>>  Site Map >>  Content >>  Content Category #13

Requested content page:

<b>MODULISTICA UNIFICATA PER INTERVENTI NEI SETTORI DELL'EDILIZIA E DELLE ATTIVITA'COMMERCIALI - ACCORDI IN CONFERENZA UNIFICATA - IL RECEPIMENTO DA PARTE DELLE REGIONI</B>


<table width='100%' border=3>
<tr>
<TH align='center' bgcolor='#dddddd'>
<b>EDILIZIA E ATTIVITA' COMMERCIALI <BR>MODULISTICA UNIFICATA E STANDARDIZZATA SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE <br> ACCORDI GOVERNO REGIONI
</b> <BR>
</th>
</tr>
<tr>
<td><br>

<font class='special'><B>1. <U>D.L. n. 90/2014 - La modulistica unificata e standardizzata su tutto il territorio nazionale </font></b></u><br><br>

L'articolo 24 (rubricato <i>"Agenda della semplificazione amministrativa e moduli standard"</i>), commi 2, 2-bis, 3, 3-bis, 4 e 4-bis, della L. n. 114/2013, di conversione del D.L. n. 90/2014, ha stabilito quanto segue:<br>
<font class='special'>" 2. Entro centottanta giorni dall'entrata in vigore del presente decreto le amministrazioni statali, ove non abbiano gia' provveduto, adottano con decreto del Ministro competente, di concerto con il Ministro delegato per la semplificazione e la pubblica
amministrazione, sentita la Conferenza unificata, <b>moduli unificati e standardizzati su tutto il territorio nazionale per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni da parte dei cittadini e delle imprese</b>, che possono essere utilizzati da cittadini e imprese decorsi trenta giorni dalla pubblicazione dei relativi decreti. <br>
2-bis. Le disposizioni del presente articolo sono applicabili nelle regioni a statuto speciale e nelle province autonome di Trento e di Bolzano compatibilmente con le norme dei rispettivi statuti e delle relative norme di attuazione, con particolare riferimento a quanto previsto dal decreto del Presidente della Repubblica 15 luglio 1988, n. 574.<br>
3. Il Governo, le regioni e gli enti locali, in attuazione del principio di leale collaborazione, concludono, in sede di Conferenza unificata, accordi ai sensi dell'art. 9 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281 o intese ai sensi dell'art. 8 della legge 5 giugno 2003, n. 131, per adottare, tenendo conto delle specifiche normative regionali, una <b>modulistica unificata e standardizzata su tutto il territorio nazionale per la presentazione alle pubbliche amministrazioni regionali e agli enti locali di istanze,
dichiarazioni e segnalazioni con riferimento all'edilizia e all'avvio di attivita' produttive</b>. Le pubbliche amministrazioni regionali e locali utilizzano i moduli unificati e standardizzati nei termini fissati con i suddetti accordi o intese; i cittadini e le imprese li possono comunque utilizzare decorsi trenta giorni dai medesimi termini.<br>
3-bis. Entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, le amministrazioni di cui ai commi 2 e 3 approvano un <b>piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni che permetta la compilazione on line </b> con procedure guidate accessibili tramite autenticazione con il Sistema pubblico per la gestione dell'identita' digitale di cittadini e imprese. Le procedure devono permettere il completamento della procedura, il tracciamento dell'istanza con individuazione del responsabile del procedimento e, ove applicabile, l'indicazione dei termini entro i quali il richiedente ha diritto ad ottenere una risposta. Il piano
deve prevedere una completa informatizzazione. <br>
4. Ai sensi dell'art. 117, secondo comma, lettere e), m) e r), della Costituzione, gli accordi sulla modulistica per l'edilizia e per l'avvio di attivita' produttive conclusi in sede di Conferenza unificata sono rivolti ad assicurare la libera concorrenza, costituiscono livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale, assicurano il coordinamento informativo
statistico e informatico dei dati dell'amministrazione statale,
regionale e locale al fine di agevolare l'attrazione di investimenti
dall'estero. <br>
4-bis. La modulistica di cui ai commi 2 e 3 e' pubblicata nel portale <i>www.impresainungiorno.gov.it </i>ed e' resa disponibile per la compilazione delle pratiche telematiche da parte delle imprese entro sessanta giorni dalla sua approvazione.</font> <br><br><br>

<font class='special'><B>2. <U>ACCORDO DEL 12 GIUGNO 2014 - La Conferenza Unificata sottoscrive l’accordo per l’adozione a livello nazionale di due moduli per l'edilizia</font></b></u><br><br>

<b>2.1. <u>I due nuovi modelli adottati - CIL e CILA</b></u><br><br>

La Conferenza Unificata (sede congiunta della Conferenza Stato-Regioni e della Conferenza Stato-Città ed autonomie locali), ha sancito, in data <b>12 giugno 2014</b>, l’accordo tra Governo, Regioni ed Enti locali (Rep. Atti n. 67/CU) per l’adozione di modelli unificati e semplificati per la presentazione dell’istanza di permesso di costruire e della Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA).<br>
Questo accordo è in linea con quanto previsto dal D.L. n. 90/2014, il quale, all'articolo 24, comma 3, prevede che Governo, Regioni ed Enti locali concludano accordi o intese per adottare, tenendo conto delle specifiche normative regionali, una modulistica unificata e standardizzata su tutto il territorio nazionale per la presentazione alle pubbliche Amministrazioni regionali e agli Enti locali istanze, dichiarazioni e segnalazioni con riferimento all'edilizia e all'avvio di attività produttive.<br>
L’accordo, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 161 del 14 luglio 2014 (Supplemento Ordinario n. 56), prevede l’adozione di modelli unificati, i cui schemi vengono riportati in allegato all’accordo stesso, e che presentano delle parti “fisse” identiche per tutti e delle parti “variabili” che le Regioni possono cambiare in relazione alle specifiche normative regionali di settore. <br>
I Comuni adeguano i propri moduli sostituendoli con quelli approvati.<br><br>
Da parte nostra, qualche perplessità su questa operazione di semplificazione su un argomento che da sempre ha creato complicazioni sia ai professionisti che ai cittadini.<br><i>
Come verrà data attuazione a questo accordo considerate le profonde differenze legate alla normativa urbanistica regionale? Cosa potranno e dovranno fare i Comuni in base ai propri regolamenti comunali? </i><br>
In definitiva, ogni Regione avrà il suo modello! <br><BR>

. Se vuoi <b>scaricare il testo dell'Accordo del 12 giugno 2014</b>, clicca <a href =' http://www.statoregioni.it/Documenti/DOC_044082_Atto%2067%20p.14.pdf '> <b>QUI.</a></b><br><br><br>


<B>2.2. <U>17 FEBBRAIO 2015 - Al via l’adozione dei moduli standard per la CIL e la CILA</font></b></u> <br><br>

Le Regioni avevano tempo fino al<b> 16 febbraio 2015</b>, per adottare i moduli unificati di Comunicazione inizio lavori (CIL) e Comunicazione inizio lavori asseverata (CILA) necessari per gli interventi di edilizia libera come accorpamenti o frazionamenti.<br>
Precedentemente erano stati uniformati e semplificati a livello nazionale i modelli da utilizzare per presentare la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) e la richiesta di Permesso di costruire (PdC) che le Regioni dovevano recepire <b>senza un vincolo temporale</b>.<br><br>

