Benvenuto su TuttoCamere.it Benvenuto su TuttoCamere.it  
  Registrati gratuitamente! Home  ·  Argomenti  ·  Stats  ·  Il tuo account  ·  Inserisci Articolo  ·  Top 10  

  Mappa del Sito
· Home
· Archivio Notizie
· Argomenti
· Calendario Eventi
· Cerca
· Contenuti
· Downloads
· FAQ
· Feedback
· Il Tuo Account
· La Camera di Commercio
· Link Utili
· Messaggi Privati
· Proponi Notizia
· Raccomanda questo sito
· Sondaggi
· Top 10

  Cerca con Google
Google
Web www.tuttocamere.it

  Sponsor

  ITALIA.IT
Sito ufficiale del turismo in Italia
Sito ufficiale del turismo in Italia

  Software e servizi
Firma Digitale
Actalis File Protector
Versione corrente: 5.1.x



Firma Digitale
Versione corrente: 6.0



COMUNICA

La Comunicazione Unica d’impresa
Registro imprese, Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL, SUAP



FedraPlus
FedraPlus
Software per la compilazione della pratica Registro imprese
Versione corrente 06.84.00



COMUNICA Starweb
COMUNICA Starweb
Il servizio per la compilazione della Comunicazione Unica
Versione corrente 3.5.8



L'ufficio online del Registro delle imprese

L'ufficio online del Registro delle imprese



Impresa in un giorno

Impresa in un giorno
La tua scrivania telematica



La posta certificata di Infocamere

La posta certificata di Infocamere



 SPID – Sistema pubblico di identità digitale

SPID
Sistema pubblico di identità digitale



I CONTO

”ICONTO”
Il conto per i pagamenti verso le Camere di Commercio e le altre Pubbliche Amministrazioni



BENVENUTA IMPRESA

BENVENUTA IMPRESA
I servizi camerali per l’impresa digitale



DIRITTO ANNUALE – Calcola e Paga on line

DIRITTO ANNUALE CAMERALE – Calcola e Paga on line



ELENCO degli Atti depositati dagli Agenti della riscossione

ELENCO degli Atti depositati dagli Agenti della riscossione



La pubblica amministrazione per l''impresa

La Pubblica Amministrazione per l''impresa



Italia.gov.it

Il motore dell’amministrazione digitale



Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione



Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione
Servizio InfoCamere



LINEA AMICA

LINEA AMICA
Il portale degli italiani



Italia Sicura

ItaliaSicura
La mappa dei cantieri antidissesto



SoldiPubblici

Soldi Pubblici
Scopri quanto spende chi e per cosa.



Cert.Impresa

Cert.Impresa



VerifichePA

Il servizio delle Camere di Commercio per le PP.AA. per la verifica dell’autocertificazione d’impresa



Servizi gratuiti per lo sviluppo dell''impresa

Servizi gratuiti per lo sviluppo dell''impresa



WORLD PASS

Scopri come internazionalizzare la tua impresa



DESTINAZIONE ITALIA

Aprire l’Italia ai CAPITALI e ai TALENTI del mondo



Qui si parla di Start-up innovativa

Percorso per creare una Start-up innovativa



CONTRATTI DI RETE<br> COLLABORARE PER COMPETERE

CONTRATTI DI RETE
Portale che sostiene la nascita e lo sviluppo delle reti d’impresa in Italia



INI PEC

Qui puoi cercare gli indirizzi PEC di imprese e professionisti italiani



UNIONCAMERE
UNIONCAMERE
Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura



Logo UnionCamere
Il portale delle Camere di Commercio d'Italia



STARnet
La rete degli uffici studi e statistica delle Camere di Commercio



Registro delle imprese storiche italiane
Registro delle imprese storiche italiane



ISTAT
Indice Nazionale dei prezzi al consumo



ISTAT
Classificazione delle attività economiche
ATECO 2007



Noi Italia

100 statistiche
per capire il Paese in cui viviamo




Camera di Commercio di Sassari
IL REGISTRO DELLE IMPRESE NELLA GIURISPRUDENZA
Raccolta delle più importanti pronunce dei Giudici del Registro delle imprese dal 1996 in poi.


  Articoli precedenti
Venerdì, 25 maggio
· MUD – Esclusi i piccoli autotrasportatori
Venerdì, 01 dicembre
· Ulteriori modifiche correttive al D. Lgs. n. 152/2006 (Codice ambientale)

  Meteo Italia
Servizio Meteorologico Aeronautica
Servizio Meteorologico dell'aeronautica

  AvventuraMarche
... scopri il fascino di questa meravigliosa regione? AvventuraMarche.it

  Viaggiare Sicuri

  Viaggiare Sicuri
 FARNESINA<br>Informatici dove siete nel mondo

FARNESINA
Informateci dove siete nel mondo

  Rifiuti: Presentazione del MUD entro il 2 maggio 2017
Postato da claudio Lunedì, 24 aprile @ 12:09:29 CEST (647 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Rifiuti1 Scade il 2 maggio 2017 (essendo il 30 aprile e il 1° maggio giorni festivi) il termine per la presentazione del MUD - Modello Unico di Dichiarazione ambientale 2017, con riferimento all'anno 2016.

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD) da presentare entro la predetta data del 2 maggio 2017, sarà quello previsto dal D.P.C.M. 17 dicembre 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2014 (nel Supplemento ordinario n. 97), e successivamente confermato dal D.P.C.M. 21 dicembre 2015.
La presentazione del MUD avverrà quindi con modulistica ed istruzioni già utilizzate per le dichiarazioni presentate nel 2016.
Rimangono immutati, rispetto al 2016, i soggetti obbligati, la scadenza per la presentazione e i diritti di segreteria, le modalità di compilazione e di trasmissione.
Ecocerved ha reso noto che è disponibile il software per la compilazione del MUD 2017, da inviare in via telematica.

Per i soggetti obbligati stabiliti nei territori colpiti dagli eventi sismici del 2016 e del 2017, la data di presentazione del MUD è prorogata al 31 dicembre 2017. Le imprese aventi sede nei Comuni colpiti dagli eventi sismici del 2016 e 2017 possono, inoltre, dichiarare alle autorità competenti la mancata presentazione della comunicazione annuale MUD, limitatamente all’anno 2017, qualora a seguito degli eventi sismici i dati necessari per la citata comunicazione non risultino più disponibili.
Lo prevede il comma 01, dell’art. 11 della legge n. 45/2017, di conversione del D.L. n. 8/2017, recante “Nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017”.


. Se vuoi approfondire l’argomento del MUD, clicca QUI.

