Benvenuto su TuttoCamere.it Benvenuto su TuttoCamere.it  
  Registrati gratuitamente! Home  ·  Argomenti  ·  Stats  ·  Il tuo account  ·  Inserisci Articolo  ·  Top 10  

  Mappa del Sito
· Home
· Archivio Notizie
· Argomenti
· Calendario Eventi
· Cerca
· Contenuti
· Downloads
· FAQ
· Feedback
· Il Tuo Account
· La Camera di Commercio
· Link Utili
· Messaggi Privati
· Proponi Notizia
· Raccomanda questo sito
· Sondaggi
· Top 10

  Cerca con Google
Google
Web www.tuttocamere.it

  Sponsor

  Accorpamenti CCIAA
Gli accorpamenti delle Camere di Commercio
La riforma delle Camere di Commercio
Gli accorpamenti

  Software e servizi
La CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI
LA CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI delle Camere di Commercio d’Italia



FIRMA DIGITALE

FIRMA DIGITALE
Dike 6 e Business key
Il software di firma digitale



COMUNICA

LA COMUNICAZIONE UNICA D'IMPRESA
Registro imprese, Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL, SUAP

Versione corrente 1.3.0


FedraPlus
FedraPlus
Software per la compilazione della pratica Registro imprese

Versione corrente 06.94.04


COMUNICA Starweb
COMUNICA Starweb
Il servizio per la compilazione della Comunicazione Unica

Versione corrente 3.6.7


L'ufficio online del Registro delle imprese

REGISTROIMPRESE.IT
L'ufficio online del Registro delle imprese
I dati ufficiali delle Camere di Commercio



Impresa in un giorno

Impresa in un giorno
La tua scrivania telematica
Gestisci online le pratiche per la tua attività



La pubblica amministrazione per l''impresa

La Pubblica Amministrazione per l''impresa

Nuovo accesso federato di Impresa.gov.it e Impresainungiorno.gov.it.


La posta certificata di Infocamere

PEC LEGALMAIL
La posta certificata di Infocamere



INI PEC

Qui puoi cercare gli indirizzi PEC di imprese e professionisti italiani



 SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale

SPID
Sistema Pubblico di Identità Digitale



I CONTO

”ICONTO”
Il conto per i pagamenti verso le Camere di Commercio e le altre PP.AA.



Incentivi.gov.it

INCENTIVI.GOV.IT
Al cuore dello sviluppo



BENVENUTA IMPRESA

BENVENUTA IMPRESA
I servizi camerali per l’impresa digitale



IMPRESA.ITALIA.IT

IMPRESA.ITALIA.IT
Un nuovo servizio per il cittadino imprenditore



DIRITTO ANNUALE – Calcola e Paga on line

DIRITTO ANNUALE CAMERALE – Calcola e Paga on line



ELENCO degli Atti depositati dagli Agenti della riscossione

ELENCO degli Atti depositati dagli Agenti della riscossione



FATTURAZIONE ELETTRONICA
FATTURAZIONE ELETTRONICA
Il servizio di fatturazione elettronica verso la P.A. semplice e sicuro
Scopri Legalinvoice



Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione
Servizio InfoCamere



Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione
Sistema di interscambio



Cert.Impresa

Cert.Impresa



NoiPA

NoiPA
Servizi PA a Persone PA



LINEA AMICA

LINEA AMICA
Il portale degli italiani



Italia Sicura

ItaliaSicura
La mappa dei cantieri antidissesto



SoldiPubblici
Soldi Pubblici
Scopri quanto spende chi e per cosa.



VerifichePA

Il servizio delle Camere di Commercio per le PP.AA. per la verifica dell’autocertificazione d’impresa



Servizi gratuiti per lo sviluppo dell''impresa

Servizi gratuiti per lo sviluppo dell''impresa



Logo UnionCamere

Il portale delle Camere di Commercio d'Italia



Vorld Pass

Servizio di Conciliazione delle Camere di Commercio



Vorld Pass

ConciliaCamera
Il tuo spazio per la mediazione online



WORLD PASS

Scopri come internazionalizzare la tua impresa



DESTINAZIONE ITALIA

Aprire l’Italia ai CAPITALI e ai TALENTI del mondo



INDUSTRIA 4.0

INDUSTRIA 4.0
Piano nazionale Industria 4.0



PID

PID
Punto Impresa Digitale



Qui si parla di Start-up innovativa

Percorso per creare una Start-up innovativa



CONTRATTI DI RETE<br> COLLABORARE PER COMPETERE

CONTRATTI DI RETE
Portale che sostiene la nascita e lo sviluppo delle reti d’impresa in Italia