Molte Regioni si sono adeguate già prima del 16 febbraio 2015, termine previsto per l'adozione dei nuovi modelli semplificati per la comunicazione di inizio lavori (CIL) e la comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA) per le attività edilizie. <br>
Diverse altre Regioni sono al lavoro e adotteranno la modulistica nei prossimi giorni.<br>
La legge prevede che<b> entro 16 marzo 2015</b>, comunque, cittadini e imprese possano utilizzare i nuovi moduli.<br><br>

Nel sito del Governo viene riportato il quadro di come le Regioni si stanno adattando alla nuova modulistica, costruito sulla base delle informazioni sinora pervenute al Dipartimento della funzione pubblica. <br>
Il monitoraggio viene effettuato da parte del tavolo istituzionale per la semplificazione (in collaborazione con la Conferenza delle Regioni e l'ANCI) nell'ambito delle attività di verifica dei risultati dell'Agenda della semplificazione.<br><br>

. Se vuoi <b>accedere al sito del Governo</b>, clicca <a href =' http://www.funzionepubblica.gov.it/lazione-del-ministro/al-via-adozione-moduli-standard-per-cil-e-cila.aspx '> <b>QUI.</a></b><br><br><br>

<font class='special'><B>3. <U>ACCORDO DEL 18 DICEMBRE 2014 - Pubblicato l’accordo tra Governo, Regioni ed Enti locali per l’adozione a livello nazionale di due nuovi modelli per l'edilizia
</font></b></u> <br><br>

E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 41 del 19 febbraio 2015, l’<b>Accordo 18 dicembre 2014, Rep. Atti n. 157/CU</b>, tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali, concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione della comunicazione di inizio lavori (CIL) e della comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA) per gli interventi di edilizia libera i cui all'art. 6, comma 2, lettere b), c), d), e) e lettere a) e e-bis), del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380. <BR><BR>

Sia l'Accordo del 12 giugno 2014 che l'accordo del 18 dicembre 2014 sono in linea con quanto previsto dal D.L. n. 90/2014, convertito dalla L. n. 114/2014, il quale, all'articolo 24, comma 3, prevede che Governo, Regioni ed Enti locali concludano accordi o intese per adottare, tenendo conto delle specifiche normative regionali, una modulistica unificata e standardizzata su tutto il territorio nazionale per la presentazione alle pubbliche Amministrazioni regionali e agli Enti locali istanze, dichiarazioni e segnalazioni con riferimento all'edilizia e all'avvio di attività produttive.<br>
Le Regioni, entro sessanta giorni dall'adozione in sede di conferenza unificata, ove non abbiano già provveduto, dovranno adeguare, in relazione alle specifiche normative regionali e di settore, i contenuti informativi dei moduli unificati e standardizzati, utilizzando le informazioni individuate come variabili.<br>
Entro lo stesso termine, i Comuni dovranno adeguare la modulistica in uso sulla base delle previsioni del presente accordo. <br>
I moduli potranno essere, ove necessario, aggiornati sulla base di successivi accordi.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo dell'Accordo del 18 dicembre 2014 dalla Gazzetta Ufficiale</b>, clicca <a href =' http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2015-02-19&atto.codiceRedazionale=15A01044 '> <b>QUI.</a></b><br><br><br>

<font class='special'><B>4. <U>GIUGNO 2015 - Adottato il modello semplificato e unificato per la richiesta di autorizzazione unica ambientale - AUA.</font></b></u> <br><br>

Con <b>Decreto 8 maggio 2015</b> (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 149 del 30 giugno 2015 - Suppl. Ord. n. 35), è stato adottato il <b>modello semplificato e unificato per la richiesta di autorizzazione unica ambientale - AUA</b>.<br>
Le Regioni dobranno, entro il 30 giugno 2015, adeguare i contenuti del
modello adottato con il presente decreto, in relazione alle normative
regionali di settore e darne la massima diffusione. <br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo del decreto con l'allegato modello</b>, clicca <a href =' http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/06/30/15A04833/sg '> <b>QUI.</a></b><br><br>

. Se vuoi <b>approfondire questo argomento</b>, clicca <a href =' https://www.tuttocamere.it/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=494 '> <b>QUI.</a></b><br><br><br>

<font class='special'><B>5. <U>DICEMBRE 2014 - Il Governo approva L'AGENDA PER LA SEMPLIFICAZIONE PER IL TRIENNIO 2015 - 2017 </font></b></u> <br><br>

Il Consiglio dei Ministri del 1° dicembre 2014, previa intesa in Conferenza unificata il 13 novembre 2014, ha approvato l'<b>Agenda per la semplificazione per il triennio 2015-2017</b>.<br>
Il Governo, le Regioni e gli enti locali hanno assunto un impegno comune, con un cronoprogramma definito, per assicurare l'effettiva realizzazione di obiettivi di semplificazione, indispensabili per recuperare il ritardo competitivo dell'Italia, liberare le risorse per tornare a crescere e cambiare realmente la vita dei cittadini e delle imprese.<br>
L'Agenda punta su<b> cinque settori strategici</b> di intervento: <b>cittadinanza digitale, welfare e salute, fisco, edilizia e impresa</b>. Per ciascuno individua azioni, responsabilità, scadenze e risultati attesi.<br><br>

Per quanto riguarda il settore <b>"Edilizia"</b>, l'obiettivo è quello di ridurre costi e tempi delle procedure edilizie, attraverso azioni quali ad esempio quelle tese ad assicurare l'operatività degli sportelli per l'edilizia e verificare e promuovere l'attuazione delle misure di semplificazione già adottate.<br>
Tra le azioni previste:<br><i>
&#9642; Moduli unici semplificati: per l'edilizia libera, entro gennaio 2015; SuperDia, entro maggio 2015; predisposizione ulteriore modulistica entro giugno 2016; completamento adozione di tutti i modelli unici da parte delle Regioni e dei Comuni entro dicembre 2016.<br>
&#9642; Autorizzazione paesaggistica per i piccoli interventi (lieve entità): predisposizione dello schema di regolamento entro marzo 2015.<br>
&#9642; Regolamento edilizio unico: entro novembre 2015</i>.<br><br>

Per quanto riguarda il settore <b>"Impresa"</b> l'obiettivo è quello di ridurre costi e tempi dell'avvio e dell'esercizio dell'attività di impresa attraverso numerose azioni quali ad esempio l'affiancamento degli operatori nella gestione delle procedure complesse, la verifica dell'operatività degli sportelli unici per le attività produttive e delle procedure ambientali, il taglio dei tempi delle conferenze di servizi.<br>
Tra le azioni previste:<br><i>
&#9642; Modulistica SUAP semplificata e standardizzata e linee guida per agevolare le imprese: entro giugno 2016; modulo per l'autorizzazione unica ambientale (AUA): entro gennaio 2015.<br>
&#9642; Ricognizione sistematica per area di regolazione delle procedure per l'avvio della attività di impresa per individuare i casi di SCIA e silenzio assenso. Ricognizione delle prime aree: entro giugno 2015; completamento: entro marzo 2016.<br>
&#9642; Semplificazione delle numerose autorizzazioni e nulla osta necessari all'avvio delle attività d'impresa. Primo pacchetto di interventi: dicembre 2015; completamento degli interventi: dicembre 2016</i>.<br><br>