. Se vuoi accedere al sito ECOCERVED per scaricare il software per la compilazione e presentazione del MUD, clicca QUI.

. Se vuoi procedere all'invio telematico del MUD, clicca QUI.
 

  Rifiuti: Presentazione del MUD entro il 30 aprile 2014
Postato da claudio Domenica, 13 aprile @ 20:21:00 CEST (1412 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Rifiuti Scade il 30 aprile 2014 il termine di presentazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD) 2014, con riferimento all'anno 2013.
Lo prevede il D.P.C.M. 12 dicembre 2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 27 dicembre 2013 (Supplemento Ordinario n. 213), recante l'approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) per l'anno 2014.
Disponibili on-line la modulistica e il software per la compilazione.


Il nuovo decreto, che sostituisce quello approvato con il D.P.C.M. del 20 dicembre 2012, contiene il modello e le istruzioni per la presentazione delle Comunicazioni da parte dei soggetti interessati, che sono così individuati:
- Comunicazione rifiuti;
- Comunicazione veicoli fuori uso;
- Comunicazioni imballaggi;
- Comunicazioni rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE);
- Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione;
- Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (AEE)
.

. Se vuoi approfondire l’argomento del MUD, clicca QUI.

. Se vuoi accedere al sito ECOCERVED per scaricare il software per la compilazione e presentazione del MUD, clicca QUI.

. Se vuoi procedere all'invio telematico del MUD, clicca QUI.
 

  Rifiuti: In discarica solo materiale trattato - Chiarimenti dal Ministro dell'Ambiente
Postato da claudio Giovedì, 08 agosto @ 11:50:21 CEST (6391 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità "Tritovagliare" i rifiuti prima che finiscano in discarica non sarà più un trattamento sufficiente.
Lo ha chiarito il Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando in una circolare indirizzata a tutte le Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano e resa nota il 6 agosto 2013.


Il Ministro dell’Ambiente, in linea con le indicazioni interpretative della Commissione europea, ha chiarito quali sono le attività di trattamento alle quali devono essere sottoposti i rifiuti urbani per poter essere ammessi e smaltiti in discarica, superando di fatto la circolare emanata “pro tempore” dal Ministero dell’Ambiente il 30 giugno 2009.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo della circolare, clicca QUI.
 

  Rifiuti: Dichiarazione SISTRI – MUD entro il 30 aprile 2012
Postato da claudio Mercoledì, 11 aprile @ 00:25:42 CEST (1933 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità La dichiarazione SISTRI - MUD relativa all'anno 2011 deve essere presentata entro il 30 aprile 2012.
Disponibili on-line la modulistica e il software per la compilazione.


Si ricorda che il modello dichiarazione da utilizzare per le dichiarazioni è stato approvato con il D.P.C.M. 23 dicembre 2011, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 303 del 30 dicembre 2011 (Supplemento Ordinario n. 283). Il nuovo modello di dichiarazione sostituisce quello approvato con il D.P.C.M. del 27 aprile 2010.

I soggetti tenuti alla presentazione della dichiarazione SISTRI - MUD riferita all'anno 2011 sono:
• i produttori iniziali di rifiuti e le imprese e gli enti che effettuano operazioni di recupero e di smaltimento dei rifiuti;
• i Comuni o loro Unioni e/o Consorzi e Comunità Montane;
• soggetti che effettuano le attività di trattamento dei veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali;
• i produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche iscritti al Registro RAEE e Sistemi Collettivi di Finanziamento;
• CONAI o altri soggetti di cui all'articolo 221, comma 3, lettere a) e c) del D.Lgs. n. 152/2006.
I produttori iniziali di rifiuti e le imprese e gli enti che effettuano operazioni di recupero e di smaltimento dei rifiuti che erano tenuti alla presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale dovranno presentare la dichiarazione SISTRI, ai sensi del D.M. n. 52/2011.

. Se vuoi approfondire l’argomento del MUD, clicca QUI.

. Se vuoi accedere al sito ECOCERVED per scaricare il software per la compilazione e presentazione del MUD, clicca QUI.

In vista di tale scadenza, il Ministero dell’Ambiente, con comunicato del 17 aprile 2012 pubblicato sul sito sistri.it, ha messo a disposizione la “Guida per l’utilizzo dell’applicazione per la compilazione della Dichiarazione MUD 2011”.

. Se vuoi accedere al sito del SISTRI e scaricare la Guida del Ministero dell’Ambiente, clicca QUI.
 

  Rifiuti: Dichiarazione SISTRI - MUD rinviata al 30 aprile 2012
Postato da claudio Venerdì, 30 dicembre @ 21:25:54 CET (2005 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Con la pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale n. 298 del 23 dicembre 2011, del Decreto del Ministero dell'Ambiente 12 novembre 2011, il termine di presentazione della Dichiarazione SISTRI - MUD relativa al 2011 è stato rinviato al 30 aprile 2012.

I produttori iniziali di rifiuti e le imprese e gli enti che effettuano operazioni di recupero e di smaltimento dei rifiuti dovranno quindi comunicare, entro il 30 aprile 2012, i dati relativi ai rifiuti prodotti e /o gestiti dal 1° gennaio al 31 dicembre 2011.
La presentazione della dichiarazione SISTRI - MUD dovrà avvenire con le modalità previste dalla Circolare del Ministero dell'Ambiente del 3 marzo 2011.

E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 303 del 30 dicembre 2011 (Supplemento Ordinario n. 283), il D.P.C.M. 23 dicembre 2011 con il quale è stato approvato il modello dichiarazione da utilizzare per le dichiarazioni da presentare, entro il 30 aprile 2012, con riferimento all’anno 2011.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare la nuova modulistica cartacea con le relative istruzioni, clicca QUI.
 

  Rifiuti: 30 aprile 2011 - Invio della dichiarazione SISTRI/MUD 2010
Postato da claudio Domenica, 24 aprile @ 17:17:56 CEST (1365 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Nelle more della piena entrata a regime (prevista per il 1° giugno 2011) del SISTRI quale unico strumento per la registrazione e la tracciabilità dei rifiuti, il D.M. 17 dicembre 2009 ha previsto, a carico dei soli produttori iniziali di rifiuti e delle imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e di smaltimento dei rifiuti che erano tenuti a presentare il MUD, l'obbligo di comunicare al SISTRI determinate informazioni.
La trasmissione dei dati relativi all'anno 2010 deve essere effettuata entro il 30 aprile 2011.


