Benvenuto su TuttoCamere.it Benvenuto su TuttoCamere.it  
  Registrati gratuitamente! Home  ·  Argomenti  ·  Stats  ·  Il tuo account  ·  Inserisci Articolo  ·  Top 10  

  Mappa del Sito
· Home
· Archivio Notizie
· Argomenti
· Calendario Eventi
· Cerca
· Contenuti
· Downloads
· FAQ
· Feedback
· Il Tuo Account
· La Camera di Commercio
· Link Utili
· Messaggi Privati
· Proponi Notizia
· Raccomanda questo sito
· Sondaggi
· Top 10

  Cerca con Google
Google
Web www.tuttocamere.it

  Sponsor

  Accorpamenti CCIAA
Gli accorpamenti delle Camere di Commercio
La riforma delle Camere di Commercio
Gli accorpamenti

  Software e servizi
La CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI
LA CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI delle Camere di Commercio d’Italia



FIRMA DIGITALE

FIRMA DIGITALE
Dike 6 e Business key
Il software di firma digitale



COMUNICA

LA COMUNICAZIONE UNICA D'IMPRESA
Registro imprese, Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL, SUAP

Versione corrente 1.3.0


FedraPlus
FedraPlus
Software per la compilazione della pratica Registro imprese

Versione corrente 06.94.04


COMUNICA Starweb
COMUNICA Starweb
Il servizio per la compilazione della Comunicazione Unica

Versione corrente 3.6.7


L'ufficio online del Registro delle imprese

REGISTROIMPRESE.IT
L'ufficio online del Registro delle imprese
I dati ufficiali delle Camere di Commercio



Impresa in un giorno

Impresa in un giorno
La tua scrivania telematica
Gestisci online le pratiche per la tua attività



La pubblica amministrazione per l''impresa

La Pubblica Amministrazione per l''impresa

Nuovo accesso federato di Impresa.gov.it e Impresainungiorno.gov.it.


La posta certificata di Infocamere

PEC LEGALMAIL
La posta certificata di Infocamere



INI PEC

Qui puoi cercare gli indirizzi PEC di imprese e professionisti italiani



 SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale

SPID
Sistema Pubblico di Identità Digitale



I CONTO

”ICONTO”
Il conto per i pagamenti verso le Camere di Commercio e le altre PP.AA.



Incentivi.gov.it

INCENTIVI.GOV.IT
Al cuore dello sviluppo



BENVENUTA IMPRESA

BENVENUTA IMPRESA
I servizi camerali per l’impresa digitale



IMPRESA.ITALIA.IT

IMPRESA.ITALIA.IT
Un nuovo servizio per il cittadino imprenditore



DIRITTO ANNUALE – Calcola e Paga on line

DIRITTO ANNUALE CAMERALE – Calcola e Paga on line



ELENCO degli Atti depositati dagli Agenti della riscossione

ELENCO degli Atti depositati dagli Agenti della riscossione



FATTURAZIONE ELETTRONICA
FATTURAZIONE ELETTRONICA
Il servizio di fatturazione elettronica verso la P.A. semplice e sicuro
Scopri Legalinvoice



Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione
Servizio InfoCamere



Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione
Sistema di interscambio



Cert.Impresa

Cert.Impresa



NoiPA

NoiPA
Servizi PA a Persone PA



LINEA AMICA

LINEA AMICA
Il portale degli italiani



Italia Sicura

ItaliaSicura
La mappa dei cantieri antidissesto



SoldiPubblici
Soldi Pubblici
Scopri quanto spende chi e per cosa.