PROGETTO EXCELSIOR
PROGETTO EXCELSIOR
I programmi occupazionali delle imprese rilevati dal sistema delle Camere di Commercio



CRESCERE IN DIGITALE

CRESCERE IN DIGITALE
Entra nel mondo del lavoro digitale
Formazione e tirocini per i giovani



ECCELLENZE IN DIGITALI

ECCELLENZE IN DIGITALE
Sviluppa le tue competenze digitali



GARANZIA GIOVANI

GARANZIA GIOVANI
Un’impresa per il tuo futuro



Registro delle imprese storiche italiane

Registro delle imprese storiche italiane



Registro nazionale per l’alternanza <br>SCUOLA LAVORO

Registro nazionale per l’alternanza
SCUOLA LAVORO
Il portale delle Camere di Commercio

  ALTRI ORGANISMI
UNIONCAMERE
UNIONCAMERE
Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura



STARnet

La rete degli uffici studi e statistica delle Camere di Commercio



INFOCAMERE

INFOCAMERE
Società in-house delle Camere di Commercio italiane



UNIVERSITA’ MERCATORUM

L’Università di tutte le aziende italiane
La prima Startup University tutta italiana



ISTITUTO GUGLIELMO TAGLIACARNE

ISTITUTO GUGLIELMO TAGLIACARNE
Per la promozione della cultura economica

Fondazione di Unioncamere

  REGISTRO IMPRESE

Camera di Commercio di Sassari
IL REGISTRO DELLE IMPRESE NELLA GIURISPRUDENZA
Raccolta delle più importanti pronunce dei Giudici del Registro delle imprese dal 1996 in poi.

  ISTAT
ISTAT
Indice Nazionale dei prezzi al consumo



ISTAT
Classificazione delle attività economiche
ATECO 2007



Noi Italia

100 statistiche
per capire il Paese in cui viviamo

  ITALIA.IT
Sito ufficiale del turismo in Italia
Sito ufficiale del turismo in Italia

  Dona con PayPal!
Se ritieni che il lavoro che facciamo sia utile, valido e soprattutto soddisfi le tue aspettative professionali e vuoi dimostrare il tuo apprezzamento e sostegno con una donazione a piacere, utilizza il bottone "Donazione" qui sotto.
GRAZIE!

  Meteo Italia
Servizio Meteorologico Aeronautica
Servizio Meteorologico dell'aeronautica

  AvventuraMarche
... scopri il fascino di questa meravigliosa regione? AvventuraMarche.it

  Viaggiare Sicuri
 FARNESINA<br>Informatevi su dove volete andare

FARNESINA
Informatevi su dove volete andare

  Viaggiare Sicuri
 FARNESINA<br>Informatici dove siete nel mondo

FARNESINA
Informateci dove siete nel mondo
AGRICOLTURA - ATTIVITA' AGRICOLE CONNESSE - REDDITO AGRARIO





I PRODOTTI AGRICOLI CHE GENERANO REDDITO AGRARIO

1. D.M. 11 luglio 2007 – Aumentano le attività soggette a reddito agrario

E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 193 del 21 agosto 2007, il decreto 11 luglio 2007, a firma del Vice Ministro dell'Economia e delle Finanze, On. Vincenzo Visco.
Tale decreto è stato emanato in attuazione del disposto di cui all'art. 32, comma 2, lett. c), del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, secondo il quale, sono considerate attività agricole:
a) le attività dirette alla coltivazione del terreno e alla silvicoltura;
b) l'allevamento di animali con mangimi ottenibili per almeno un quarto dal terreno e le attività dirette alla produzione di vegetali tramite l'utilizzo di strutture fisse o mobili, anche provvisorie, se la superficie adibita alla produzione non eccede il doppio di quella del terreno su cui la produzione stessa insiste;
c) le attività di cui al terzo comma dell'articolo 2135 del codice civile, dirette alla manipolazione, conservazione, trasformazione, commercializzazione e valorizzazione, ancorché non svolte sul terreno, di prodotti ottenuti prevalentemente dalla coltivazione del fondo o del bosco o dall'allevamento di animali, con riferimento ai beni individuati, ogni due anni e tenuto conto dei criteri di cui al comma 1, con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze su proposta del Ministro delle politiche agricole e forestali
.
La tabella allegata al citato decreto sostituisce, pertanto, quella allegata al decreto del 19 marzo 2004.
Il testo del decreto viene riportato nell'Appendice normativa.