Ricordiamo che la Circolare del Ministero dell’Ambiente del 2 marzo 2011 ha distinto tra i soggetti:
1) che non devono presentare alcuna dichiarazione,
2) che devono presentare tramite la "dichiarazione MUD" e
3) che devono comunicare le suddette informazioni tramite la "dichiarazione SISTRI" lasciando però facoltà a questi ultimi di utilizzare la modulistica SISTRI oppure, a scelta, quella prevista per il MUD, previo pagamento dei previsti diritti di segreteria.

. Se vuoi approfondire l’argomento (Punto n. 10), clicca QUI.
 

  Rifiuti: SISTRI – Pubblicato il decreto che proroga l’operatività al 1° GIUGNO 2011
Postato da claudio Martedì, 28 dicembre @ 22:58:57 CET (1489 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 28 dicembre 2010, il D.M. 22 dicembre 2010, il quale, apportando modifiche all’art. 12 del D.M. 17 dicembre 2009, ha stabilito una ulteriore proroga al 31 maggio 2011 del termine per l’avvio completo del SISTRI.

Tale termine era stato in precedenza fissato al 1° gennaio 2011 dal D.M. 28 settembre 2010.
Con lo stesso decreto è stato anche differito il termine per la dichiarazione che produttori, smaltitori e recuperatori di rifiuti avrebbero dovuto inviare al Ministero dell'Ambiente in relazione ai rifiuti gestiti "ante SISTRI" (MUD 2010) che viene posticipato al 30 aprile 2011, per le informazioni relative all’anno 2010 e al 31 dicembre 2011 per le informazioni relative al 2011, naturalmente sempre per operazioni di gestione svolte al di fuori del SISTRI.

. Se vuoi approfondire l’argomento del SISTRI e scaricare il testo del nuovo decreto, clicca QUI.
 

  Rifiuti: Trasporti transfrontalieri nel territorio italiano
Postato da claudio Martedì, 28 dicembre @ 00:34:35 CET (1559 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa Con la deliberazione n. 3 del 22 dicembre 2010 il Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali ha dettato le prime disposizioni applicative per l’iscrizione all’Albo delle imprese che intendono effettuare trasporti di rifiuti esclusivamente transfrontalieri nel territorio italiano senza prestazione delle garanzie finanziarie (art. 194, comma 3, come sostituito dall'articolo 17 del D.Lgs. n. 205/2010, che ha recepito la direttiva 2008/98/CE sui rifiuti).

Con tale deliberazione il Comitato ha reso disponibili i modelli della domanda di iscrizione all’Albo (Allegato A), e della ricevuta che consentirà alle imprese di operare fino all’esito della verifica dei requisiti da parte dell’Albo.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo della deliberazione con gli allegati modelli, clicca QUI.
 

  Rifiuti: SISTRI – Prorogata l’effettiva operatività al 1° giugno 2011
Postato da claudio Domenica, 26 dicembre @ 01:07:29 CET (1701 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità In data 22 dicembre 2010, il Ministro dell’ambiente Stefania Prestigiacomo ha firmato un Decreto Ministeriale, che verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale nei prossimi giorni, con il quale si stabilisce una ulteriore proroga al 31 maggio 2011 del termine, che il precedente Decreto Ministeriale 28 settembre 2010 aveva fissato al 1° gennaio 2011, per l'avvio completo del SISTRI.
Il Decreto, inoltre, rinvia al 30 aprile 2011, il termine per la presentazione del MUD 2010.


Contestualmente alla firma del Decreto, è stato sottoscritto un Protocollo tra Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Confindustria e Rete Imprese Italia (Casartigiani, CNA, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti), con il quale i firmatari:
a) confermano la validità del Sistema SISTRI quale strumento di semplificazione amministrativa e di tutela della legalità ambientale,
b) convengono sul SISTRI quale unico strumento di rilevazione dei dati sull’intera filiera dei rifiuti ed
c) individuano un Comitato di indirizzo che, tra l’altro, dovrà monitorare lo stato di avanzamento del SISTRI, presentare suggerimenti per il migliore funzionamento del sistema e sensibilizzare gli operatori ancora inadempienti ad attenersi alle disposizioni normative.

. Se vuoi leggere il COMUNICATO ministeriale pubblicato sul sito del Ministero dell'Ambiente, nella sezione dedicata al SISTRI, clicca QUI.

. Se vuoi approfondire l’argomento del SISTRI, clicca QUI.
 

  Rifiuti: Quarto decreto correttivo - Recepita la direttiva 2008/92/CE
Postato da claudio Sabato, 11 dicembre @ 00:40:25 CET (1401 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 288, il D. Lgs. 3 dicembre 2010, n. 205 che ha recepito la direttiva 2008/98/CE, relativa ai rifiuti.
Si tratta del quarto decreto correttivo al “Codice ambientale”.


Il provvedimento - composto di 39 articoli e di 5 allegati - apporta sostanziali modifiche alla Parte IV del D. Lgs. n. 152/2006 (artt. 177 e ss.) con il duplice obiettivo di:
- recepire in Italia l’ultima direttiva quadro di riferimento (la n. 2008/98/CE del 19 novembre 2008, il cui termine ultimo per il recepimento scadrà il prossimo 12 dicembre) e
- integrare nel “Codice ambientale” la disciplina del SISTRI, il nuovo sistema informatico di controllo per la tracciabilità dei rifiuti istituito dal D.M. 17 dicembre 2009, sanzioni comprese (art. 36).
I Ministeri incaricati avranno 2 anni di tempo – salvo previsione diversa — per approvare tutte le disposizioni attuative previste dal nuovo provvedimento.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del nuovo decreto con i relativi allegati, clicca QUI.
 

  Rifiuti: SISTRI – Prorogata l’effettiva operatività al 1° gennaio 2011
Postato da claudio Venerdì, 01 ottobre @ 23:36:57 CEST (1381 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 230 del 1° ottobre 2010, il decreto 28 settembre 2010, con il quale il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha disposto una proroga della piena operatività del SISTRI al 1° gennaio 2011.
Esteso il periodo di sperimentazione fino al 31 dicembre 2010.


Tale proroga si articola nel seguente modo:
dal 1° ottobre 2010 il SISTRI è operativo; pertanto, chi è in possesso dei dispositivi elettronici, deve iniziare ad usarli;
• il termine entro il quale completare le procedure di ritiro dei dispositivi elettronici (chiavette Usb e black box), è stato prorogato dal 12 settembre al 30 novembre 2010;
• il termine fino al quale continuare ad usare i formulari ed i registri di carico e scarico, insieme al SISTRI, è stato prorogato dal 1° novembre 2009 al 31 dicembre 2010, affinché per le aziende e i loro addetti sia possibile verificare la piena funzionalità del sistema.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del nuovo decreto (Punto 14), clicca QUI.
 