VerifichePA

Il servizio delle Camere di Commercio per le PP.AA. per la verifica dell’autocertificazione d’impresa



Servizi gratuiti per lo sviluppo dell''impresa

Servizi gratuiti per lo sviluppo dell''impresa



Logo UnionCamere

Il portale delle Camere di Commercio d'Italia



Vorld Pass

Servizio di Conciliazione delle Camere di Commercio



Vorld Pass

ConciliaCamera
Il tuo spazio per la mediazione online



WORLD PASS

Scopri come internazionalizzare la tua impresa



DESTINAZIONE ITALIA

Aprire l’Italia ai CAPITALI e ai TALENTI del mondo



INDUSTRIA 4.0

INDUSTRIA 4.0
Piano nazionale Industria 4.0



PID

PID
Punto Impresa Digitale



Qui si parla di Start-up innovativa

Percorso per creare una Start-up innovativa



CONTRATTI DI RETE<br> COLLABORARE PER COMPETERE

CONTRATTI DI RETE
Portale che sostiene la nascita e lo sviluppo delle reti d’impresa in Italia



PROGETTO EXCELSIOR
PROGETTO EXCELSIOR
I programmi occupazionali delle imprese rilevati dal sistema delle Camere di Commercio



CRESCERE IN DIGITALE

CRESCERE IN DIGITALE
Entra nel mondo del lavoro digitale
Formazione e tirocini per i giovani



ECCELLENZE IN DIGITALI

ECCELLENZE IN DIGITALE
Sviluppa le tue competenze digitali



GARANZIA GIOVANI

GARANZIA GIOVANI
Un’impresa per il tuo futuro



Registro delle imprese storiche italiane

Registro delle imprese storiche italiane



Registro nazionale per l’alternanza <br>SCUOLA LAVORO

Registro nazionale per l’alternanza
SCUOLA LAVORO
Il portale delle Camere di Commercio

  ALTRI ORGANISMI
UNIONCAMERE
UNIONCAMERE
Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura



STARnet

La rete degli uffici studi e statistica delle Camere di Commercio



INFOCAMERE

INFOCAMERE
Società in-house delle Camere di Commercio italiane



UNIVERSITA’ MERCATORUM

L’Università di tutte le aziende italiane
La prima Startup University tutta italiana



ISTITUTO GUGLIELMO TAGLIACARNE

ISTITUTO GUGLIELMO TAGLIACARNE
Per la promozione della cultura economica

Fondazione di Unioncamere

  REGISTRO IMPRESE

Camera di Commercio di Sassari
IL REGISTRO DELLE IMPRESE NELLA GIURISPRUDENZA
Raccolta delle più importanti pronunce dei Giudici del Registro delle imprese dal 1996 in poi.

  ISTAT
ISTAT
Indice Nazionale dei prezzi al consumo



ISTAT
Classificazione delle attività economiche
ATECO 2007



Noi Italia

100 statistiche
per capire il Paese in cui viviamo

  ITALIA.IT
Sito ufficiale del turismo in Italia
Sito ufficiale del turismo in Italia

  Dona con PayPal!
Se ritieni che il lavoro che facciamo sia utile, valido e soprattutto soddisfi le tue aspettative professionali e vuoi dimostrare il tuo apprezzamento e sostegno con una donazione a piacere, utilizza il bottone "Donazione" qui sotto.
GRAZIE!

  Meteo Italia
Servizio Meteorologico Aeronautica
Servizio Meteorologico dell'aeronautica

  AvventuraMarche
... scopri il fascino di questa meravigliosa regione? AvventuraMarche.it

  Viaggiare Sicuri
 FARNESINA<br>Informatevi su dove volete andare

FARNESINA
Informatevi su dove volete andare

  Viaggiare Sicuri
 FARNESINA<br>Informatici dove siete nel mondo

FARNESINA
Informateci dove siete nel mondo
AGENZIE DI INTERMEDIAZIONE PER IL LAVORO - ALBO INFORMATICO





LE AGENZIE DI INTERMEDIAZIONE PER IL LAVORO

1. Le Agenzie per il lavoro

In data 24 ottobre 2003 è entrato in vigore il Decreto Legislativo n. 276/2003 attuativo della Legge 14 febbraio 2003 n. 30 (Legge Biagi).
Con l'entrata in vigore di tale decreto le società di fornitura di lavoro temporaneo diventano "Agenzie per il Lavoro" con l'obiettivo di mediare tra domanda e offerta di lavoro, senza costi per il lavoratore.
Agenzie per il lavoro, autorizzate ed iscritte in un apposito albo istituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, potranno svolgere le seguenti attività:
Somministrazione di lavoro a tempo determinato ("vecchio" lavoro temporaneo)
Somministrazione di lavoro a tempo indeterminato (staff leasing)
Intermediazione tra domanda e offerta di lavoro (collocamento)
Ricerca e selezione del personale
Supporto alla ricollocazione del personale (outplacement).