. Se vuoi <b>approfondire i contenuti dell'Agenda</b>, clicca <a href =' http://www.funzionepubblica.gov.it/articolo/agenda-digitale-europea/02-12-2014/dalle-norme-al-risultato-l%E2%80%99agenda-la-semplificazione '> <b>QUI.</a></b><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo dell'Agenda</b>, clicca <a href =' http://www.italiasemplice.gov.it/media/2062/agenda_semplificazione_2015-2017.pdf '> <b>QUI.</a></b><br><br><br>


<font class='special'><b>6. <u>ACCORDO 4 MAGGIO 2017 - Nuovi modelli per edilizia e attività commerciali</font></b></u> <br><br>

Con l'<b>Accordo tra Governo, Regioni ed enti locali siglato in Conferenza Unificata il 4 maggio 2017</b>, è stata raggiunta l’<B>intesa su moduli unificati e standardizzati per comunicazioni e istanze nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali e assimilate</B>.<br>
L’accordo è stato pubblicato sul Supplemento ordinario n. 26 della Gazzetta Ufficiale n. 128 del 5 giugno 2017.<br>
L'Accordo è stato diffuso con una nota a firma del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, del Presidente della Conferenza delle Regioni e province autonome, del Presidente dell'ANCI.<br>
L'ANCI ha inoltre diffuso a tutte le amministrazioni comunali la propria nota d'indirizzo. <br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo dell'Accordo direttamente dalla Gazzetta Ufficiale</b>, clicca <a href =' http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/06/05/17A03580/sg '> <b>QUI.</a></b> <br><BR>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della Nota d'indirizzo dell'ANCI</b>, clicca <a href =' http://www.italiasemplice.gov.it/media/2389/nota_anci_modulistica.pdf '> <b>QUI.</a></b><br><br><br>

<font class='special'><b>7. <u>ACCORDO 6 LUGLIO 2017 - Nuovi modelli per edilizia e attività commerciali</b></u></font><BR><br>

L’attività del Governo e delle Regioni per la semplificazione e la standardizzazione della modulistica utilizzata da imprese e cittadini per presentare domande, segnalazioni e comunicazioni alla Pubblica Amministrazione è continuata con un successivo <b>Accordo in Conferenza Unificata del 6 luglio 2017, Rep. Atti 76/CU</b>, con il quale sono stati approvati i seguenti moduli:<br>
A. <U>IN EDILIZIA</U><br>
- <b>Permesso di costruire</b>.<br><br>

B. <U>NEL SETTORE DELLE ATTIVITA' COMMERCIALI</U><BR><b>
- Panifici;<BR>
- Tintolavanderie;<BR>
- Somministrazione di alimenti e bevande al domicilio del consumatore;<BR>
- Somministrazione di alimenti e bevande in esercizi posti nelle aree di servizio e/o nelle stazioni;<br>
- Somministrazione di alimenti e bevande nelle scuole, negli ospedali, nelle comunità religiose, in stabilimenti militari o nei mezzi di trasporto pubblico;<br>
- Autorimesse;<br>
- Autoriparatori</b>.<br><br>
Le amministrazioni comunali, alle quali sono rivolte domande, segnalazioni e comunicazioni,<b> hanno l’obbligo di pubblicare sul loro sito istituzionale entro e non oltre il 20 ottobre 2017 i nuovi moduli unificati e standardizzati</b>, adottati con il presente accordo e adattati, ove necessario, dalle Regioni in relazione alle specifiche normative regionali entro il 30 settembre 2017.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo dell'Accordo direttamente dalla Gazzetta Ufficiale</b>, clicca <a href =' http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/08/16/17A05616/sg '> <b>QUI.</a></b> <br><BR>

. Per scaricare la <b>MODULISTICA INDICATA SOPRA</b>, cliccate <a href =' http://www.italiasemplice.gov.it/modulistica/nuovi-moduli-unificati-e-semplificati/ '<b>QUI</b>.</a><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare un breve filmato con una simulazione di compilazione di una pratica</b>, cliccate <a href =' http://www.impresainungiorno.gov.it/documents/20182/37244/TUTORIAL+MODULISTICA+SUAP/0d46d943-6d33-49b1-b653-016b8df9ff34 '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>8. <u>ACCORDO INTEGRATIVO 6 LUGLIO 2017</u></b></font><br><br>

Nell’<b>Accordo del 4 maggio 2017</b> è stata approvata anche la <b>Scheda anagrafica</b>, che costituisce parte integrante di ciascun modulo.<br>
Con l'ulteriore <b>Accordo integrativo del 6 luglio 2017</b> sono state approvate alcune<b> integrazioni al modulo “Notifica ai fini della registrazione”</b>, al fine di estenderne l'uso a tutti gli operatori del settore alimentare (OSA), anche per attività diverse da quelle commerciali.<br><br>
Gli accordi e i moduli sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 190 del 16 agosto 2017.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo dell'Accordo integrativo del 6 luglio 2017 dalla Gazzetta Ufficiale</b>, clicca <a href =' http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2017-08-16&atto.codiceRedazionale=17A05617&elenco30giorni=false '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>9. <u>ACCORDO 22 FEBBRAIO 2018 - Approvati quattro nuovi modelli</u></b></font> <BR><br>

Procede il costante lavoro del Governo e delle Regioni per la unificazione e la semplificazione della modulistica utilizzata da imprese e cittadini per presentare domande, segnalazioni e comunicazioni alla P.A.<br>
Con l'<b>Accordo del 22 febbraio 2018 (Rep. Atti 18/CU - 19/CU)</b> la Conferenza Stato Regioni e Unificata ha approvato i seguenti nuovi moduli relativi a:<br><b>
• commercio all’ingrosso (alimentare e non alimentare);<br>
• facchinaggio;<br>
• imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione;<br>
• agenzie di affari di competenza del Comune</b>.<br><br>

I moduli approvati contengono in allegato le <b>specifiche tecniche (XML)</b> al fine di consentire l’interoperabilità e lo scambio dei dati tra le amministrazioni.<br>
Si ricorda che la “Scheda anagrafica”, approvata con l’Accordo del 4 maggio 2017, è comune a tutte le attività e costituisce parte integrante di ciascun modulo, compresi quelli appena approvati.<br><br>

All'art. 1, comma 2, si stabilisce che, ai sensi dell’articolo 2, comma 1, del decreto legislativo 30 giugno 2016, n. 126 e dell’articolo 24, commi 2-bis, 3 e 4 del decreto legge del 24 giugno 2014, n. 90, convertito con modificazioni dalla legge 11 agosto 2014, n. 114:<br>
- <b>le Regioni dovranno adeguare, entro il 31 marzo 2018</b>, in relazione alle specifiche normative regionali, <b>i contenuti informativi dei moduli unificati e standardizzati, di cui al presente accordo</b>, utilizzando le informazioni contrassegnate come variabili;<br>
- <b>i Comuni dovranno adeguare la modulistica in uso, sulla base delle previsioni del presente accordo entro e non oltre il 30 aprile 2018</b> <br>
Entro la predetta data le amministrazioni comunali<b> hanno l’obbligo di pubblicare sul loro sito istituzionale i moduli unificati e standardizzati, adottati con il presente accordo</b>.<br>
Restano fermi gli ulteriori livelli di semplificazione di cui all’articolo 5 del decreto legislativo 25 novembre 2016, n. 222.<br><br>