  Rifiuti: Emanato il terzo decreto correttivo al ''Codice ambientale''
Postato da claudio Giovedì, 12 agosto @ 00:02:10 CEST (1923 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 186 del 11 agosto 2010 (Suppl. Ord. n. 184) il decreto legislativo n. 29 giugno 2010, n. 128, che detta ulteriori disposizioni correttive ed integrative del D. Lgs. n. 152/2006, recante norme in materia ambientale.
Si tratta del terzo decreto correttivo (dopo i decreti legislativi n. 284 del 8 novembre 2006 e n. 4 del 16 gennaio 2008).

Il decreto introduce modifiche radicali alla Parte Seconda del “Codice ambientale” apportando modifiche sostanziali alla normativa in materia di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) e di Valutazione Ambientale Strategica (VAS).
In modo altrettanto radicale, viene modificata la disciplina in materia di Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) procedendo all'abrogazione del D. Lgs. n. 59/2005 e dando integrale attuazione alla direttiva 2008/1/CE (direttiva IPPC).
Le Regioni hanno tempo 12 mesi per adeguare il proprio ordinamento ai principi introdotti dal legislatore.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del nuovo decreto, con i relativi nuovi allegati, clicca QUI.
 

  Rifiuti: SISTRI – Prorogati i termini di operatività
Postato da claudio Mercoledì, 14 luglio @ 23:44:26 CEST (1443 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 161 del 13 luglio 2010 il Decreto ministeriale 9 luglio 2010, con il quale sono state apportate modifiche ed integrazioni al decreto 17 dicembre 2009, recante l'istituzione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI).
Il provvedimento è in vigore dal 14 luglio 2010.


Il decreto proroga al 1° ottobre 2010 il termine “unificato” di operatività del SISTRI per tutti i soggetti obbligati.
Prorogato al 12 settembre 2010 il termine sia per le procedure di ritiro dei dispositivi USB che per l'installazione delle black box, gli strumenti necessari per l'avvio operativo del sistema di tracciamento telematico.
Disposta la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di autorizzazione all’installazione delle black box da parte delle imprese di autoriparazione nel settore elettrauto in possesso dei requisiti previsti nell’Allegato IB al D.M. 17 dicembre 2009.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del nuovo decreto con tutte le novità introdotte, clicca QUI.
 

  Rifiuti: MUD 2010 – Pubblicato decreto-legge che proroga il termine di presentazione
Postato da claudio Sabato, 22 maggio @ 15:29:18 CEST (1437 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 117 del 21 maggio 2010, il decreto-legge 20 maggio 2010, n. 72, recante ” Misure urgenti per il differimento di termini in materia ambientale e di autotrasporto, nonche' per l'assegnazione di quote di emissione di CO2”.

E’ finalmente ufficiale la possibilità di presentare la dichiarazione ambientale MUD 2010, con riferimento all’anno 2009, fino al 30 giugno 2010, utilizzando il nuovo modello approvato con il D.P.C.M. 27 aprile 2010, integrato con il comunicato del 30 aprile 2010.
Sono, in ogno caso, fatte salve le dichiarazioni presentate, con riferimento all'anno 2009, avvalendosi del modello allegato al D.P.C.M. del 2 dicembre 2008.

Il D.L. n. 72/2010 differisce al 16 giugno 2010 anche la data entro la quale le imprese di autotrasporto di merci in conto terzi devono versare i premi assicurativi INAIL e precisa le nuove modalità di assegnazione delle quote di emissione di CO2 per gli impianti "nuovi entranti" (impianti entrati funzione dopo l’adozione del PNA 2008-2012, cioè dopo il 21 aprile 2009, i quali non potrebbero avvalersi delle quote gratuite).

. Se vuoi approfondire l’argomento del MUD e scaricare il testo del decreto-legge, clicca QUI.
 

  Rifiuti: MUD 2010 - Disponibili i software e la modulistica
Postato da claudio Lunedì, 17 maggio @ 22:02:52 CEST (1401 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Sul sito www.ecocerved.it è possibile:
• scaricare il software per la compilazione del MUD 2010 (Capitolo 1 - Rifiuti e Capitolo 2 - Veicoli Fuori Uso), predisposto per conto di Unioncamere secondo le specifiche del D.P.C.M. 27 aprile 2010;
• scaricare il software per il controllo formale delle dichiarazioni rese su supporto informatico dai soggetti che utilizzano software diversi da quello predisposto da Unioncamere;
• consultare e scaricare la modulistica cartacea e le istruzioni previste dal D.P.C.M. 27 aprile 2010;
trasmettere il MUD in via telematica, collegandosi al sito www.mudtelematico.it.


Si informa, inoltre, che sul sito www.registroaee.it sono disponibili le istruzioni per la presentazione del MUD 2010, Capitolo 3 - Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.

. Se vuoi scaricare le istruzioni e il software per la compilazione su supporto informatico della dichiarazione Mud 2010, riferita all'anno 2009 dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico, clicca QUI.

. Se vuoi approfondire l’argomento del MUD, clicca QUI.
 

  Rifiuti: MUD 2010 - Prorogato il termine per la presentazione al 30 giugno 2010
Postato da claudio Venerdì, 30 aprile @ 22:40:09 CEST (1183 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Il Consiglio dei Ministri, nella riunione del 30 aprile 2010, ha approvato il Decreto Legge, recante ”Misure urgenti per il differimento di termini in materia ambientale e di autotrasporto, nonchè per l'assegnazione di quote di emissione di CO2”, con il quale viene prorogato il termine per la presentazione delle dichiarazioni relative al Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD) al 30 giugno 2010.

È lo stesso Governo a informare dell’approvazione della proroga attraverso un comunicato stampa, presentato al termine del Consiglio dei Ministri, tenutosi lo stesso giorno di scadenza del termine ultimo per la presentazione del MUD stabilito dalla normativa vigente (30 aprile 2010).
Purtroppo, nell'attesa che venga pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l'annunciato decreto-legge, per ora fà testo un semplice “comunicato stampa”.

. Se vuoi visitare il sito del Ministero dell'ambiente, clicca QUI.

. Se vuoi approfondire l’argomento del MUD, clicca QUI.
 

  Rifiuti: MUD 2010 - Arriva un comunicato di integrazione al D.P.C.M. 27 aprile 2010
Postato da claudio Venerdì, 30 aprile @ 22:31:00 CEST (1222 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 100 del 30 aprile 2010, un comunicato, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, relativo al D.P.C.M. 27 aprile 2010 recante «Modifiche al Modello unico di dichiarazione ambientale (MUD)».

