Benvenuto su TuttoCamere.it Benvenuto su TuttoCamere.it  
  Registrati gratuitamente! Home  ·  Argomenti  ·  Stats  ·  Il tuo account  ·  Inserisci Articolo  ·  Top 10  

  Mappa del Sito
· Home
· Archivio Notizie
· Argomenti
· Calendario Eventi
· Cerca
· Contenuti
· Downloads
· FAQ
· Feedback
· Il Tuo Account
· La Camera di Commercio
· Link Utili
· Messaggi Privati
· Proponi Notizia
· Raccomanda questo sito
· Sondaggi
· Top 10

  Cerca con Google
Google
Web www.tuttocamere.it

  Sponsor

  Accorpamenti CCIAA
Gli accorpamenti delle Camere di Commercio
La riforma delle Camere di Commercio
Gli accorpamenti

  Software e servizi
La CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI
LA CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI delle Camere di Commercio d’Italia



FIRMA DIGITALE

FIRMA DIGITALE
Dike 6 e Business key
Il software di firma digitale



COMUNICA

LA COMUNICAZIONE UNICA D'IMPRESA
Registro imprese, Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL, SUAP

Versione corrente 1.3.0


FedraPlus
FedraPlus
Software per la compilazione della pratica Registro imprese

Versione corrente 06.94.04


COMUNICA Starweb
COMUNICA Starweb
Il servizio per la compilazione della Comunicazione Unica

Versione corrente 3.6.7


L'ufficio online del Registro delle imprese

REGISTROIMPRESE.IT
L'ufficio online del Registro delle imprese
I dati ufficiali delle Camere di Commercio



Impresa in un giorno

Impresa in un giorno
La tua scrivania telematica
Gestisci online le pratiche per la tua attività



La pubblica amministrazione per l''impresa

La Pubblica Amministrazione per l''impresa

Nuovo accesso federato di Impresa.gov.it e Impresainungiorno.gov.it.


La posta certificata di Infocamere

PEC LEGALMAIL
La posta certificata di Infocamere



INI PEC

Qui puoi cercare gli indirizzi PEC di imprese e professionisti italiani



 SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale

SPID
Sistema Pubblico di Identità Digitale



I CONTO

”ICONTO”
Il conto per i pagamenti verso le Camere di Commercio e le altre PP.AA.



Incentivi.gov.it

INCENTIVI.GOV.IT
Al cuore dello sviluppo



BENVENUTA IMPRESA

BENVENUTA IMPRESA
I servizi camerali per l’impresa digitale



IMPRESA.ITALIA.IT

IMPRESA.ITALIA.IT
Un nuovo servizio per il cittadino imprenditore



DIRITTO ANNUALE – Calcola e Paga on line

DIRITTO ANNUALE CAMERALE – Calcola e Paga on line



ELENCO degli Atti depositati dagli Agenti della riscossione

ELENCO degli Atti depositati dagli Agenti della riscossione



FATTURAZIONE ELETTRONICA
FATTURAZIONE ELETTRONICA
Il servizio di fatturazione elettronica verso la P.A. semplice e sicuro
Scopri Legalinvoice



Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione
Servizio InfoCamere



Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione
Sistema di interscambio



Cert.Impresa

Cert.Impresa



NoiPA

NoiPA
Servizi PA a Persone PA



LINEA AMICA

LINEA AMICA
Il portale degli italiani



Italia Sicura

ItaliaSicura
La mappa dei cantieri antidissesto



SoldiPubblici
Soldi Pubblici
Scopri quanto spende chi e per cosa.