E’ inoltre previsto un processo di accreditamento da parte delle regioni che consente alle Agenzie di operare a livello regionale e partecipare alla rete dei Servizi per l’impiego.

Decorsi due anni dal rilascio dell'autorizzazione provvisoria all'esercizio dell'attività di somministrazione, intermediazione, ricerca e selezione del personale e di supporto alla ricollocazione professionale, a seguito di richiesta della agenzia per il lavoro provvisoriamente autorizzata, il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale rilascia l'autorizzazione a tempo indeterminato subordinatamente alla verifica del corretto andamento dell'attività svolta.
Con la Circolare n. 20 del 14 luglio 2006 il Ministero del Lavoro ha stabilito le modalità di rilascio dell'autorizzazione a tempo indeterminato ai sensi dell'art. 4, comma 2, del D. Lgs. n. 276/2003.


2. L'Albo informatico

L’Albo Informatico delle Agenzie per il lavoro è il registro elettronico del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali in cui sono iscritte le Agenzie per il lavoro autorizzate, che contiene tutte le informazioni utili e i contatti di ogni agenzia accreditata.
L’iscrizione è necessaria agli operatori per poter offrire i servizi relativi alla domanda e all’offerta di lavoro. Per il cittadino l’Albo costituisce una tutela, perché certifica quali sono gli enti effettivamente autorizzati a operare.
Gli operatori potranno ora velocizzare le procedure per la loro iscrizione attraverso il sito Cliclavoro.

L’Albo è suddiviso in cinque sezioni, in base alla tipologia di servizio offerto:
1) Somministrazione di lavoro di tipo “generalista” (queste agenzie rientrano anche nella terza, quarta e quinta categoria perché svolgono molteplici attività);
2) Somministrazione di lavoro di tipo “specialista”;
3) Intermediazione, cioè attività di mediazione fra domanda e offerta di lavoro - con le nuove sottosezioni dedicate ai soggetti privati e ai regimi particolari di autorizzazione (ad esempio Università, Fondazioni, Comuni, Camere di commercio, Associazioni di datori e prestatori di lavoro, siti Internet);
4) Ricerca e selezione del personale;
5) Supporto alla ricollocazione professionale.

Delle sezioni numero 3, 4 e 5 fanno parte, in relazione alla tipologia di servizio offerto, anche gli enti che hanno ottenuto un’autorizzazione regionale.

La gestione dell’Albo è affidata alla Direzione Generale per il mercato del lavoro del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

. Se vuoi approfondire l'argomento e scaricare la relativa normativa, clicca QUI.

. Se vuoi conoscere l'iter di accreditamento, clicca QUI.


3. L'Iscrizione all'Albo informatico - Pubblicate le linee guida

Il Ministero del Lavoro, con Nota del 20 maggio 2011, Prot. 6992, ha reso note le linee guida per l’iscrizione all’Albo informatico delle Agenzie per il Lavoro dei nuovi soggetti legittimati all’intermediazione.
I nuovi soggetti legittimati all’intermediazione, come previsto dalla legge 4 ottobre 2010, n. 183 (c.d. "Collegato lavoro") sono:
• le università pubbliche e private e le fondazioni universitarie;
• le associazioni dei datori di lavoro e dei prestatori di lavoro;
• le associazioni in possesso di riconoscimento istituzionale di rilevanza nazionale e regionale;
• gli enti bilaterali;
• i gestori di siti internet
.

Tali soggetti sono legittimati al solo esercizio dell’attività di intermediazione previa comunicazione al Ministero del Lavoro dello svolgimento della suddetta attività, autocertificando il possesso dei requisiti di legge.

Il Ministero, con la citata nota, ha predisposto una procedura semplificata per l’iscrizione all’Albo informatico delle Agenzie per il Lavoro per i suddetti soggetti i quali devono accedere ad un’apposita piattaforma applicativa - denominata ALBO INFORMATICO - raggiungibile dagli indirizzi www.lavoro.gov.it o www.cliclavoro.gov.it.