In allegato al comunicato sono state riportate le sole schede mancanti relative al Capitolo 1 e 2, erroneamente omesse nella pubblicazione del decreto avvenuta sulla Gazzetta Ufficiale n. 98 (Suppl. Ord. n. 80) del 28 aprile 2010.

. Se vuoi approfondire l’argomento del MUD e scaricare il testo del comunicato con le relative schede mancanti, clicca QUI.
 

  Rifiuti: MUD 2010 – Approvato un nuovo modello di dichiarazione
Postato da claudio Giovedì, 29 aprile @ 00:34:38 CEST (1422 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 98 del 28 aprile 2010 (Suppl. Ord. n. 80), il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 aprile 2010 con il quale viene approvato un nuovo modello di dichiarazione ambientale in sostituzione di quello approvato con il D.P.C.M. 2 dicembre 2008.
Si deve tuttavia segnalare che negli allegati che fanno parte integrante del decreto mancano alcuni modelli, ci sono solo i tracciati record. Per questo motivo si prevede una ripubblicazione del decreto con tutti gli allegati completi e corretti.


Il nuovo decreto non prevede alcuna proroga e pertanto il nuovo modello dovrà essere utilizzato per le dichiarazioni da presentare, entro il 30 aprile 2010, con riferimento all'anno 2009, da parte dei soggetti interessati.
Una eventuale proroga dei termini può essere stabilita solo con un apposito decreto-legge, del quale è prevista una imminente emanazione.
Sono, in ogni caso, ritenute valide le dichiarazioni che risultino presentate alla data di entrata in vigore del presente decreto, con riferimento all'anno 2009, avvalendosi del modello allegato al D.P.C.M. 2 dicembre 2008.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del nuovo decreto, clicca QUI.
 

  Rifiuti: SISTRI – Pubblicato decreto modificativo del D.M. 17 dicembre 2009
Postato da claudio Domenica, 28 febbraio @ 01:21:33 CET (1439 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 48 del 27 febbraio 2010, il decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare 15 febbraio 2010 portante modifiche ed integrazioni al decreto 17 dicembre 2009.
Il Decreto entra in vigore il 1° marzo 2010.


I termini di iscrizione al SISTRI, fissati all’art. 3, comma 1 del D.M. 17 dicembre 2009, sono prorogati di trenta giorni (al 30 marzo 2010, per il primo gruppo; al 29 aprile 2010, per il secondo gruppo).
Le apparecchiature per monitorare l’ingresso e l’uscita degli automezzi, oltre che per gli impianti di discarica, saranno utilizzati anche per gli impianti di incenerimento dei rifiuti.
Sono stati sostituiti i due modelli di iscrizione al SISTRI.

. Se vuoi approfondire l’argomento del SISTRI e conoscere le novità introdotte dal nuovo decreto, clicca QUI.
 

  Rifiuti: SISTRI – Pubblicato il calendario dei corsi per le officine autorizzate
Postato da claudio Sabato, 27 febbraio @ 00:23:23 CET (2154 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Si rende noto che nel sito del SISTRI è stato pubblicato il calendario dei corsi per l'installazione, l'attivazione e il collaudo del dispositivo black box destinato alle officine.

Ricordiamo che l’art. 3, comma 6, lettera c) del D.M. 17 dicembre 2009 stabilisce che la consegna e l’installazione delle "black box" avviene presso le officine autorizzate.
A coloro che hanno presentato le domande di autorizzazione entro il 13 febbraio 2010 e che sono risultati in possesso dei requisiti richiesti dal decreto, saranno comunicati data e luogo dei corsi di formazione, la cui partecipazione è obbligatoria ai fini del rilascio dell’autorizzazione all’installazione delle black box.

. Se vuoi consultare il calendario dei corsi, clicca QUI.

. Se vuoi approfondire l’argomento del SISTRI, clicca QUI.
 

  Rifiuti: SISTRI - Officine autorizzate all’installazione delle black box
Postato da claudio Domenica, 24 gennaio @ 18:23:53 CET (2637 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Il nuovo sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI), prevede l’installazione di un dispositivo elettronico (black box) sui veicoli che trasportano rifiuti; tale dispositivo ha la funzione di monitorare il percorso effettuato dal veicolo stesso. L’installazione della "black box" dovrà avvenire esclusivamente presso le imprese di autoriparazione, abilitate per la sezione elettrauto, appositamente autorizzate dal Ministero dell'Ambiente.

Per essere autorizzate all’installazione, le imprese esercenti attività di autoriparazione devono presentare apposita domanda, entro il 13 febbraio 2010, al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, o per via fax (800 05 08 63) o direttamente dal sito del SISTRI.
Lo stesso Ministero provvede alla formazione dell’elenco delle officine autorizzate, che sarà pubblicato sul Portale SISTRI e sarà liberamente consultabile.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare l’apposito modello di domanda, clicca QUI.
 

  Rifiuti: SISTRI - Nuovo rivoluzionario sistema per la tracciabilità dei rifiuti
Postato da claudio Giovedì, 14 gennaio @ 12:39:20 CET (2753 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 9 del 13 gennaio 2010 (Suppl. Ord. n. 10), il D.M. 17 dicembre 2009, che istituisce il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI).

Il nuovo sistema SISTRI andrà a sostituire l’attuale gestione cartacea dei rifiuti, quindi l’emissione dei formulari e la tenuta dei registri di carico e scarico ed inoltre prevede l’abolizione del MUD a partire dal 2011.
Il sistema funzionerà, sostanzialmente, grazie ad una chiavetta USB e ad un dispositivo GPS ( "black box" ) per la localizzazione satellitare.
Tutto il sistema sarà collegato in rete e sarà così possibile seguire il percorso dei rifiuti speciali, pericolosi e non, in tempo reale.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del decreto con i relativi allegati, clicca QUI.
 

  Rifiuti: Registro pile e accumulatori e RAEE – Modificate procedure accesso sito
Postato da claudio Venerdì, 13 novembre @ 09:52:43 CET (1399 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Dall’11 novembre 2009 per accedere al Registro pile e accumulatori è necessario entrare in “La mia scrivania” e poi tra i “Servizi on line” scegliere “Ambiente/Registro Pile”.

. Se vuoi approfondire l’argomento, clicca QUI.

