Benvenuto su TuttoCamere.it Benvenuto su TuttoCamere.it  
  Registrati gratuitamente! Home  ·  Argomenti  ·  Stats  ·  Il tuo account  ·  Inserisci Articolo  ·  Top 10  

  Mappa del Sito
· Home
· Archivio Notizie
· Argomenti
· Calendario Eventi
· Cerca
· Contenuti
· Downloads
· FAQ
· Feedback
· Il Tuo Account
· La Camera di Commercio
· Link Utili
· Messaggi Privati
· Proponi Notizia
· Sondaggi
· Top 10

  Cerca con Google
Google
Web www.tuttocamere.it

  Sponsor

  Accorpamenti CCIAA
Gli accorpamenti delle Camere di Commercio
La riforma delle Camere di Commercio
Gli accorpamenti

  Software e servizi
La CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI
LA CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI delle Camere di Commercio d’Italia



FIRMA DIGITALE

FIRMA DIGITALE
Dike 6 e Business key
Il software di firma digitale



COMUNICA

LA COMUNICAZIONE UNICA D'IMPRESA
Registro imprese, Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL, SUAP



FedraPlus
FedraPlus
Software per la compilazione della pratica Registro imprese

Versione corrente 06.95.03


COMUNICA Starweb
COMUNICA Starweb
Il servizio per la compilazione della Comunicazione Unica



L'ufficio online del Registro delle imprese

REGISTROIMPRESE.IT
L'ufficio online del Registro delle imprese
I dati ufficiali delle Camere di Commercio



Impresa in un giorno

Impresa in un giorno
La tua scrivania telematica
Gestisci online le pratiche per la tua attività



La pubblica amministrazione per l''impresa

La Pubblica Amministrazione per l''impresa

Nuovo accesso federato di Impresa.gov.it e Impresainungiorno.gov.it.


La posta certificata di Infocamere

PEC LEGALMAIL
La posta certificata di Infocamere



INI PEC

Qui puoi cercare gli indirizzi PEC di imprese e professionisti italiani



 SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale

SPID
Sistema Pubblico di Identità Digitale



I CONTO

”ICONTO”
Il conto per i pagamenti verso le Camere di Commercio e le altre PP.AA.



Incentivi.gov.it

INCENTIVI.GOV.IT
Al cuore dello sviluppo



BENVENUTA IMPRESA

BENVENUTA IMPRESA
I servizi camerali per l’impresa digitale



IMPRESA.ITALIA.IT

IMPRESA.ITALIA.IT
Un nuovo servizio per il cittadino imprenditore



DIRITTO ANNUALE – Calcola e Paga on line

DIRITTO ANNUALE CAMERALE – Calcola e Paga on line



ELENCO degli Atti depositati dagli Agenti della riscossione

ELENCO degli Atti depositati dagli Agenti della riscossione



FATTURAZIONE ELETTRONICA
FATTURAZIONE ELETTRONICA
Il servizio di fatturazione elettronica verso la P.A. semplice e sicuro
Scopri Legalinvoice



Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione
Servizio InfoCamere



Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione
Sistema di interscambio



Cert.Impresa

Cert.Impresa



NoiPA

NoiPA
Servizi PA a Persone PA



IO

IO – L’App dei servizi pubblici



LINEA AMICA

LINEA AMICA
Il portale degli italiani



Italia Sicura

ItaliaSicura
La mappa dei cantieri antidissesto



SoldiPubblici
Soldi Pubblici
Scopri quanto spende chi e per cosa.



VerifichePA

Il servizio delle Camere di Commercio per le PP.AA. per la verifica dell’autocertificazione d’impresa



Servizi gratuiti per lo sviluppo dell''impresa

Servizi gratuiti per lo sviluppo dell''impresa



Logo UnionCamere

Il portale delle Camere di Commercio d'Italia



Vorld Pass

Servizio di Conciliazione delle Camere di Commercio



Vorld Pass

ConciliaCamera
Il tuo spazio per la mediazione online



WORLD PASS

Scopri come internazionalizzare la tua impresa



DESTINAZIONE ITALIA

Aprire l’Italia ai CAPITALI e ai TALENTI del mondo



INDUSTRIA 4.0

INDUSTRIA 4.0
Piano nazionale Industria 4.0



PID

PID
Punto Impresa Digitale



Qui si parla di Start-up innovativa

Percorso per creare una Start-up innovativa



CONTRATTI DI RETE<br> COLLABORARE PER COMPETERE

CONTRATTI DI RETE
Portale che sostiene la nascita e lo sviluppo delle reti d’impresa in Italia