All’interno del portale è presente il form on-line per la comunicazione di inizio attività che il nuovo soggetto dovrà compilare, stampare ed inviare - dopo aver applicato la marca da bollo da € 14,62 - al Ministero del Lavoro, Direzione Generale del Mercato del Lavoro, Divisione II, Via Cesare de Lollis 12 - 00185 ROMA, unitamente al documento di riconoscimento in corso di validità.

Al ricevimento dell’autocertificazione compilata il nuovo soggetto riceverà una mail contenente le credenziali di accesso ed il codice identificativo di iscrizione al sistema, grazie alle quali potrà inserire il suo curriculum vitae, inserire vacancy, gestire la propria area riservata con i relativi associati, inserire e gestire le proprie unità operative.
Si sottolinea, comunque, che la procedura on-line non sostituisce la comunicazione cartacea di inizio attività bensì semplifica la raccolta delle informazioni a sistema ed il censimento delle unità operative ove l'attività viene svolta.
Il testo della Nota viene riportato nei Riferimento normativi.

. Se vuoi scaricare la MODULISTICA allegata alla nota ministeriale del 20 maggio 2011, clicca QUI.


4. Attività di intermediazione - Iscrizione all'Albo informatico dei nuovi soggetti - Emanato nuovo decreto

E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 282 del 3 dicembre 2011 il decreto 20 settembre 2011 recante “Modalità di interconnessione a ClicLavoro di Università e altri soggetti autorizzati all'esercizio dell'attività di intermediazione”.

Il decreto definisce:
a) le modalità di interconnessione a ClicLavoro;
b) le modalità di iscrizione all'Albo informatico dei soggetti di cui all'art. 6 del D. Lgs. n. 276/2003.
Questi soggetti hanno l'obbligo di interconnettersi a ClicLavoro e conferire i dati e le informazioni utili relative al monitoraggio dei fabbisogni professionali e al buon funzionamento del mercato del lavoro, raccolti nell'esercizio dell'attività di intermediazione.

Secondo quanto stabilito dall'art. 6, comma 1, del D. Lgs. n. 276/2003, così come sostituito dall’articolo 29 della legge 15 luglio 2011, n. 111, di conversione del D.L. 6 luglio 2011, n. 98, 1, sono autorizzati allo svolgimento delle attività di intermediazione:
a) gli istituti di scuola secondaria di secondo grado, statali e paritari, a condizione che rendano pubblici e gratuitamente accessibili sui relativi siti istituzionali i curricula dei propri studenti all'ultimo anno di corso e fino ad almeno dodici mesi successivi alla data del conseguimento del titolo di studio;
b) le università, pubbliche e private, e i consorzi universitari, a condizione che rendano pubblici e gratuitamente accessibili sui relativi siti istituzionali i curricula dei propri studenti dalla data di immatricolazione e fino ad almeno dodici mesi successivi alla data del conseguimento del titolo di studio;
c) i comuni, singoli o associati nelle forme delle unioni di comuni e delle comunità montane, e le Camere di Commercio;
d) le associazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale anche per il tramite delle associazioni territoriali e delle società di servizi controllate;
e) i patronati, gli enti bilaterali e le associazioni senza fini di lucro che hanno per oggetto la tutela del lavoro, l'assistenza e la promozione delle attività imprenditoriali, la progettazione e l'erogazione di percorsi formativi e di alternanza, la tutela della disabilità;
f) i gestori di siti internet a condizione che svolgano la predetta attività senza finalità di lucro e che rendano pubblici sul sito medesimo i dati identificativi del legale rappresentante.

Iscrizione all'Albo informatico
Per consentire l'iscrizione dei soggetti di cui sopra alla Sezione III dell'Albo è stata aggiunta la seguente "Sub-Sezione III.1 - Regimi particolari di intermediazione".
L'iscrizione all'Albo avviene previa presentazione della comunicazione di inizio dell'attività di intermediazione mediante lettera raccomandata, da inviare alla Direzione Generate per le politiche dei servizi per il lavoro, sottoscritta dal legale rappresentante e formulata su un apposito modello pubblicato su ClicLavoro (Allegato n. 2 al D.M. 20 dicembre 2011).
Ai fini dell'iscrizione nelle apposite sub-sezioni, le Regioni comunicano alla Direzione generale per le politiche dei servizi per il lavoro l'elenco dei soggetti autorizzati.