VerifichePA

Il servizio delle Camere di Commercio per le PP.AA. per la verifica dell’autocertificazione d’impresa



Servizi gratuiti per lo sviluppo dell''impresa

Servizi gratuiti per lo sviluppo dell''impresa



Logo UnionCamere

Il portale delle Camere di Commercio d'Italia



Vorld Pass

Servizio di Conciliazione delle Camere di Commercio



Vorld Pass

ConciliaCamera
Il tuo spazio per la mediazione online



WORLD PASS

Scopri come internazionalizzare la tua impresa



DESTINAZIONE ITALIA

Aprire l’Italia ai CAPITALI e ai TALENTI del mondo



INDUSTRIA 4.0

INDUSTRIA 4.0
Piano nazionale Industria 4.0



PID

PID
Punto Impresa Digitale



Qui si parla di Start-up innovativa

Percorso per creare una Start-up innovativa



CONTRATTI DI RETE<br> COLLABORARE PER COMPETERE

CONTRATTI DI RETE
Portale che sostiene la nascita e lo sviluppo delle reti d’impresa in Italia



PROGETTO EXCELSIOR
PROGETTO EXCELSIOR
I programmi occupazionali delle imprese rilevati dal sistema delle Camere di Commercio



CRESCERE IN DIGITALE

CRESCERE IN DIGITALE
Entra nel mondo del lavoro digitale
Formazione e tirocini per i giovani



ECCELLENZE IN DIGITALI

ECCELLENZE IN DIGITALE
Sviluppa le tue competenze digitali



GARANZIA GIOVANI

GARANZIA GIOVANI
Un’impresa per il tuo futuro



Registro delle imprese storiche italiane

Registro delle imprese storiche italiane



Registro nazionale per l’alternanza <br>SCUOLA LAVORO

Registro nazionale per l’alternanza
SCUOLA LAVORO
Il portale delle Camere di Commercio

  ALTRI ORGANISMI
UNIONCAMERE
UNIONCAMERE
Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura



STARnet

La rete degli uffici studi e statistica delle Camere di Commercio



INFOCAMERE

INFOCAMERE
Società in-house delle Camere di Commercio italiane



UNIVERSITA’ MERCATORUM

L’Università di tutte le aziende italiane
La prima Startup University tutta italiana



ISTITUTO GUGLIELMO TAGLIACARNE

ISTITUTO GUGLIELMO TAGLIACARNE
Per la promozione della cultura economica

Fondazione di Unioncamere

  REGISTRO IMPRESE

Camera di Commercio di Sassari
IL REGISTRO DELLE IMPRESE NELLA GIURISPRUDENZA
Raccolta delle più importanti pronunce dei Giudici del Registro delle imprese dal 1996 in poi.

  ISTAT
ISTAT
Indice Nazionale dei prezzi al consumo



ISTAT
Classificazione delle attività economiche
ATECO 2007



Noi Italia

100 statistiche
per capire il Paese in cui viviamo

  ITALIA.IT
Sito ufficiale del turismo in Italia
Sito ufficiale del turismo in Italia

  Dona con PayPal!
Se ritieni che il lavoro che facciamo sia utile, valido e soprattutto soddisfi le tue aspettative professionali e vuoi dimostrare il tuo apprezzamento e sostegno con una donazione a piacere, utilizza il bottone "Donazione" qui sotto.
GRAZIE!

  Meteo Italia
Servizio Meteorologico Aeronautica
Servizio Meteorologico dell'aeronautica

  AvventuraMarche
... scopri il fascino di questa meravigliosa regione? AvventuraMarche.it

  Viaggiare Sicuri
 FARNESINA<br>Informatevi su dove volete andare

FARNESINA
Informatevi su dove volete andare

  Viaggiare Sicuri
 FARNESINA<br>Informatici dove siete nel mondo

FARNESINA
Informateci dove siete nel mondo
RIFIUTI - RAEE - RIFIUTI DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE - RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI RIFIUTI DI APPARECCHIATURE DI ILLUMINAZIONE





RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI RIFIUTI DI APPARECCHIATURE DI ILLUMINAZIONE

1. LE APPARECCHIATURE DA ILLUMINAZIONE

Gli "Apparecchi da illuminazione" sono una delle 10 categorie che rientrano nell'ambito di applicazione del D. Lgs. n. 151/2005.
Nell’allegato 1A del Decreto, al punto 5°, si fa riferimento ad “apparecchiature di illuminazione”, mentre nel secondo Allegato sono menzionate, per quanto riguarda le apparecchiature di illuminazione, le seguenti tipologie di prodotti:
❚ apparecchi di illuminazione;
❚ tubi fluorescenti, lineari e non;
❚ lampade fluorescenti compatte non integrate;
❚ lampade fluorescenti compatte integrate a risparmio di energia;
❚ lampade a scarica ad alta intensità, ad alta o bassa pressione.