PROGETTO EXCELSIOR
PROGETTO EXCELSIOR
I programmi occupazionali delle imprese rilevati dal sistema delle Camere di Commercio



CRESCERE IN DIGITALE

CRESCERE IN DIGITALE
Entra nel mondo del lavoro digitale
Formazione e tirocini per i giovani



ECCELLENZE IN DIGITALI

ECCELLENZE IN DIGITALE
Sviluppa le tue competenze digitali



GARANZIA GIOVANI

GARANZIA GIOVANI
Un’impresa per il tuo futuro



Registro delle imprese storiche italiane

Registro delle imprese storiche italiane



Registro nazionale per l’alternanza <br>SCUOLA LAVORO

Registro nazionale per l’alternanza
SCUOLA LAVORO
Il portale delle Camere di Commercio

  ALTRI ORGANISMI
UNIONCAMERE
UNIONCAMERE
Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura



STARnet

La rete degli uffici studi e statistica delle Camere di Commercio



INFOCAMERE

INFOCAMERE
Società in-house delle Camere di Commercio italiane



UNIVERSITA’ MERCATORUM

L’Università di tutte le aziende italiane
La prima Startup University tutta italiana



ISTITUTO GUGLIELMO TAGLIACARNE

ISTITUTO GUGLIELMO TAGLIACARNE
Per la promozione della cultura economica

Fondazione di Unioncamere

  REGISTRO IMPRESE

Camera di Commercio di Sassari
IL REGISTRO DELLE IMPRESE NELLA GIURISPRUDENZA
Raccolta delle più importanti pronunce dei Giudici del Registro delle imprese dal 1996 in poi.

  ISTAT
ISTAT
Indice Nazionale dei prezzi al consumo



ISTAT
Classificazione delle attività economiche
ATECO 2007



Noi Italia

100 statistiche
per capire il Paese in cui viviamo

  ITALIA.IT
Sito ufficiale del turismo in Italia
Sito ufficiale del turismo in Italia

  Dona con PayPal!
Se ritieni che il lavoro che facciamo sia utile, valido e soprattutto soddisfi le tue aspettative professionali e vuoi dimostrare il tuo apprezzamento e sostegno con una donazione a piacere, utilizza il bottone "Donazione" qui sotto.
GRAZIE!

  Meteo Italia
Servizio Meteorologico Aeronautica
Servizio Meteorologico dell'aeronautica

  AvventuraMarche
... scopri il fascino di questa meravigliosa regione? AvventuraMarche.it

  Viaggiare Sicuri
 FARNESINA<br>Informatevi su dove volete andare

FARNESINA
Informatevi su dove volete andare

  Viaggiare Sicuri
 FARNESINA<br>Informatici dove siete nel mondo

FARNESINA
Informateci dove siete nel mondo
ASSISTENZA SANITARIA - CITTADINI EXTRACOMUNITARI - LA TESSERA SANITARIA PROVVISORIA





ASSISTENZA SANITARIA PE I CITTADINI EXTRACOMUNITARI

1. LA TESSERA SANITARIA PROVVISORIA per gli stranieri temporaneamente presenti in Italia

Un documento importante come la tessera sanitaria provvisoria serve ad alcuni cittadini che hanno specifici momenti di emergenza e indigenza.
Soggetti che hanno lo stesso diritto all’assitenza sanitaria delle persone comuni, come garantito dalla legislazione italiana.
Ecco dunque una panoramica sulla Tessera Sanitaria Provvisoria. Proveremo infatti a spiegare passo passo su che cosa rappresenti e su come ottenerla, con indicazioni relative ai passaggi più importanti.