Dal 17 novembre 2009 per accedere al Registro Apparecchiature Elettriche Elettroniche - RAEE è necessario entrare in “La mia scrivania” e poi tra i “Servizi on line” scegliere “Ambiente/Registro AEE”.
Lo stesso sistema dovrà essere utilizzato per comunicare le variazioni e per fornire i dati annuali di quantità e peso dei prodotti immessi sul mercato.


. Se vuoi approfondire l’argomento, clicca QUI.
 

  Rifiuti: Nuova normativa per lo smaltimento di rifiuti in Germania
Postato da claudio Mercoledì, 31 dicembre @ 14:13:47 CET (3981 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Il 1° gennaio 2009 entra in vigore la nuova Legge tedesca per il recupero dei rifiuti da imballaggi che riguarda anche i produttori e distributori italiani che immettono prodotti confezionati nel mercato tedesco.
La normativa coinvolge i produttori e i distributori, che emettono un prodotto confezionato sul mercato tedesco per la prima volta.

. Se vuoi approfondire l’argomento, clicca QUI.
 

  Rifiuti: Gestione dei propri rifiuti - Nuova modulistica
Postato da claudio Venerdì, 14 marzo @ 23:36:28 CET (3950 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità A seguito della sostituzione del comma 8, dell’art. 212, del D. Lgs. n. 152/2006 da parte dell’art. 2, comma 30 del D. Lgs. n. 4/2008, il Comitato nazionale dell'Albo nazionale gestori ambientali ha emanato la delibera del 3 marzo 2008, n. 1 con la quale ha approvato un nuovo modello di comunicazione di iscrizione all’Albo nazionale dei gestori ambientali e ha fornito alcune indicazione per una corretta applicazione dell'art. 2, comma 30, D.Lgs. n. 4/2008.

. Se vuoi scaricare il testo della delibera e la nuova modulistica, clicca QUI
 

  Rifiuti: Nuove disposizioni per il MUD 2008
Postato da claudio Domenica, 09 marzo @ 21:35:25 CET (4851 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità La dichiarazione MUD 2008 ha subito modifiche rispetto all’anno precedente per effetto delle nuove disposizioni dettate dal D. Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4, che ha modificato il D. Lgs. 13 aprile 2006, n. 152 ("Norme in materia ambientale").

Sono variati i soggetti obbligati alla dichiarazione in seguito alla modifica dell’articolo 189 del D. Lgs. n. 152/2006.
Rispetto all'anno 2007, nel 2008 è stato nuovamente introdotto l’obbligo di presentazione del MUD per le imprese e gli enti che hanno più di dieci dipendenti e che producono i seguenti rifiuti speciali non pericolosi:
• rifiuti da lavorazioni artigianali,
• rifiuti da lavorazioni industriali,
• rifiuti da attività di recupero e smaltimento rifiuti, fanghi da potabilizzazione o altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi
.
Non sono variate:
• le modalità di presentazione e i diritti di segreteria,
• la modulistica cartacea.
Il termine per la presentazione del MUD 2008 è il 30 Aprile 2008.

Per agevolare la compilazione della dichiarazione, le Camere di Commercio organizzano seminari informativi tenuti da esperti del settore.

. Se vuoi approfondire l’argomento, clicca QUI.
 

  Rifiuti: da MinAmbiente parere su vidimazione registro carico e scarico
Postato da claudio Venerdì, 15 febbraio @ 10:58:23 CET (2336 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità In attesa che venga emanata un’apposita circolare, rendiamo noto che L’Ufficio Legislativo del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha inviato un parere alla competente Direzione esprimendo osservazioni sulla competenza per la numerazione e la vidimazione dei registri di carico e scarico dei rifiuti da parte delle Camere di commercio.

Il Ministero suggerisce e ritiene ragionevole che nell’applicazione iniziale della nuova normativa le amministrazioni competenti considerino ancora possibile l’utilizzo dei registri vidimati dagli uffici locali dell’Agenzia delle Entrate.

. Se vuoi approfondire l’argomento e consultare il comunicato stampa, clicca QUI.
 

  Rifiuti: Registri di carico e scarico - Numerazione e vidimazione obbligatoria
Postato da claudio Venerdì, 01 febbraio @ 14:00:03 CET (2132 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Con la modifica dell'art. 190, comma 6, del D. Lgs. n. 152/2006, da parte dell'art. 2, comma 24-bis del D. Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4, a decorrere dal 13 febbraio 2008, i registri di carico e scarico dovranno essere "numerati e vidimati dalle Camere di Commercio territorialmente competenti".
Ne deriva, ovviamente, che a decorrere dalla stessa data le imprese non potranno più utilizzare i registri di carico e scarico già in uso.

Prevista un'eccezione per la gestione dei rifiuti costituiti da rottami ferrosi e non ferrosi, per la quale, gli obblighi connessi alla tenuta dei registri di carico e scarico si intendono correttamente adempiuti qualora vengano utilizzati i registri IVA di acquisto e di vendita.

. Se vuoi approfondire l’argomento, clicca QUI.
 

  Rifiuti: Emanato il secondo decreto correttivo
Postato da claudio Mercoledì, 30 gennaio @ 00:58:48 CET (1689 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 29 gennaio 2008 (Suppl. Ord. n. 24) il Decreto legislativo n. 4 del 16 gennaio 2008, che detta ulteriori disposizioni correttive ed integrative del D. Lgs. n. 152/2006, recante norme in materia ambientale.

Si tratta del secondo decreto (dopo il D. Lgs. n. 284 del 8 novembre 2006) emanato in attuazione delle disposizioni della legge delega che consentono l’adozione di disposizioni correttive e integrative dell’originario decreto delegato entro due anni dalla sua emanazione.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del nuovo decreto, con i relativi allegati, clicca QUI.
 

  Rifiuti: Parte il Registro nazionale dei produttori di RAEE
Postato da claudio Martedì, 06 novembre @ 08:39:55 CET (1791 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità In attuazione di quanto disposto nel D. Lgs. 25 luglio 2005, n. 151, con decreto del 25 settembre 2007, n. 185, è stato istituito il ”Registro nazionale dei soggetti obbligati al finanziamento dei sistemi di gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE)”.

L’iscrizione nel Registro, tenuto e gestito dal Comitato di vigilanza e di controllo sulla gestione dei RAEE, va effettuata dal produttore presso la Camera di Commercio nella cui circoscrizione si trova la sede legale dell’impresa.
L’iscrizione avviene esclusivamente per via telematica, mediante utilizzo della firma digitale e va fatta entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto in questione (18 febbraio 2008).

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del decreto, clicca QUI.
 

  Novità
Newsletter n. 24/2017 
E' in rete la newsletter n. 24 del 22 Luglio 2017.
 