Le modifiche che hanno interessato l'elenco della tabella dei prodotti allegata al precedente decreto del 19 marzo 2004 riguardano l'inclusione delle seguenti nuove attività:
1) la produzione di prosciutti, salami ed insaccati che normalmente rappresenta una attività esercitata dagli allevatori;
2) la disidratazione di erba medica la quale e' una attività praticata normalmente dai produttori agricoli di foraggio anche se la stessa e' inclusa nella classificazione ATECOFIN 2004 tra le attività non agricole;
3) la lavorazione, raffinazione e confezionamento del miele che vengono esplicitamente incluse anche in relazione alle nuove disposizioni recate dalla legge 24 dicembre 2004, n. 313;
4) le attività relative alla piscicoltura, con riguardo, in particolare, alla produzione di filetti di pesce;
5) le attività di manipolazione che risulta essere riferita a tutte le attività citate nei gruppi e nelle classi previste dal decreto.

La relazione tecnica al decreto in questione precisa che la nuova tabella assume rilievo anche ai sensi del comma 1093, dell'art. 1, della legge n. 296/2006 (Finanziaria 2007), che permette anche alle società in nome collettivo ed in accomandita semplice, nonchè alle società a responsabilità limitata che rivestono la qualifica di società agricola, di cui all'art. 2 del D. Lgs. n. 99/2004, di poter optare per l'imposizione dei redditi in base al reddito agrario (art. 32 del TUIR).

Le disposizioni previste dal decreto in questione entrano in vigore con riguardo al periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2006, e quindi dovrebbe produrre i suoi effetti per i periodi di imposta 2007 e 2008.
Il decreto 19 marzo 2004 ha avuto i suoi effetti per i periodi d'imposta 2004 e 2005, ma considerato il ritardo con cui è stato emanato il nuovo decreto, il precedente decreto ha prodotto effetti anche per il 2006.


2. D.M. 26 ottobre 2007 – Sostituita la tabella approvata con il D.M. 11 luglio 2007

E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 264 del 13 novembre 2007, il decreto 26 ottobre 2007, a firma del Vice Ministro dell'Economia e delle Finanze, On. Vincenzo Visco, con il quale viene approvata una nuova tabella, in sostituzione di quella approvata con il decreto del 11 luglio 2007, nella quale vengono individuati i beni prodotti e le relative attività agricole di cui all'art. 32, comma 2, lett. c) del TUIR.
Il testo del decreto viene riportato nell'Appendice normativa.

Si riporta il testo delle due tabelle a confronto:
. Tabella dei prodotti agricoli - D.M. 11 luglio 2007 e D.M. 26 ottobre 2007.


3. D.M. 5 agosto 2010 – Approvata una nuova tabella

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con decreto del 5 agosto 2010, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 212 del 10 settembre 2010, ha approvato la nuova tabella dei beni che possono formare oggetto delle attività agricole connesse.
Le disposizioni del presente decreto hanno effetto dal periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2009.
La nuova tabella sostituisce quella allegata al precedente decreto del 26 ottobre 2007, che aveva sostituito quella approvata con il decreto 11 luglio 2007.
Il testo del decreto viene riportato nell'Appendice normativa.

Si riporta il testo delle tabelle dei due decreti a confronto:
. Tabella dei prodotti agricoli - D.M. 26 ottobre 2007 e D.M. 5 agosto 2010.