I rifiuti di apparecchiature di illuminazione, siano questi sorgenti luminose o apparecchi di illuminazione, intercettati dal sistema di raccolta, confluiscono tutti presso appositi impianti di riciclaggio.
La prima fase del riciclo comporta lo stoccaggio dei rifiuti all’interno dell’impianto, dove i beni a fine vita raccolti vengono suddivisi in base alla caratteristiche di ciascun prodotto.
Una volta divisi, i rifiuti di illuminazione sono organizzati e ordinati in appositi pallet e successivamente destinati al processo di riciclo.
All’interno dei rifiuti di illuminazione, i quantitativi maggiormente recuperati sono quelli delle sorgenti luminose.
Attraverso tecnologie all’avanguardia e strumenti di ultima generazione, è possibile recuperare e riciclare quasi il 99% delle componenti presenti all’interno delle lampade fluorescenti.
Il trattamento e riciclo delle sorgenti luminose viene attualmente effettuato attraverso due metodologie, che utilizzano tecnologie differenti: taglio e separazione dei componenti la prima, frantumazione e separazione la seconda.

Nel caso degli apparecchi di illuminazione, vale a dire i lampadari, il trattamento segue processi differenti rispetto alle sorgenti luminose.
Composti in prevalenza da componenti plastiche e metalliche, gli apparecchi di illuminazione subiscono specifici processi di smontaggio e separazione delle parti, attraverso cui è possibile recuperare quantità considerevoli dei materiali presenti nella componente elettronica e nei supporti.
I processi di riciclo e trattamento dei rifiuti di apparecchiature di illuminazione consentono di recuperare quantitativi considerevoli di materiali, pari a circa il 90% dell’intero prodotto, pensando così ad una loro successiva reintroduzione nel mercato.


2. Soggetti coinvolti nella raccolta

Il Decreto Legislativo n. 151/2005 individua tre categorie di soggetti cui vengono attribuiti oneri specifici all’interno del sistema di raccolta:
i produttori, i soggetti con maggiori obblighi, cui compete la pianificazione e gestione di sistemi di raccolta;
i Comuni, categoria quantitativamente maggiore (8.101), cui la legge impone l’allestimento gratuito di centri di raccolta dei RAEE domestici;
i distributori, cui compete per legge il ritiro gratuito del prodotto usato all’atto dell’acquisto di uno nuovo.


3. Il Consorzio ECOLAMP

Il Consorzio Ecolamp, per il recupero e lo smaltimento di apparecchiature di illuminazione, è stato costituito il 19 ottobre del 2004 per volontà delle principali aziende del settore illuminotecnico nazionale.
Scopo del Consorzio è l’implementazione di un sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti derivanti da apparecchiature di illuminazione, oltre che la corretta informazione e sensibilizzazione su questo argomento, nel pieno rispetto del Decreto Legislativo 151 del 2005.

. Se vuoi visitare il sito del Consorzio ECOLAMP, clicca QUI.


4. APPROFONDIMENTI

- Si riporta il testo di un contributo, a cura di Luca Bernardi, dal titolo:
. Raccolta e trattamento delle apparecchiature di illuminazione.