Differenza con la Tessera Sanitaria di uso Comune

In primo luogo c’è una differenza con la tessera sanitaria di tipo comune. La Tessera Sanitaria che tutti noi utilizziamo, infatti, è gratuita e viene spedita dall’Agenzia delle Entrate a tutti i cittadini aventi diritto all’assistenza da parte del Servizio Sanitario Nazionale (SSN).
Essa viene automaticamente prodotta quando la ASL comunica i dati necessari al Sistema Tessera Sanitaria.
La Tessera Sanitaria Provvisoria, invece, ha un altro tipo di valore. Infatti la legge italiana consente ai cittadini stranieri di poter usufruire dell’assistenza sanitaria, sia che essi abbiano regolare permesso di soggiorno sia che non lo abbiano.
Questo documento interessa proprio questa seconda categoria di soggetti, vale a dire gli Stranieri Temporaneamente presenti in Italia.
La Tessera sanitaria comune, invece, è rilasciata allo straniero che esibisca il permesso di soggiorno o la ricevuta di avvenuta presentazione della domanda di rilascio o di rinnovo dello stesso e che dimori abitualmente in un Comune com-preso nell’ambito territoriale della ASL a cui è inoltrata la domanda di rilascio.

Diritto all’Assistenza Sanitaria anche senza permesso di soggiorno

Infatti i cittadini comunitari ed extracomunitari i temporaneamente presenti in Italia, non in regola con le norme relative all’ingresso ed al soggiorno – non iscritti al SSR – hanno comunque diritto a ricevere le cure ambulatoriali e di ricovero urgenti ed essenziali od indifferibili.
Questo è uno dei punti fondamentali indicato dalle linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) sull’accesso alle cure della persona straniera.
L’assenza del permesso di soggiorno, infatti, non preclude alle persone straniere di ricevere, nei presidi pubblici e accreditati di ogni ASL, le seguenti prestazioni:
- cure ospedaliere urgenti ed essenziali, ancorché continuative, comprese quelle erogate in regime di day hospital e pronto soccorso;
- cure ambulatoriali urgenti ed essenziali, ancorché continuative per malattia e infortunio, compresi:
- i programmi di medicina preventiva e di riabilitazione post-infortunistica,
- gli interventi di riduzione e prevenzione del danno rispetto ai comportamenti a rischio,
- nonché i programmi di tutela della salute mentale
. Cure urgenti ed essenziali

Per cure urgenti si intendono le cure che non possono essere differite senza pericolo per la vita o danno per la salute della persona.
Invece per cure essenziali si intendono le prestazioni sanitarie, diagnostiche e terapeutiche, relative a patologie non pericolose nell’immediato e nel breve termine. Ma che nel tempo potrebbero determinare maggiore danno alla salute o rischi per la vita (complicanze, cronicizzazioni o aggravamenti).
Il requisito dell’urgenza o dell’essenzialità deve essere attestato sulla documentazione clinica e su tutte le eventuali richieste di prestazioni.

Il valore della Tessera Sanitaria Provvisoria

Proprio in virtà di quanto appena specificato, questi soggetti utilizzano un tesserino con codice:
- STP (Straniero Temporaneamente Presente), per gli extracomunitari;
- ENI (Europeo Non Iscrivibile), per i comunitari.

In poche parole la tessera sanitaria provvisoria consente a questi soggetti comunitari ed extracomunitari il diritto:
- all’esenzione ticket con codice X01 (non valido per i farmaci), e
- alle esenzioni previste per patologia e maternità.
Le prestazioni fruite dai cittadini stranieri con tali codici sono erogate senza oneri a loro carico, qualora dichiarino di non avere risorse economiche sufficienti.

Il Codice STP

Il codice STP (Straniero Temporaneamente Presente), è uno strumento che permette l’applicazione del diritto all’assistenza sanitaria anche ai cittadini extra-UE irregolarmente presenti sul territorio.
Il codice STP è rilasciato dalle Aziende sanitarie locali, all’atto della richiesta di cure oppure su richiesta dell’interessato.
Detto codice identifica la persona migrante anche per il rimborso delle prestazioni effettuate da parte delle strutture pubbliche e private accreditate.
La struttura sanitaria deve procedere, in assenza di documenti di identità, alla registrazione delle generalità fornite dall’assistito (Circ. Ministero della Sanità n. 5, 24 marzo 2000).
L’accesso alle strutture di cura non può comportare alcuna segnalazione all’autorità.

Il rilascio del codice STP ha validità semestrale ed è rinnovabile in caso di permanenza dello straniero sul territorio nazionale.