4. D.M. 17 giugno 2011 – Approvata una nuova tabella

E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 147 del 27 giugno 2011, il decreto 17 giugno 2011 con il quale il Ministero dell’economia e delle finanze ha aggiornato la tabella delle attività agricole produttive di reddito agrario.
Il decreto è stato emanato in base alle disposizioni dell'articolo 32 del T.U.I.R., che considera attività agricole ricomprese nel reddito agrario (assoggettate quindi a regime fiscale forfetario, con tassazione su base catastale) quelle dirette alla manipolazione, conservazione e trasformazione di "prodotti ottenuti prevalentemente dalla coltivazione del fondo o del bosco o dall'allevamento di animali" e prevede il periodico rinnovamento della lista dei beni da parte del ministro dell'Economia e delle Finanze, su proposta del ministro delle Politiche agricole e forestali.
Nel nuovo elenco dei beni che fruiscono di una tassazione agevolata, al posto di "produzione di prodotti di panetteria freschi" troviamo "produzione di pane".
Escluse dal regime di favore cialde, rustici e pizzette, non rientranti nella trasformazione primaria dei beni.

La nuova tabella allegata al decreto sostituisce quella allegata al decreto del 5 agosto 2010.

Si riporta il testo delle tabelle dei due decreti a confronto:
. Tabella dei prodotti agricoli - D.M. 5 agosto 2010 e D.M. 17 giugno 2011.


5. D.M. 13 FEBBRAIO 2015 – Approvata una nuova tabella

E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 62 del 16 marzo 2015, il decreto 13 febbraio 2015 con il quale il Ministero dell’economia e delle finanze ha aggiornato la tabella delle attività agricole produttive di reddito agrario.
La tabella allegata al decreto ministeriale 17 giugno 2011, nella quale sono individuati i beni prodotti e le relative attività agricole di cui all'art. 32, comma 2, lettera c), del testo unico delle imposte sui redditi di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, è sostituita dalla tabella allegata al presente decreto.
Le disposizioni del presente decreto hanno effetto dal periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2013.

La nuova tabella allegata al decreto sostituisce quella allegata al decreto del 17 giugno 2011.

Si riporta il testo delle tabelle dei tre decreti a confronto:
. Tabella dei prodotti agricoli - D.M. 5 agosto 2010 - D.M. 17 giugno 2011 e D.M. 15 febbraio 2015.



APPROFONDIMENTI - CASISTICA

1. APRILE 2017 - ATTIVITA’ AGRICOLE CONNESSE - Non rientra la produzione del medaglione di pesce - Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate

La produzione del medaglione di pesce non rientra nella categoria delle attività agricole connesse, tassabili su base catastale ai sensi dell’articolo 32, comma 2, lettera c), del TUIR.
Lo ha precisato l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 52/E del 26 aprile 2017. Conseguentemente il reddito relativo a tale produzione non va tassato su base catastale.
Il caso sottoposto all’attenzione dell’Agenzia riguarda un imprenditore agricolo che, all’attività di produzione e di allevamento di pesce, ha aggiunto l’attività di lavorazione dello stesso, all’interno di un laboratorio di proprietà della stessa impresa, effettuata con personale, locali e macchinari propri. I prodotti aziendali sono principalmente: pesce vivo, pesce intero, filetto di pesce, medaglioni di pesce ed in minore quantità altri preparati crudi a base di pesce di propria produzione (polpette, cevapcici di trota, filetti panati, ecc.).
Ora, considerato che la “produzione di filetti di pesce” viene specificatamente indicata nell’elenco dei beni che possono essere oggetto delle attività agricole connesse di cui all’articolo 32, comma 2, lett. c), del TUIR, pubblicato con decreto ministeriale 13 febbraio 2015, l’interpellate chiede se sia o meno possibile ricondurre la “produzione del medaglione di pesce” (attività non espressamente citata nel suddetto decreto ministeri) alla produzione di filetti di pesce, inquadrandola così tra le attività agricole connesse, tassabili ai sensi dell’articolo 32 del TUIR. Attività che costituisce circa il 33% del totale del suo volume d’affari.
L’interpellante fa presente che il “medaglione di pesce” è un prodotto derivante dalla semplice macinazione del filetto, con l’aggiunta di ingredienti di provenienza esterna (quali: pangrattato, olio di semi di girasole, sale e antiossidanti) ma in una percentuale nettamente inferiore alla metà del peso (pesce pari al 70% del peso totale) e per un valore commerciale trascurabile rispetto al valore del pesce utilizzato (un costo pari a circa il 5% del costo totale della materia prima).
L’aggiunta di ingredienti diversi dal pesce è necessaria per la lavorabilità del prodotto e non ha altri scopi o funzioni. In sostanza il pesce lavorato in azienda è il medesimo allevato, di propria produzione e, quindi, direttamente connesso all’attività agricola.
L’Agenzia delle Entrate ricorda che, con particolare riferimento a quanto previsto dalla lettera c), del comma 2, dell’art. 32 del TUIR, ha già avuto modo di fornire chiarimenti con la circolare n. 44/E del 15 novembre 2004, precisando che si considerano attività connesse tassate su base catastale quelle derivanti dalla manipolazione, conservazione, trasformazione, commercializzazione e valorizzazione dei prodotti agricoli tassativamente indicati nel decreto ministeriale cui fa riferimento lo stesso articolo 32 del TUIR ed ottenuti dall’imprenditore agricolo prevalentemente dalla coltivazione del fondo, del bosco o dall’allevamento di animali.
Lo stesso Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, appositamente interpellato, con nota del 27 gennaio 2017, Prot. 2954, ha fatto presente che il citato decreto ministeriale 13 febbraio 2015 fa rientrare nella tabella dei prodotti agricoli, tra gli altri, la “produzione e conservazione di pesce, crostacei e molluschi, mediante congelamento, surgelamento, essiccazione, affumicatura, salatura, immersione in salamoia, inscatolamento e produzione di filetti di pesce (ex 10.20.0)”. Pertanto, “non sembra rientri in tale categoria alcuna attività di trasformazione del prodotto in questione, quale deve intendersi il medaglione di pesce”.
Il testo della risoluzione viene riportato nei Riferimenti normativi.