Sanzioni
Fermo restando quanto previsto dagli articoli 18 e 19 del D. Lgs. n. 276/2003, l'inosservanza degli adempimenti di cui all'art. 6 del medesimo decreto comporta l'applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 2.000,00 a euro 12.000,00 nonche' la cancellazione dall'Albo.
Ai soggetti cancellati dall'Albo e' fatto comunque divieto di esercitare l'attivita' di intermediazione.


5. Attività di intermediazione – Chiarimenti dal Ministero del lavoro in merito agli adempimenti per i nuovi soggetti autorizzati all’intermediazione

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la Nota n. 6154 del 20 dicembre 2011, ha fornito alcuni chiarimenti operativi circa il rispetto delle novità introdotte dal D.M. del 20 settembre 2011 riguardanti l'esercizio dell'attività di intermediazione da parte dei nuovi soggetti autorizzati in base al nuovo articolo 6 del D.Lgs. 10 settembre 2003, n. 276, così come sostituito dall'articolo 29 della legge 15 luglio 2011, n. 111, di conversione del D.L. 6 luglio 2011, n. 98.
Il nuovo disposto normativo ha ampliato il novero dei soggetti, pubblici e privati, abilitati all’esercizio dell’attività di intermediazione e, di fatto, tenuti a comunicare tutte le informazioni utili al monitoraggio dei fabbisogni professionali e al buon funzionamento del mercato del lavoro, di cui vengono a conoscenza nell’esercizio di tale attività.
Il decreto specifica che i nuovi soggetti abilitati all’intermediazione e tenuti agli obblighi di iscrizione e comunicazione previsti dallo stesso sono:
• le università statali e non e i consorzi universitari, gli istituti di scuola secondaria di secondo grado statali e paritari;
• i comuni singoli o associati;
• le comunità montane;
• le camere di commercio;
• le associazioni dei datori di lavoro;
• i sindacati;
• gli enti bilaterali;
• i patronati e i gestori di siti internet
.

Il Ministero, con la nota in oggetto, ricorda che i suddetti soggetti sono legittimati all’esercizio dell’attività di intermediazione solo a condizione che comunichino preventivamente l’avvio dello svolgimento della loro attività, autocertificando il possesso dei requisiti richiesti dalla normativa vigente.
A tal fine, quindi, è stata predisposta una
procedura semplificata per l’iscrizione all’Albo, gestita attraverso specifiche funzionalità di una piattaforma applicativa denominata “ALBO INFORMATICO”, raggiungibile tramite il portale Cliclavoro.
Tramite il portale, il Ministero mette a disposizione dei citati soggetti un “form on line” di comunicazione d'inizio attività.
Il “form” va stampato, sottoscritto, bollato e inviato allo stesso Dicastero, insieme alla copia del documento di riconoscimento in corso di validità firmata.
La nota tiene a precisare che la trasmissione di copia cartacea è necessaria in quanto la procedura online non sostituisce la comunicazione cartacea, ma rappresenta esclusivamente una semplificazione del sistema di raccolta delle informazioni.

. Se vuoi accedere al portale ClicLavoro, clicca QUI.