All'art. 2 dell'Accordo vengono apportate <i><b>"Modifiche all’attività di vendita e somministrazione di alcolici"</i></b>, stabilendo che, in attuazione dell’articolo 1, comma 178, della legge 4 agosto 2017, n. 124, nei moduli per gli esercizi di vendita e per la somministrazione di alimenti e bevande, adottati con gli Accordi del 4 maggio e del 6 luglio 2017, al quadro riepilogativo della documentazione allegata <b>è eliminato, ove presente, il riferimento all’allegato relativo alla comunicazione per la vendita di alcolici</b>.<br><br>

All'art. 3 vengono, inoltre, apportate <i><b>"Integrazioni ai moduli “Esercizio di vicinato” e “Media e grande struttura di vendita” adottati con l’Accordo del 4 maggio 2017"</i></b>, stabilendo che, al fine di consentire l’utilizzo dei moduli “Esercizio di vicinato” e “Media e grande struttura di vendita”, adottati con l’Accordo del 4 maggio 2017, anche nei casi in cui la vendita al dettaglio sia esercitata unitamente alla vendita all’ingrosso, <b>le tabelle riepilogative degli allegati da produrre nei casi, rispettivamente, di “SCIA unica” e di “Domanda di autorizzazione + SCIA ovvero SCIA unica”, sono integrate con la seguente riga</b>:<br>
<b><i>- Comunicazione per la vendita all’ingrosso - In caso di vendita congiunta al dettaglio e all’ingrosso</i></b>.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo dell'Accordo 22 febbraio 2018, concernente l’adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni comunicazioni e istanze</b>, clicca <a href =' http://www.statoregioni.it/Documenti/DOC_063806_18%20PUNTO%201%20ODG%2022FEBB2018.pdf '<b>QUI</b>.</a> <br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo dell'Accordo 22 febbraio 2018, concernente l’adozione dell’allegato tecnico alla modulistica per le attività commerciali e assimilate ed edilizie</b>, clicca <a href =' http://www.statoregioni.it/Documenti/DOC_063807_19%20PUNTO%202%20ODG%2022FEBB2018.pdf '<b>QUI</b>.</a> <br><br><br>

<b>L'Accordo del 22 febbraio 2018, Rep. Atti 18/CU, è stato successivamente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 137 del 15 giugno 2018; mentre quello, sempre del 22 febbraio 2018, ma Rep. Atti 19/CU è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 138 del 16 giugno 2018</b>.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo dell'Accordo 22 febbraio 2018, Rep. Atti 18/CU dalla Gazzetta Ufficiale</b>, clicca <a href ='http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2018-06-15&atto.codiceRedazionale=18A04145&elenco30giorni=false '<b>QUI</b>.</a><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo dell'Accordo 22 febbraio 2018, Rep. Atti 19/CU dalla Gazzetta Ufficiale</b>, clicca <a href =' http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2018-06-16&atto.codiceRedazionale=18A04147&elenco30giorni=false '<b>QUI</b>.</a> <br><br><br>

<font class='special'><b>10. <u>ACCORDO 17 APRILE 2019 - Approvate modifiche e integrazioni ai moduli unificati</u></b></font> <img src='images/flashing_new.gif' border=0><BR><br>

E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 12 luglio 2019, l’<b>Accordo del 17 aprile 2019 </b>tra il Governo, le Regioni, e gli Enti locali, concernente l’adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze.<br><br>

L’Accordo (Rep. Atto n. 28/CU), adottato ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, apporta<b> modifiche ed integrazioni ai moduli unificati e semplificati adottati con gli Accordi precedenti</b> e relativi ai seguenti moduli:<br>
- «Domanda di autorizzazione per bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone tutelate)» e «Segnalazione certificata di inizio attività per bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone non tutelate) », adottati con l'Accordo del 4 maggio 2017 (art. 2); <br>
- «Domanda di autorizzazione per l'esercizio di media o grande struttura di vendita», dottato con l'Accordo del 4 maggio 2017 (art 3);<br>
- «Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio dell'attività di acconciatore e/o estetista», adottato con l'Accordo del 4 maggio 2017 (art. 4);<br>
- «Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio di vicinato» e «Domanda di autorizzazione per l'esercizio di media o grande struttura di vendita», adottati con l'Accordo del 4 maggio 2017 (art. 5);<br>
- «Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio di vendita per corrispondenza, televisione e altri sistemi di comunicazione, compreso il commercio on-line», adottato con l'Accordo del 4 maggio 2017 (art. 6);<br>
- «Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio di attività di somministrazione di alimenti e bevande nelle scuole, negli ospedali, nelle comunità religiose, in stabilimenti militari o nei mezzi di trasporto pubblico», adottato con l'Accordo del 6 luglio 2017 (art. 7);<br>
- «Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio dell'attività di pulizie, disinfezione, disinfestazione, di derattizzazione e di sanificazione» adottato con l'Accordo del 22 febbraio 2018 (art. 8).<br><br>

La scheda anagrafica, approvata nell’Accordo del 4 maggio 2017 è comune a tutte le attività e costituisce parte integrante di ciascun modulo.<br>
Le amministrazioni comunali, alle quali sono rivolte domande, segnalazioni e comunicazioni, hanno l’obbligo di pubblicare sul loro sito istituzionale <b>entro e non oltre il 28 agosto 2019</b> (data concordata con l’ANCI)i moduli unificati e standardizzati, adottati con il presente accordo e adattati, ove necessario, dalle Regioni in relazione alle specifiche normative regionali <b>entro il 31 maggio 2019</b> (con le modalità previste dall’articolo 1).<br>
La mancata pubblicazione dei moduli e delle informazioni indicate sopra entro il 28 agosto 2019 <b>costituisce illecito disciplinare </b>punibile con la sospensione dal servizio con privazione della retribuzione da tre giorni a sei mesi (articolo 2, comma 5, D.Lgs. n. 126 del 2016).<br>

L’obbligo di pubblicazione della modulistica è assolto anche attraverso il:<br>
– Rinvio (con link) alla piattaforma telematica di riferimento,<br>
– Rinvio (con link) alla modulistica adottata dalla Regione, successivamente all’accordo e pubblicata sul sito istituzionale della Regione stessa.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo dell'Accordo 17 aprile 2019, Rep. Atti 28/CU dalla Gazzetta Ufficiale</b>, clicca <a href =' https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2019-07-12&atto.codiceRedazionale=19A04512&elenco30giorni=true'<b>QUI</b>.</a> <img src='images/flashing_new.gif' border=0><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo dell'Accordo 17 aprile 2019, Rep. Atti 28/CU dal sito della Conferenza Unificata</b>, clicca <a href =' http://www.regioni.it/download/news/596684/'<b>QUI</b>.</a> <img src='images/flashing_new.gif' border=0><br><br>