5. Nuovo adempimento entro il 16 SETTEMBRE 2009

E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 151 del 2 luglio 2009, il decreto 12 maggio 2009, che individua le "Modalità di finanziamento della gestione dei rifiuti di apparecchiature di illuminazione da parte dei produttori delle stesse".
Questo decreto, che è entrato in vigore il 17 luglio 2009, ha un impatto sul Registro A.E.E. in quanto stabilisce che gli apparecchi di illuminazione sono suddivisi in fasce legate al loro peso e aggiunge che i produttori di apparecchi di illuminazione dovranno comunicare al Registro dei Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, – e quindi entro il 16 settembre 2009 - la fascia o le fasce di appartenenza, indicando altresì, nel caso di appartenenza a più fasce, il numero di pezzi immessi sul mercato nazionale per ciascuna fascia.
I produttori di apparecchiature da illuminazione, che si sono iscritte al registro per la tipologia di apparecchiatura codificata con il numero 5.1 e hanno comunicato il dato relativo ai pezzi e al peso complessivo, dovranno modificare i dati comunicati al momento dell’iscrizione, indicando il peso e il numero di pezzi immessi sul mercato nazionale relativamente ad ogni fascia.

Il periodo di riferimento è il medesimo dei dati comunicati al momento dell’iscrizione:
• se il produttore era attivo nel 2006 dovrà fornire i dati relativi alle quantità, ripartite tra i nuovi apparecchi, immesse sul mercato nel 2006;
• se il produttore ha cominciato ad immettere apparecchiature classificate con il 5.1 solo nel 2007 dovrà fornire i dati relativi alle quantità, ripartite tra i nuovi apparecchi, immesse sul mercato nel 2007;
• se il produttore ha cominciato ad immettere apparecchiature classificate con il 5.1 successivamente al 2007 si dovrà limitare a specificare quale apparecchiatura ha cominciato ad immettere sul mercato.
Il produttore che ha immesso sul mercato apparecchiature di illuminazione classificate con il codice 5.1 dovrà quindi ripartire la quantità in relazione alla fascia di peso unitario delle apparecchiature stesse:
a) fascia 1: <= 2 kg;
b) fascia 2: > 2 kg e < 8 kg;
c) fascia 3: >= 8 kg
.

La pratica di variazione va inserita dal sito impresa.gov.it.

A fronte della presentazione della pratica il produttore dovrà versare i diritti di segreteria (30,00 euro) e l’imposta di bollo (14,62 euro).
Il testo del decreto viene riportato nei Riferimenti normativi.

. Se vuoi scaricare il manuale per la comunicazione dei dati sulle apparecchiature di illuminazione suddivise per fasce, clicca QUI.


RIFERIMENTI

. Se vuoi accedere al sito dedicato ai RAEE e scaricare le varie guide operative, clicca QUI.

. Per la NORMATIVA DETTATA DAL D.LGS. N. 151 DEL 2005, cliccate QUI.

. Per la NUOVA NORMATIVA DETTATA DAL D.LGS. N. 49 DEL 2014, cliccate QUI.

. Per la COMUNICAZIONE ANNUALE, cliccate QUI.

. Per la FORMAZIONE E TENUTA DEL REGISTRO NAZIONALE – I COMPITI DELLE CAMERE DI COMMERCIO, cliccate QUI.

. Per la GESTIONE DEI RAEE – “RITIRO UNO CONTRO UNO” – “RITIRO UNO CONTRO ZERO”, cliccate QUI.

. Per i RIFERIMENTI NORMATIVI, cliccate QUI.



Tutti i documenti elencati sono realizzati in formato PDF; per consultarli occorre installare sul proprio PC il software Adobe Reader Scarica Adobe Reader








Copyright © by TuttoCamere.it All Right Reserved.

Pubblicato su: 2019-04-08 (36 letture)

[ Indietro ]
Content ©
© 2006-2018 by L. Maurizi & C. Venturi
© 2002-2005 by Leaff Engineering
Informativa completa sul trattamento dei dati personali
Ottimizzazione per motori di ricerca grazie a sitemapper script
Potete collegare le nostre news sul vostro sito usando il file backend.php or ultramode.txt
Questo sito contiene link a indirizzi web esterni. Gli autori del sito non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei siti raggiungibili attraverso questi link.
Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.104 Secondi