6. L. n. 99/2013 – Interventi sull'occupazione – I primi chiarimenti interpretativi dal Ministero del Lavoro

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la circolare n. 35/2013 del 29 agosto 2013, a pochissimi giorni dall'entrata in vigore della legge n. 99/2013, di conversione del D.L. n. 76/2013 (c.d. "Decreto Lavoro"), fornisce importanti chiarimenti interpretativi sugli istituti lavoristici maggiormente interessati alla riforma.
Le misure introdotte dal Legislatore riguardano il ricorso ad alcune tipologie contrattuali, forme di stabilizzazione degli associati in partecipazione e diversi interventi di semplificazione e razionalizzazione di alcuni istituti.
Su tali e altri aspetti la circolare fornisce indicazioni al personale ispettivo sia del Ministero che degli Istituti previdenziali e assicurativi – ma al contempo anche agli "attori" del mercato del lavoro – al fine di una corretta ed uniforme applicazione delle nuove regole.
Fra le tipologie trattate in circolare si evidenziano quelle dell'apprendistato, dei tirocini formativi e di orientamento, del contratto a tempo determinato, del lavoro intermittente e delle collaborazioni a progetto.
In materia di apprendistato, l’art. 2, comma 2, del decreto in commento demanda alla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano l’adozione, entro il 30 settembre 2013, di linee guida volte a disciplinare il contratto di apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere.
In ogni caso, a partire dal 1° ottobre 2013, in assenza delle linee guida, varranno gli elementi di diretta applicazione in relazione alle assunzioni con contratto di apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere.
Il testo della circolare viene riportato nei Riferimenti normativi.

. Se vuoi approfondire i contenuti del D.L. n. 76/2013 convertito dalla L. n. 99/2013, clicca QUI.



APPROFONDIMENTI E RIFERIMENTI

. Se vuoi consultare l'Albo informatico, clicca QUI.

. Se vuoi visitare il sito CLICLAVORO, clicca QUI.

. Se vuoi visitare il sito del MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI, clicca QUI.


RIFERIMENTI NORMATIVI

. D.Lgs. 10 settembre 2003, n. 276: Attuazione delle deleghe in materia di occupazione e mercato del lavoro, di cui alla legge 14 febbraio 2003, n. 30.(Testo aggiornagto a dicembre 2011).

. D.M. 5 maggio 2004: Requisiti delle Agenzie per il lavoro, in attuazione dell'art. 5, comma 1, lettera c), del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276.

. Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Circolare n. 25 del 24 giugno 2004: Agenzie per il lavoro.

. Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Circolare n. 30 del 21 luglio 2004: Organizzazione e disciplina del mercato del lavoro: regimi autorizzatori e trasparenza del mercato del lavoro.

. Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale - Circolare n. 20 del 14 luglio 2006: Organizzazione Agenzie per il lavoro. Modalità di rilascio dell'autorizzazione a tempo indeterminato ai sensi dell'art. 4, comma 2 del Decreto Legislativo 10 settembre 2003, n. 276.

. Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale - Nota del 20 maggio 2011, Prot. 0006992: Linee guida per l'iscrizione all'Albo Informatico delle Agenzie per il Lavoro dei soggetti di cui all'art. 6, commi 1, 3 e 3-bis del D. Lgs. n. 276/2003 e successive integrazioni e modificazioni previste ex lege 183/2010 (c.d. "Collegato Lavoro").

. D.M. 20 settembre 2011: Modalità di interconnessione a ClicLavoro di Università e altri soggetti autorizzati all'esercizio dell'attività di intermediazione.

. MINISTERO LAVORO E POLITICHE SOCIALI - Nota 20 dicembre 2011, n. 6154: Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche del 20 settembre 2011. Chiarimenti operativi.

. Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale - Circolare n. 35 del 29 agosto 2013, Prot. 37/0015300: D.L. n. 76/2013 (conv. da L. n. 99/2013) recante “Primi interventi urgenti per la promozione dell’occupazione, in particolare giovanile, della coesione sociale, nonché in materia di Imposta sul valore aggiunto (IVA) e altre misure finanziarie urgenti” – indicazioni operative per il personale ispettivo.



Tutti i documenti elencati sono realizzati in formato PDF; per consultarli occorre installare sul proprio PC il software Adobe Reader Scarica Adobe Reader








Copyright © by TuttoCamere.it All Right Reserved.

Pubblicato su: 2009-08-21 (4070 letture)

[ Indietro ]
Content ©
© 2006-2018 by L. Maurizi & C. Venturi
© 2002-2005 by Leaff Engineering
Informativa completa sul trattamento dei dati personali
Ottimizzazione per motori di ricerca grazie a sitemapper script
Potete collegare le nostre news sul vostro sito usando il file backend.php or ultramode.txt
Questo sito contiene link a indirizzi web esterni. Gli autori del sito non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei siti raggiungibili attraverso questi link.
Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.093 Secondi