</td>
</tr>
</table><br>


<table width='100%' border=3>
<tr>
<th bgcolor=#dddddd>
<center><b>TUTTA LA MODULISTICA ATTUALMENTE APPROVATA</b></center>
</th>
</tr>
<tr>
<td bgcolor=#ffffcc><br>


<B>Alla data del 22 febbraio 2018 sono stati approvati i seguenti moduli unificati e semplificati</B>: <br><br>
<b>A) <u>PER LE ATTIVITA’ IN MATERIA EDILIZIA</u></b>: <br><font class='special'>

1. Istanza di permesso di costruire (PdC);<br>
2. Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) (<b>Accordo del 12 giugno 2014</b>)<br><br>

3. Comunicazione di inizio lavori (CIL)<br>
4. Comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA) (<b>Accordo del 18 dicembre 2014</b>)<br><br>

4. Comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA); <br>
5. Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA); <br>
6. Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) alternativa al permesso di costruire (<i>nelle Regioni che hanno disciplinato entrambi i titoli abilitativi i due moduli possono essere unificati</i>); <br>
7. Comunicazione di inizio lavori (CIL) per opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee; <br>
8. <b>Soggetti coinvolti</b>;<br>
9. Comunicazione di fine lavori; <br>
10. Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) per l’agibilità (<b>Accordo 4 maggio 2017</b>); <br><br>

11. il permesso di costruire (<b>Accordo 6 luglio 2017</b>). </font><br><br>

<b>N.B. </b><br>
1) Il modulo <b>”Soggetti coinvolti”</b> (n. 8) – dove vanno indicati: gli eventuali comproprietari, il tecnico incaricato e il direttore dei lavori, ove previsti - è <b>comune ai moduli CILA, SCIA e CIL. </b>.<br><br><br>


<b>B) <u>PER LE ATTIVITA’ COMMERCIALI ED ASSIMILATE</u></b>: <br><font class='special'>
1. <b>Scheda anagrafica;</b> <br>
2. Esercizio di vicinato; <br>
3. Media e grande struttura di vendita; <br>
4. Vendita in spacci interni;<br>
5. Vendita mediante apparecchi automatici in altri esercizi già abilitati e/o su aree pubbliche; <br>
6. Vendita per corrispondenza, tv, e-commerce; <br>
7. Vendita presso il domicilio dei consumatori ;<br>
8. Bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone tutelate); <br>
9. Bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone non tutelate); <br>
10. Bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione temporanea di alimenti e bevande; <br>
11. Attività di acconciatore e/o estetista; <br>
12. Subingresso in attività; <br>
13. Cessazione o sospensione temporanea di attività; <br>
14. <b>Notifica sanitaria ai fini della registrazione</b> (Reg. CE n. 852/2004) (<b>Accordo 4 maggio 2017</b>). <br><br>
15. Panifici; <br>
16. Tintolavanderie; <br>
17. Somministrazione di alimenti e bevande al domicilio del consumatore; <br>
18. Somministrazione di alimenti e bevande in esercizi posti nelle aree di servizio e/o nelle stazioni; <br>
19. Somministrazione di alimenti e bevande nelle scuole, negli ospedali, nelle comunità religiose, in stabilimenti militari o nei mezzi di trasporto pubblico; <br>
20. Autorimesse;<br>
21. Autoriparatori (<b>Accordo 6 luglio 2017</b>). <br><br>
22. Commercio all’ingrosso (alimentare e non alimentare); <br>
23. Facchinaggio; <br>
24. Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione; <br>
25. Agenzie di affari di competenza del Comune (<b>Accordo 22 febbraio 2018</b>).</font> <br><br>

<b>N.B. </b><br>
1) La <b>”Scheda anagrafica”</b> (n. 1) è comune a tutte le attività e costituisce parte integrante di ciascun modulo. <br>
2) Il <b>”Modulo per la notifica sanitaria”</b> (n. 14) riguarda tutti gli operatori del settore alimentare. <br><br>

<b>C) <u>ALTRI SETTORI</u></b><br><font class='special'>
1. Richiesta di Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) (<B>Decreto 8 maggio 2015</B>).<BR><BR>


</td>
</tr>
</table><br>




<table width='100%' border=3>
<tr>
<th colspan=2 bgcolor=#dddddd>
<center><b>MODULISTICA UNIFICATA E STANDARDIZZATA<br>
ADOZIONE A LIVELLO REGIONALE
</b></center>
</th>
</tr>
<tr>
<td valign='top' bgcolor=#CCFFCC><br>


<font class='special'><b>1. <u>REGIONE ABRUZZO</font></b></u> <br><br>

La Regione Abruzzo ha adottato con <b>DGR n. 577 dell’11 ottobre 2017</b> la modulistica unica relativa alla “Richiesta di permesso di costruire” e con <b>DGR n. 578 dell’11 ottobre 2017</b> la modulistica in materia di “Attività commerciali ed assimilate”.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della DGR n. 577/2017</b>, clicca <a href =' http://leggi.regione.abruzzo.it/asp/redirectApprofondimenti.asp?pdfDoc=delibereRegionali/docs/delibere/DGR577_2017.pdf '<b>QUI</b>.</a><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della DGR n. 578/2017</b>, clicca <a href =' http://leggi.regione.abruzzo.it/asp/redirectApprofondimenti.asp?pdfDoc=delibereRegionali/docs/delibere/DGR578_2017.pdf '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>2. <u>REGIONE BASILICATA</font></b></u> <br><br>

La Regione, con <B>Deliberazione della Giunta Regionale n. 1029 del 29 settembre 2017</b>, ha recepito gli accordi del 6 luglio 2017 sulla modulistica unificata e standardizzata in materia di attività commerciali e l’estensione dell’adozione del modulo “Notifica ai fini della registrazione” a tutti gli operatori del settore alimentare (OSA) laddove non sia prescritto il riconoscimento.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della DGR n. 1029/2017</b>, clicca <a href =' http://leggi.regione.abruzzo.it/asp/redirectApprofondimenti.asp?pdfDoc=delibereRegionali/docs/delibere/DGR578_2017.pdf '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>3. <u>REGIONE CALABRIA</font></b></u> <br><br>

La Regione, con <B>Determinazione della Giunta regionale n. 414 del 29 settembre 2017</b>, ha preso atto degli accordi sulla modulistica unificata di cui all’accordo del 6 luglio 2017. I modelli sono stati adottati con Decreto dirigenziale n. 11264 del 12/10/2017.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare i moduli</b>, clicca <a href =' http://www.calabriasuap.it/sportello-unico/normativa/modulistica '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>4. <u>REGIONE CAMPANIA</font></b></u> <br><br>

Con <b>Delibera della Giunta Regionale n. 569 del 20 settembre 2017</b> e <b>Decreto Dirigenziale n. 235 del 29 settembre 2017</b>, la Regione Campania ha adeguato la modulistica unificata e standardizzata in materia di attività commerciali e assimilate ed edilizia in seguito al recepimento dell’accordo del 6 luglio 2017 tra il Governo, le Regioni, gli Enti Locali.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare la modulistica unificata e standardizzata in materia di attività commerciali e assimilate ed edilizia</b>, clicca <a href =' http://regione.campania.it/regione/it/news/regione-informa/modulistica-unificata-e-standardizzata-in-materia-di-attivita-commerciali-e-assimilate-ed-edilizia?page=1 '<b>QUI</b>.</a><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della delibera e del decreto dirigenziale</b>, clicca<a href =' http://burc.regione.campania.it/eBurcWeb/publicContent/archivio/archivio.iface '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>5. <u>REGIONE EMILIA ROMAGNA</font></b></u> <br><br>