Pubblicata la L. n. 19/2017 
E’ stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2017 (Supplemento Ordinario n. 14), la Legge 28 febbraio 2017, n. 19, di conversione in legge del D.L. n. 244/2016, c.d. "Milleproroghe".
 





Campagna BILANCI 2017 
E' online il “Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al Registro delle imprese - CAMPAGNA BILANCI 2017”.  




Newsletter n. 7/2017 
E' in rete la Newsletter n. 7 del 15 Febbraio 2017.
 





LEGGE DI BILANCIO 2017 
. (Legge di Bilancio 2017)".">E' stata pubblicata la legge 11 dicembre 2016, n. 232, recante "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019. (Legge di Bilancio 2017)". 




VINO - Pubblicato il Testo Unico 
E’ stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 28 dicembre 2016, la legge 12 dicembre 2016, n. 238, recante “Disciplina organica della coltivazione della vite e della produzione e del commercio del vino”. 




SCIA 2 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 277 del 26 novembre 2016 (Supplemento Ordinario n. 52), il Decreto Legislativo 25 novembre 2016, n. 222, recante “Individuazione di procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA), silenzio assenso e comunicazione e di definizione dei regimi amministrativi applicabili a determinate attività e procedimenti, ai sensi dell'articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124”. 




Riforma Camere di Commercio 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 275 del 24 novembre 2016, il Decreto Legislativo 25 novembre 2016, n. 219, recante “Attuazione della delega di cui all'articolo 10 della legge 7 agosto 2015, n. 124, per il riordino delle funzioni e del finanziamento delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura”. 




Collegato agricoltura 
Pubblicata la Legge 28 luglio 2016, n. 154, recante "Deleghe al Governo e ulteriori disposizioni in materia di semplificazione, razionalizzazione e competitività dei settori agricolo e agroalimentare, nonché sanzioni in materia di pesca illegale ".
 





Pubblicato decreto che apporta modifiche ai modelli dei certificati tipo 
E’ stato pubblicato il Decreto 24 giugno 2016 con il quale sono stati adottati: a) i nuovi modelli tipo per il rilascio da parte degli uffici del Registro delle imprese dei certificati previsti dall'art. 2 del D.P.R. 7 dicembre 1995, n. 581 (ALLEGATI A, B, C e D); b) il modello per il rilascio da parte dell'Ufficio del Registro delle imprese della ricevuta di accettazione della Comunicazione Unica per la nascita dell'impresa (ALLEGATO E).
 





NUOVA CONFERENZA DEI SERVIZI 
E’ stato pubblicato il Decreto legislativo 30 giugno 2016, n. 126, che riordina l'isituto della Conferenza dei Servizi. 




NUOVA SCIA 
E’ stato pubblicato Decreto legislativo 30 giugno 2016, n. 126, che riordina l'sitituto della SCIA (Segnalzione certificata di inizio attività. 




DIPENDENTI PUBBLICI - Pubblicato il decreto che apporta modifiche in materia di licenziamento disciplinare 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 149 del 28 giugno 2016, il Decreto legislativo 20 giugno 2016, n. 116, recante “Modifiche all'articolo 55-quater del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ai sensi dell'articolo 17, comma 1, lettera s), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di licenziamento disciplinare”.
 





Riforma Terzo settore 
E’ stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 140 del 17 giugno 2016, la Legge 6 giugno 2016, n. 106, recante “Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell'impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale”.
 





MODULISTICA REGISTRO IMPRESE 
Aggiornate le istruzioni per la compilazione della modulistica per gli adempimenti di pubblicità legale verso il Registro delle imprese ed il REA.
 





LAVORI PUBBLICI 
Dal 19 aprile 2016 al via il nuovo CODICE DEGLI APPALTI PUBBLICI, approvato con il Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50.
 





INTERESSI LEGALI 
Cala nuovamente la percentuale del tasso degli interessi legali che, a partire dal 1° gennaio 2016, passa dall'attuale 0,5% allo 0,2%, in ragione d'anno.
 





MUD 2016 
E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 299 del 26 dicembre 2015, il D.P.C.M. 21 dicembre 2015, recante l'approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) per l'anno 2016. 




CENTRI ESTETICI 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 28 Dicembre 2015, il Decreto Interministeriale 15 ottobre 2015, n. 206, recante l'aggiornamento dell'elenco degli apparecchi elettromeccanici utilizzati per l'attività di estetista. 




Nuova Tassonomia XBRL 
E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 30 dicembre 2015, il COMUNICATO del Ministero dello Sviluppo Economico contenente l’avviso relativo alla pubblicazione delle nuove tassonomie XBRL 2015-12-14. 




SISTRI - Prorogato il periodo transitorio 
L'articolo 9 del Decreto-Legge 30 dicembre 2015, n. 210 (c.d. “Decreto Milleproroghe”) ha previsto la proroga di un anno del termine per l’adeguamento del SISTRI e del termine finale di efficacia del contratto con Selex. 




LEGGE DI STABILITA' 2016 
E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 30 dicembre 2015 (Supplemento Ordinario n. 70), la Legge 30 dicembre 2015, n. 208, recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016)”.
 





Diritto annuale per il 2016 
Fissati gli importi relativi al diritto annuale dovuto dai soggetti obbligati per l'anno 2016 alla Camera di Commercio.
 





Startup - Online il rapporto trimestrale 
Online il rapporto trimestrale sulle startup per il 3° trimestre 2015.
 





JOBS ACT 
Pubblicati, sulla Gazzetta Ufficiale n. 221 del 23 settembre 2015, gli ultimi quattro decreti attuativi della legge n. 183 del 2014 (Jobs Act). 




AGRICOLTURA SOCIALE 
E’ stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 208 del 8 settembre 2015, la Legge 18 agosto 2015, n. 141, recante “Disposizioni in materia di agricoltura sociale”.  




Varata la riforma della P.A. 
E’ stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 187 del 13 agosto 2015, la LEGGE 7 agosto 2015, n. 124, recante “Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche”.
 





Legge Europea 2014 
E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 178 del 3 agosto 2015, la Legge 29 luglio 2015, n. 115 - Legge europea 2014.  




Legge di delegazione europea 2014 
E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 176 del 31 luglio 2015, la LEGGE 9 luglio 2015, n. 114 - Legge di delegazione europea 2014. 




Split Payment 
Pubblicato il decreto 23 gennaio 2015 con cui vengono dettati le modalità e i termini entro cui le Pubbliche Amministrazioni saranno tenute a versare direttamente all’erario l’IVA che è stata addebitata loro dai fornitori.  