RIFERIMENTI NORMATIVI

- Agenzia delle Entrate - Circolare n. 44/E del 14 maggio 2002: Decreto legislativo 18 maggio 2001, n. 228. Imprenditore agricolo. Nuova formulazione dell'articolo 2135 del codice civile. Riflessi sulla disciplina dell'Iva e delle imposte dirette.

- Agenzia delle Entrate - Circolare n. 44/E del 15 novembre 2004: Disposizioni in materia di attività agricole. Articolo 2 della legge 24 dicembre 2003, n. 350.

- D.M. 11 luglio 2007: Individuazione dei beni che possono essere oggetto delle attività agricole connesse di cui all'articolo 32 del testo unico delle imposte sui redditi.

- D.M. 26 ottobre 2007: Individuazione dei beni che possono essere oggetto delle attività agricole connesse di cui all'articolo 32 del testo unico delle imposte sui redditi.

- D.M. 5 agosto 2010: Individuazione dei beni che possono essere oggetto delle attività agricole connesse di cui all'articolo 32, comma 2, lettera c), del testo unico delle imposte sui redditi.

- D.M. 17 giugno 2011: Individuazione dei beni che possono essere oggetto delle attivita' agricole connesse di cui all'articolo 32, comma 2, lettera c), del testo unico delle imposte sui redditi.

- D.M. 13 febbraio 2015: Individuazione dei beni che possono essere oggetto delle attivita' agricole connesse, di cui all'articolo 32, comma 2, lettera c), del testo unico delle imposte sui redditi.

- Agenzia delle Entrate - Risoluzione del 26 aprile 2017, n . 52/E: Interpello ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 Regime fiscale applicabile alla produzione del medaglione di pesce – Art. 32, comma 2, lett. c), del TUIR.



Tutti i documenti elencati sono realizzati in formato PDF; per consultarli occorre installare sul proprio PC il software Adobe Reader Scarica Adobe Reader








Copyright © by TuttoCamere.it All Right Reserved.

Pubblicato su: 2011-06-29 (8452 letture)

[ Indietro ]
Content ©
© 2006-2018 by L. Maurizi & C. Venturi
© 2002-2005 by Leaff Engineering
Informativa completa sul trattamento dei dati personali
Ottimizzazione per motori di ricerca grazie a sitemapper script
Potete collegare le nostre news sul vostro sito usando il file backend.php or ultramode.txt
Questo sito contiene link a indirizzi web esterni. Gli autori del sito non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei siti raggiungibili attraverso questi link.
Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.076 Secondi