Per le attività commerciali e assimilate, la Regione ha adeguato la modulistica con delibera della Giunta regionale n. 1410 del 25 SETTEMBRE 2017.<BR>
La Regione ha adottato il permesso di costruire con la <B>Delibera del 28 giugno 2017, n. 922</B>.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della delibera n. 1410/2017</b>, clicca<a href =' http://servizissiir.regione.emilia-romagna.it/deliberegiunta/servlet/AdapterHTTP?action_name=ACTIONRICERCADELIBERE&operation=downloadTesto&codProtocollo=GPG/2017/1534 '<b>QUI</b>.</a><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della delibera n. 922/2017</b>, clicca<a href =' http://territorio.regione.emilia-romagna.it/codice-territorio/edilizia/atti-di-coordinamento-tecnico-regionale/dgr_28_06_17_n_922.pdf/at_download/file/dgr_28_06_17_n_922.pdf '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>


<font class='special'><b>6. <u>REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA</font></b></u> <br><br>

Il 30 settembre 2017, la Regione Friuli Venezia Giulia ha pubblicato la modulistica unificata regionale per le attività produttive allineata a quella approvata nell’accordo del 6 luglio scorso.<br>
Per l’attività edilizia la Regione, con <b>Decreto del Direttore centrale infrastrutture e territorio n. 6009 del 7 settembre 2017</b>, ha approvato le modifiche alla modulistica unificata vigente.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della modulistica unificata</b>, clicca<a href =' http://suap.regione.fvg.it/portale/cms/it/informazioni/notizie/Modulistica-unificata-regionale-Friuli-Venezia-Giulia-00001/ '<b>QUI</b>.</a><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della modulistica unificata edilizia</b>, clicca <a href =' http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/infrastrutture-lavori-pubblici/FOGLIA2/modulistica/modulistica.html '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>7. <u>REGIONE LAZIO</font></b></u> <br><br>

La Regione, con <b>Determinazione regionale G12877 del 22 sttembre 2017</b>, ha approvato la modulistica edilizia e quella per il commercio e le attività assimilate, di cui all’accordo del 6 luglio 2017.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della modulistica unificata</b>, clicca <a href =' http://www.regione.lazio.it/rl_suap/?vw=contenutiDettaglio&cat=1&id=127 '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>8. <u>REGIONE LIGURIA</font></b></u> <br><br>

La Regione Liguria ha approvato la modulistica standardizzata e unificata per le attività commerciali e assimilate di cui all’accordo del 6 luglio 2017 con la <b>Deliberazione n.788 del 2 ottobre 2017</b>.<br>
La Regione ha adottato il permesso di costruire insieme alla modulistica di cui all’accordo del 4 maggio 2017.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della modulistica unificata</b>, clicca <a href =' https://www.regione.liguria.it/component/content/article.html?id=16838 '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>9. <u>REGIONE LOMBARDIA</font></b></u> <br><br>

<B>1) GIUGNO 2017</B> - La Regione ha adeguato la modulistica per il commercio e le attività assimilate con <b>Decreto direttoriale del 27 giugno 2017, n. 7649</b> e la modulistica per l’edilizia con <b>Delibera di Giunta regionale del 17 luglio 2017 n. 6894</b>.<br>
Sul portale di Regione Lombardia sono pubblicati i moduli unificati regionali in materia di edilizia e i moduli unificati regionali in materia di attività commerciali e assimilate.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della modulistica unificata in materia di attività commerciali e assimilate </b>, clicca <a href =' http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioAvviso/servizi-e-informazioni/imprese/imprese-commerciali/moduli-attivita-commerciali '<b>QUI</b>.</a><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della modulistica unificata in materia edlizia</b>, clicca <a href =' http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e-informazioni/Enti-e-Operatori/Territorio/moduli-edilizi-unificati '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<B>2) NOVEMBRE 2018</B> - La Regione Lombardia, con la <b>delibera n. 784 del 12 novembre 2018</b>, pubblicata sul B.U.R.L. n. 47 del 19 novembre 2018, ha aggiornato i moduli edilizi unificati e standardizzati precedentemente in vigore, adeguandoli alle nuove disposizioni della normativa comunitaria, nazionale e regionale.<br>
La nuova modulistica riguarda: <br>
1) Modulo Unico Titolare; <br>
2) Relazione Tecnica Asseverazione Unica; <br>
3) Comunicazione Inizio Lavori – CIL; <br>
4) Comunicazione Fine Lavori – CFL; <br>
5) Segnalazione Certificata Agibilità; <br>
6) Relazione Tecnica Asseverazione Agibilità</b>.<br><br>

A partire <b>dal 19 novembre 2018</b>, data di pubblicazione della delibera, tutti i Comuni devono pubblicare sul proprio sito il collegamento (URL) alla pagina del sito istituzionale di Regione Lombardia su cui sono esposti i moduli unici edilizi standardizzati in formato .pdf compilabile.<br>
Con <b>D. Dirig. 16 novembre 2017, n. 16757</b> la Regione Lombardia ha approvato anche le specifiche tecniche per l’interoperabilità relative ai moduli approvati, che devono essere utilizzate per la gestione telematica della modulistica edilizia unificata e per l'interscambio informativo tra gli enti coinvolti.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della delibera n. 784/2018</b>, clicca <a href =' http://www.legislazionetecnica.it/system/files/prd_allegati/_/18-11/5048174/Lm_12112018_784.pdf '<b>QUI</b>.</a><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della delibera n. 16757/2018</b>, clicca <a href =' http://www.legislazionetecnica.it/system/files/prd_allegati/_/18-11/5048174/Lm_16112018_16757.pdf '<b>QUI</b>.</a><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della modulistica unificata in materia edlizia</b>, clicca <a href =' http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e-informazioni/Enti-e-Operatori/Territorio/moduli-edilizi-unificati '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>10. <u>REGIONE MARCHE</font></b></u> <br><br>

<b>1)</b> La Regione Marche ha approvato. con le <b>delibere delle Giunta regionale n. 634 e n. 670 del 20 giugno 2017</b>, gli adeguamenti ai contenuti informativi dei moduli unificati e standardizzati, approvati con l’Accordo in Conferenza Unificata del 4 maggio 2017 (rep. 46/CU) relativamente alle attività commerciali e assimilate.<br>
La modulistica unificata riguarda anche le attività i cui requisiti vanno accertati dal registro imprese: <b>autoriparazione; commercio ingrosso, facchinaggio, pulizie</b>.<br>
Pertanto le imprese che iniziano una o più delle predette attività dovranno utilizzare la modulistica regionale che andrà compilata ed allegata obbligatoriamente ad una pratica COMUNICA di inizio attività, prestando attenzione, nella compilazione mediante starweb, a che la pratica sia indirizzata oltre che al registro imprese anche al SUAP di competenza. <br><br>