Il rilascio del Codice STP (Straniero Temporaneamente Presente)

Allo straniero irregolare che necessita di prestazioni/trattamento sanitario viene assegnato dalla prima struttura erogante alla quale si rivolge (sempre che lo straniero non ne sia già in possesso), il codice regionale STP (Straniero Temporaneamente Presente) costituito da sedici caratteri, di cui: tre per la sigla STP, sei per il codice ISTAT, relativo alla regione ed alla struttura erogante le prestazioni, e sette caratteri come numero progressivo attribuito al momento del rilascio.
Per quanto attiene le strutture erogatrici di prestazioni sanitarie della ASL (consultori, ambulatori di igiene, SERT), i codici STP vengono rilasciati dalle stesse strutture che erogano le succitate prestazioni sanitarie. Per le altre prestazioni (urgenti ed essenziali) il codice STP viene rilasciato da tutte le Strutture sanitarie pubbliche e private.

Tutte le strutture che erogano le prestazioni sanitarie previste dall’art. 35 del TU., sono tenute a registrare lo straniero mediante il codice STP, ai soli fini della rendicontazione e della richiesta di rimborso degli oneri per le prestazioni.
Il codice STP ha durata semestrale ed è rinnovabile alla scadenza.
L’identificazione del cittadino straniero mediante codice STP non dà diritto all’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale e non è assolutamente ad essa equiparabile.

Il cittadino straniero irregolare in possesso del codice STP è equiparato al cittadino italiano per quanto attiene la corresponsione della quota di partecipazione alla spesa.
Qualora il cittadino straniero Irregolare si trovi in stato di indigenza, dovrà attestare tale situazione al momento dell’assegnazione del codice STP, mediante sottoscrizione di una dichiarazione, valevole sei mesi.
In questo caso, le quote di partecipazione alla spesa non versate sono a carico della ASL competente per il luogo in cui le prestazioni sono erogate.

Cosa occorre per ottenere laTessera Sanitaria Provvisoria

Il soggetto interessato dovrà sottoscrivere, alla prima prestazione sanitaria di cui hai bisogno, la dichiarazione di indigenza.
Anche la dichiarazione di indigenza, come il codice STP, ha validità semestrale, ma non è rinnovabile. Pertanto, allo scadere del semestre, lo straniero, qualora intenda permanere sul territorio italiano, dovrà sottoscrivere un’ulteriore nuova dichiarazione.
Si tratta di una dichiarazione che evidenzia che il soggetto non ha i mezzi economici per sostenere le cure.
Infine il soggetto dovrà recarsi all’Ufficio Anagrafe del Distretto di domicilio dichiarato per ritirare la tessera sanitaria provvisoria (Tessera STP) che ha 6 mesi di validità.

Lo straniero senza titolo di soggiorno che ha un documento identificativo (anche se scaduto) puoi ritirare la tessera direttamente all’Ufficio Anagrafe del Distretto di domicilio. Ovviamente sempre esibendo il documento identificativo e sottoscrivendo la dichiarazione di indigenza.

Rinnovo della Tessera Sanitaria Provvisoria

Per il rinnovo della tessera, che risulta sempre possibile, si deve rilasciare all’Ufficio Anagrafe del Distretto di domicilio la sopra citata nuova dichiarazione di indigenza.

. Se vuoi approfondire ulteriormente l’argomento visitando il sito del Ministero della salute, clicca QUI.


CASISTICA - ANALISI DI CASI PARICOLARI

1. ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI EXTRACOMUNITARI – Chiarimenti da parte del Ministero della salute

Il Ministero della salute, facendo seguito agli interventi del Ministero dell’Interno in materia di rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno, fa il punto sull’assistenza sanitaria degli stranieri per mezzo di una circolare del 17 maggio 2007.
La direttiva dd. 20 febbraio 2007 ha stabilito che “… nelle more del primo rilascio del permesso di soggiorno per lavoro subordinato il lavoratore straniero può legittimamente esercitare i diritti derivanti dal permesso di soggiorno … “ e poiché lo svolgimento di un’attività di lavoro subordinato comporta il diritto all’iscrizione obbligatoria al Servizio Sanitario Nazionale (art. 34, comma 1, lett. a) del D.Lgs. 286/98), ne deriva che lo straniero, per essere iscritto al Servizio Sanitario Nazionale, deve esibire la ricevuta attestante l’avvenuta presentazione della richiesta di permesso di soggiorno per lavoro subordinato rilasciata dall’Ufficio Postale abilitato.
Analogamente andrà esibita la ricevuta postale dell’istanza di rinnovo unitamente al permesso di soggiorno scaduto per conservare l’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale già espressamente prevista nell’art. 39 del D.P.R. 334/2004 (sostitutivo del comma 4, primo periodo, art. 42 del D.P.R. 394/1999).