Questi i modelli approvati:<br>
. <a href='files/modulistica1/SCIA_Autoriparatori_Marche.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio dell'attività di autoriparatore</b>. </a><br><br>

. <a href='files/modulistica1/SCIA_Commercio_Ingrosso_Marche.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio dell'attività di commercio all'ingrosso</b>. </a><br><br>

. <a href='files/modulistica1/SCIA_Facchinaggio_Marche.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio dell'attività di facchinaggio</b>. </a><br><br>

. <a href='files/modulistica1/SCIA_Pulizie_Marche.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio dell'attività di pulizie, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione</b>. </a><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo di tutta la modulistica unificata IN MATERIA DI ATTIVITA' COMMERCIALI E ASSIMILATE, approvata dalla REGIONE MARCHE</b>, clicca <a href =' http://www.commercio.marche.it/Macroaree/SedeFissa/Modulistica.aspx '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>


<b>2) </b>La Regione Marche ha approvato la modulistica standardizzata e unificata per le attività commerciali e assimilate di cui all’accordo del 6 luglio 2017 con la <B>deliberazione n. 842 del 24 luglio 2017</B>.<BR>
Relativamente alla materia edilizia, il modulo unificato e standardizzato per la presentazione delle domanda di Permesso di Costruire è stato adeguato alla normativa regionale, con<B> DGR n.1051 del 19 settembre 2017</b>.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo di tutta la modulistica unificata IN MATERIA EDILIZIA, approvata dalla REGIONE MARCHE</b>, clicca <a href =' http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Attivit%C3%A0-Produttive/Sportelli-unici-attivit%C3%A0-produttive#Modulistica '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>


<font class='special'><b>11. <u>REGIONE MOLISE</font></b></u> <br><br>

La Regione Molise ha adottato senza modifiche, con <b>Deliberazione della Giunta regionale n. 349 del 2 ottobre 2017</b>, i moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze di cui all’Accordo del 6 luglio 2017. Ha inoltre adottato le integrazioni, previste nello stesso accordo, finalizzate ad estendere il modulo “Notifica ai fini della registrazione” a tutti gli operatori del settore alimentare (OSA) laddove non sia prescritto il riconoscimento.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della deliberazione e della modulistica unificata in materia di attività commerciali e assimilate e in materia edlizia</b>, clicca <a href =' http://www.legislazionetecnica.it/4166819/fonte/deliberaz-gr-molise-02-10-2017-n-349 '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>12. <u>REGIONE PIEMONTE</font></b></u> <br><br>

La Regione Piemonte ha recepito l’accordo del 6 luglio 2017, e adeguato la modulistica regionale con le <b>Delibere di Giunta del 25 settembre 2017 n. 16-5652 e n. 45-5681</b>.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della deliberazione n. 5652/2017</b>, clicca <a href =' http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2017/39/suppo1/00000063.htm'<b>QUI</b>.</a><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della deliberazione n. 5681/2017</b>, clicca <a href =' http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2017/39/suppo1/00000061.htm '<b>QUI</b>.</a><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della modulistica in materia edilizia</b>, clicca <a href =' http://www.mude.piemonte.it/site/documenti-e-guide-per-i-comuni '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>13. <u>REGIONE PUGLIA</font></b></u> <br><br>

La Regione Puglia ha adottato i moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze e di estensione del regime di notifica sanitaria di cui all’accordo in Conferenza unificata del 6 luglio 2017 con <b>Determinazione del Dirigente Sezione Attività Economiche Artigianali e Commerciali n. 156 del 22 settemvre 2017</b>.<br>
Con <b>Determinazione dirigenziale n.101 del 12 ottobre 2017</b>, è stato approvato il modulo unificato e standardizzato del Permesso di Costruire in materia edilizia, di cui all’Accordo sancito nella Conferenza Unificata del 6 luglio 2017.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della deliberazione n. 156/2017</b>, clicca <a href =' http://www.regione.puglia.it/documents/10192/14235054/DET156.pdf/a6a7cdc1-92a5-4359-ab40-f3cb5368a0ba?version=1.0 '<b>QUI</b>.</a><br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della deliberazione n. 101/2017</b>, clicca <a href =' http://www.regione.puglia.it/news;jsessionid=0DF5216C524EE548DA2371F5B835DFB1?p_p_auth=spiH1AuC&p_p_id=56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq&p_p_lifecycle=0&p_p_state=normal&p_p_mode=view&p_p_col_id=column-2&p_p_col_count=1&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_articleId=15273475&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_groupId=3653273&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_version=1.0&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_categoryName=Modulo+standard+del+Permesso+di+Costruire+in+materia+edilizia&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_areaTematica=paesaggio-qualita-urbana-e-politiche-abitative&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_back=%2F '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>


<font class='special'><b>14. <u>REGIONE SARDEGNA</font></b></u> <br><br>

La modulistica unificata per le attività commerciali e assimilate e per l’attività edilizia, di cui all’accordo del 6 luglio 2017, è stata adottata e già inserita sul proprio sito.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della modulistica unificata</b>, clicca <a href ='http://servizi.sardegnasuap.it/cittadino/informazioniCittMA.htm?method=modulistica'<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>15. <u>REGIONE SICILIA</font></b></u> <br><br>

La Giunta regionale, con <b>Delibera n. 462 del 23 ottobre 2017</b>, ha adottato la modulistica standardizzata in materia di edilizia e di attività commerciali e assimilate approvata con l’accordo del 6 luglio 2017.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della delibera n. 462/2017 e della modulistica unificata</b>, clicca <a href =' http://www.regione.sicilia.it/deliberegiunta/file/giunta/allegati/Delibera_462_17.pdf '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>


<font class='special'><b>16. <u>REGIONE TOSCANA</font></b></u> <br><br>

I moduli unici regionali in materia di attività commerciali e assimilate di cui all’Accordo del 6 luglio 2017 e i moduli unici regionali definitivi in materia edilizia sono stati approvati con <b>Delibera della Giunta regionale n. 1031 del 25 settembre 2017</b>.<br>
I nuovi moduli sono stati inseriti nella banca dati regionale SUAP e resi disponibili attraverso il servizio telematico di Accettazione unico di livello regionale – STAR a far data dal 20 ottobre 2017 come previsto dall’Accordo del 6 luglio 2017.<br><br>

. Se vuoi <b>accedere al sito dedicato</b>, clicca <a href =' http://www.suap.toscana.it/star '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>17. <u>REGIONE UMBRIA</font></b></u> <br><br>

La Regione Umbria ha recepito l’accordo del 6 luglio 2017 e provveduto ad adeguare la modulistica con <b>Delibera di Giunta Regionale n. 1088 del 28 settembre 2017</b>.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo della delibera e della modulistica unificata</b>, clicca <a href =' http://www.regione.umbria.it/attivita-produttive-e-imprese/commercio/modulistica-unificata?p_p_id=101_INSTANCE_PU2zkUL42Nay&p_p_lifecycle=0&p_p_state=normal&p_p_mode=view&p_p_col_id=column-2&p_p_col_count=1&p_r_p_564233524_categoryId=9907853 '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>