La circolare infine dispone che, poiché il Ministero dell’Interno ha emanato, congiuntamente con il Ministero delle Politiche per la Famiglia, in data 21 febbraio 2007 la Direttiva che stabilisce che non è più richiesto il permesso di soggiorno per il minore straniero adottato o affidato a scopo di adozione, quest’ultimo ha diritto all’iscrizione obbligatoria al Servizio Sanitario Nazionale in base all’art. 34 comma 1, lett. b) del D.Lgs. 286/98, con le stesse modalità previste per la prima iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale del minore italiano (documento d’identità del genitore, stato di famiglia o autocertificazione e codice fiscale del minore).


APPROFONDIMENTI E GUIDE OPERATIVE

1) L'Istituto Superiore di Sanità e il Ministero della salute hanno messo a punto una guida dal titolo "L’accesso alle cure della persona straniera - Indicazioni operative".

Con la Legge 6 marzo 1998, n. 40, il legislatore amplia il concetto di accesso alle cure e di tutela della salute, estendendo allo straniero presente sul territorio nazionale, anche non in regola, i programmi di medicina preventiva e, dunque, non più le sole cure essenziali.
Lo spartiacque nella politica dello Stato sull’immigrazione si ha, alla fine degli anni ’90, con il Piano Sanitario Nazionale (PSN) 1998-2000 nel quale, tra gli obiettivi di salute che lo Stato si prefigge di raggiungere nel triennio, vi è quello di rafforzare la tutela dei soggetti deboli e, nello specifico, degli stranieri immigrati.
Con la Legge n. 40/1998 cambia il modo di guardare la per-sona immigrata, non più vista solo come soggetto da tutelare, ma anche come portatore di interessi.
Viene, pertanto, pensata e approvata una legge contenente norme che regolano in modo sia teorico che pratico il fenomeno dell’immigrazione, nell’ottica di raggiungere il più ampio livello di integrazione della persona straniera.
L’integrazione, in tal senso, va vista come interazione, come percorso effettuato da più soggetti che pur provenendo da diversi contesti geografici e culturali, si trovano a convivere e a interagire. Essa diviene così un processo socio-culturale in cui lo straniero, pur conservando la propria individualità, aderisce al sistema che lo ospita, lo condivide, partecipa ad esso.

Il presente lavoro si struttura come una guida comprendente i riferimenti alle principali disposizioni normative di livello nazionale, necessarie a chiunque si trovi a interagire con la persona straniera sul fronte della tutela della salute e dell’accesso ai servizi socio-sanitari, ma anche alla stessa persona immigrata in possesso delle conoscenze linguistiche per consultarla.

. Per scaricare il testo della GUIDA, cliccate QUI.


RIFERIMENTI NORMATIVI

. MINISTERO DELLA SANITA' - CIRCOLARE 24 marzo 2000, n. 5: Indicazioni applicative del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 "Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero" - Disposizioni in materia di assistenza sanitaria.

. Ministero della Salute - Circolare del 17 maggio 2007: Chiarimenti in materia di assistenza sanitaria ai cittadini extracomunitari a seguito delle recenti Direttive emanate dal Ministero dell'Interno.










Copyright © by TuttoCamere.it All Right Reserved.

Pubblicato su: 2009-08-21 (1918 letture)

[ Indietro ]
Content ©
© 2006-2018 by L. Maurizi & C. Venturi
© 2002-2005 by Leaff Engineering
Informativa completa sul trattamento dei dati personali
Ottimizzazione per motori di ricerca grazie a sitemapper script
Potete collegare le nostre news sul vostro sito usando il file backend.php or ultramode.txt
Questo sito contiene link a indirizzi web esterni. Gli autori del sito non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei siti raggiungibili attraverso questi link.
Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.082 Secondi