<font class='special'><b>18. <u>REGIONE VALLE D'AOSTA</font></b></u> <br><br>

La Regione Valle D'Aosta ha recepito l’accordo del 6 luglio 2017 ed adeguato la modulistica regionale, con <b>Deliberazione n. 1298 adottata dalla Giunta regionale in data 25 settembre 2017</b>.<br><br>

. Se vuoi <b>accedere al sito dello Sportello Unico</b>, clicca <a href =' http://www.sportellounico.vda.it/homepages.asp?l=1 '<b>QUI</b>.</a><br><br><br>


<font class='special'><b>19. <u>REGIONE VENETO</font></b></u> <br><br>

La Regione Veneto con <b>DGR. n. 971 del 23 giungo 2017, integrata dal DDR 102 del 28 giugno 2017 e 171 del 31 agosto 2017</b>, ha adeguato, la modulistica approvata dalle Conferenze unificate del 4 maggio 2017 e del 6 luglio 2017 concernenti i settori industria, artigianato, commercio e servizi, alla specifica normativa regionale.<br><br>

. Se vuoi <b>scaricare il testo delle delibere e della modulistica unificata</b>, clicca <a href =' http://www.regione.veneto.it/web/attivita-produttive/suap-sportello-unico-attivita-produttive '<b>QUI</b>.</a><br><br><HR><br>

Il Dipartimento della Funzione Pubblica ha avviato un <b>monitoraggio dell'adozione a livello Regionale</b>.<br>
<b>I dati riportati sopra sono aggiornati al 26 ottobre 2017</b>.<br><br>

. Se vuoi <b>accedere alla sezione dedicata al monitoraggio e verificare gli eventuali aggiornamenti ai dati sopra riportati</b>, clicca <a href =' http://www.italiasemplice.gov.it/modulistica/monitoraggio-adozione-modulistica-unificata-e-standardizzata/ '<b>QUI</b>.</a><br><br>


</td>
</tr>
</table><br>


<table width='100%' border=3>
<tr>
<th bgcolor=#dddddd>
<center><b>RIFERIMENTI NORMATIVI </b></center>
</th>
</tr>
<tr>
<td bgcolor=#ffffcc><br>

. <a href='files/Archivio1/2014_114.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>LEGGE 11 agosto 2014, n. 114</b>: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, recante misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari. </a> <br><br>

. <a href='files/Archivio1/2014_67_Accordo_CU.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>CONFERENZA UNIFICATA - ACCORDO 12 giugno 2014</b>: Accordo tra il Governo, le regioni e gli enti locali, concernente l'adozione di moduli unificati e semplificati per la presentazione dell'istanza del permesso di costruire e della segnalazione certificata di inizio attivita' (SCIA) edilizia. Accordo, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, lett. c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281. (Repertorio atti n. 67/CU). </a> <br>
. <a href='files/Archivio1/2014_67_Accordo_CU_Allegato.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>CONFERENZA UNIFICATA - ACCORDO 12 giugno 2014</b> - ALLEGATO.</a> <br><br>

. <a href='files/Archivio1/2014_157_Accordo_PCM_CU.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA - ACCORDO 18 dicembre 2014</b>: Accordo tra il Governo, le regioni e gli enti locali, concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione della comunicazione di inizio lavori (CIL) e della comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA) per gli interventi di edilizia libera. (Rep. Atti n. 157/CU). </a> <br>

. <a href='files/Archivio1/2014_157_Accordo_PCM_CU_Allegato.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA - ACCORDO 18 dicembre 2014</b> - ALLEGATO.</a> <br><br>

. <a href='files/Archivio1/2015_05_08.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>DECRETO 8 maggio 2015</b>: Adozione del modello semplificato e unificato per la richiesta di autorizzazione unica ambientale - AUA. </a> <br>

. <a href='files/Archivio1/2015_05_08_Allegato.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>DECRETO 8 maggio 2015</b> - ALLEGATO - Istanza di autorizzazione unica ambientale - AUA. </a> <br><br>

. <a href='files/sempl/2017_76_Accordo_CU.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA - ACCORDO 6 luglio 2017</b>: Accordo, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e gli enti locali concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze. (Repertorio atti n. 76/CU).</a> <br>

. <a href='files/sempl/2017_76_Accordo_CU_Allegato_1.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA - ACCORDO 6 luglio 2017</b>: Allegato 1 - Modulistica in materia di attività commerciali e assimilate.</a><br>

. <a href='files/sempl/2017_76_Accordo_CU_Allegato_2.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA - ACCORDO 6 luglio 2017</b>: Allegato 2 - Modulistica in materia edilizia. </a><br><br>

. <a href='files/sempl/2017_77_Accordo_CU.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA - ACCORDO 6 luglio 2017</b>: Integrazione, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, dell'Accordo tra il Governo, le Regioni e gli enti locali del 4 maggio 2017 (Atto n. 46/CU) concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze, per estendere il modulo «Notifica ai fini della registrazione» a tutti gli operatori del settore alimentare (OSA) laddove non sia prescritto il riconoscimento. (Repertorio atti n. 77/CU). </a> <br>

. <a href='files/sempl/2017_77_Accordo_CU_Allegato.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA - ACCORDO 6 luglio 2017</b> - Allegato </a><br><br>

. <a href='files/sempl/2017_119_Accordo_CU.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA - ACCORDO del 5 ottobre 2017, Prot. 119/CU</b>: Accordo, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281 tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali, concernente l'adozione dell'allegato tecnico alla modulistica per le attività commerciali e assimilate ad integrazione dell'Accordo del 4 maggio 2017 concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze. (<i>Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 287 del 9 dicembre 2017</i>). </a><br><br>


. <a href='files/sempl/2018_18_Accordo_CU.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA - ACCORDO del 22 febbraio 2018, Prot. 18/CU</b>: Accordo, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali concernente l'<b>adozione di moduli unificati e standardizzati</b> per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze. </a> <br>

. <a href='files/sempl/2018_19_Accordo_CU.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA - ACCORDO del 22 febbraio 2018, Prot. 19/CU</b>: Accordo, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali concernente l’<b>adozione dell’allegato tecnico</b> alla modulistica per le attività commerciali e assimilate ed edilizie ad integrazione degli Accordi del 4 maggio e del 6 luglio 2017 concernenti l’adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze. </a> <br><br>

. <a href='files/sempl/2019_28_Accordo_CU.pdf' target=_new><img src='images/pdf.gif' border=0> <b>PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA - ACCORDO del 17 aprile 2019, Prot. 28/CU</b>: Accordo, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le regioni e gli enti locali concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze. (Repertorio atti n. 28/CU). </a> <img src='images/flashing_new.gif' border=0><br><br>

</td>
</tr>
</table><br>

Tutti i documenti elencati sono <span style="font-weight: bold; text-decoration: underline;">realizzati in formato PDF</span>; per consultarli occorre installare sul proprio PC il software Adobe Reader <a href="http://www.adobe.com/it/products/acrobat/readstep2.html" target=_blank><img style="border: none;" src="http://www.adobe.com/images/shared/download_buttons/get_adobe_reader.gif" alt="Scarica Adobe Reader" /></a>

Read 1719 times
Date 2015-02-20 00:16:19



Attention! You are currently viewing sitemap page!
We strongly suggest to look at original content

Search from web

Valid HTML 4.01 Valid CSS