ANTIMAFIA 
Dal 22 gennaio 2015 è in funzione la Banca dati nazionale unica della documentazione antimafia prevista dal codice antimafia, approvato con il D.Lgs. n. 159/2011.
 





MARCHI E BREVETTI 
A decorrere dal 2 febbraio 2015 è possibile procedere al deposito telematico, direttamente al Ministero dello Sviluppo Economico, delle domande di brevetto per invenzioni industriali e modelli di utilità, delle domande di registrazione di disegni e modelli e di marchi d’impresa, delle istanze connesse a dette domande e dei rinnovi dei marchi.
 





PMI INNOVATIVE 
Istituita una nuova tipologia di PMI, le “PICCOLE E MEDIE IMPRESE INNOVATIVE”, estendendo loro parte delle facilitazioni previste per le Start-up innovative.
Prevista l'iscrizione in una apposita sezione speciale del Registro delle imprese.
 





DOCUMENTO INFORMATICO 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 8 del 12 gennaio 2015, il D.P.C.M. 13 novembre 2014, recante le regole tecniche in materia di formazione, trasmissione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici nonche' di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni. 




Semplificazioni e agevolazioni fiscali 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 277 del 28 novembre 2014, il Decreto legislativo 21 novembre 2014, n. 175, recante “Semplificazione fiscale e dichiarazione dei redditi precompilata”.
 





"Sblocca Italia" 
Pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 262, la LEGGE 11 novembre 2014, n. 164, di conversione del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133. 




Riforma della giustizia civile 
Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 261 del 10 novembre 2014 - Supplemento Ordinario n. 84, la LEGGE 10 novembre 2014, n. 162, di conversione del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 132. 




Legge europea 2013-bis 
Pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 261 del 10 novembre 2014 - Supplemento Ordinario n. 84) la LEGGE 30 ottobre 2014, n. 161 - Legge europea 2013-bis.  




Sblocca Italia e giustizia 
Pubblicati, sulla Gazzetta Ufficiale n. 212 del 12 settembre 2014, i due decreti legge n. 132 e 133 riguardanti, rispettivamente, la giustizia civile e il c.d. "decreto Sblocca Italia". 




L. n. 116/2014 
E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 192 del 20 agosto 2014, la LEGGE 11 agosto 2014, n. 116, di conversione del D.L. 24 giugno 2014, n. 91.
 





L. n. 114/2014 
Pubblicata la legge 11 agosto 2014, n. 114 di conversione del D.L. n. 90/2014 sulla semplificazione e trasparenza amministrativa, in vigore dal 19 agosto 2014. 




Il Decreto Cultura è legge 
Pubblicata la LEGGE 29 luglio 2014, n. 106, di conversione in legge del D.L. n. 83/2014 (c.d. "Decreto Cultura"). 




Rilancio del turismo 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 125 del 31 maggio 2014, il Decreto-legge 31 maggio 2014, n. 83, recante “Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo”. 




JOBS ACT 
E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 114 del 19 maggio 2014, la LEGGE 16 maggio 2014, n. 78, di conversione del D.L. n. 34/2014, recante disposizioni urgenti per favorire il rilancio dell'occupazione e per la semplificazione degli adempimenti a carico delle imprese. 




DURC - Solo per PEC 
Dal 2 settembre 2013, la trasmissione del DURC avverrà esclusivamente tramite lo strumento della PEC. 




Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) 
Pubblicato il Regolamento che detta la disciplina dell'autorizzazione unica ambientale (A.U.A.) e la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle piccole e medie imprese. 




La PEC ai cittadini 
E' stato pubblicato il D.P.C.M. 6 maggio 2009, con il quale vengono dettate le modalità di rilascio e di uso della casella di posta elettronica certificata assegnata ai cittadini. 




Servizi metrici 
Stipulato un accordo tra UnionCamere e ANCI sull'affidamento temporaneo alle Camere di Commercio dei servizi metrici da parte dei Comuni. 




Albo nazionale gestori ambientali - Gestione telematica 
Con deliberazione n. 2 del 12 ottobre 2007, il Comitato nazionale dell'Albo nazionale gestori ambientali ha approvato il regolamento relativo alla gestione telematica delle domande e delle comunicazioni relative all'iscrizione, nonché delle visure, elenchi e certificazioni relative alle imprese iscritte all'Albo. 




Rifiuti - Gestione dei RAEE 
Istituito, con decreto del 25 Settembre 2007, il Comitato di vigilanza e di controllo sulla gestione dei RAEE. 




Autorizzazione Integrata Ambientale 
Pubblicato il decreto 7 febbraio 2007, che stabilisce il formato e le modalità per la presentazione della domanda di autorizzazione integrata ambientale (AIA) di competenza statale. 




Borsa Merci Telematica Italiana 
Approvato, dalla Deputazione Nazionale, il Regolamento Generale della Borsa Merci Telematica Italiana. 




Tariffe metriche 
Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 31 del 7 febbraio 2007, il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 7 dicembre 2006, che fissa i criteri che devono essere seguiti ai fini della determinazione delle tariffe metriche. 





Visualizza tutti

  Prossimi 0 Eventi
Non ci sono eventi disponibili

Avvii
Convegni e seminari
Entrata in vigore
Proroghe e rinvii
Scadenze

  Login
Nickname

Password

Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza
Immetti Codice di Sicurezza

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

  Chi è online?
In questo momento ci sono, 59 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

  Vedi anche...
LA TUA EUROPA

LA TUA EUROPA
Aiuto e consigli per i cittadini dell'UE e la loro famiglia



Eur-Lex Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea

EUR-Lex
Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea



Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana


NORMATTIVA

NORMATTIVA
Archivio degli atti normativi numerati in versione "vigente" e "multivigente"



PARLAMENTO ITALIANO

PARLAMENTO ITALIANO



GOVERNO ITALIANO

GOVERNO ITALIANO
Presidenza del Consiglio dei Ministri



Corte Costituzionale della Repubblica Italiana

Corte Costituzionale della Repubblica Italiana


 Corte Suprema di Cassazione
Corte Suprema di Cassazione



 Consiglio di Stato
Consiglio di Stato



MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA



MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE



MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI



MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO



DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA



DIPARTIMENTO POLITICHE EUROPEE

DIPARTIMENTO POLITICHE EUROPEE



AGENZIA DELLE ENTRATE

AGENZIA DELLE ENTRATE



INPS – Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

INPS - Istituto Nazionale della Previdenza Sociale



INAIL - Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro



AGENZIA PER L’ITALIA DIGITALE

AGENZIA PER L’ITALIA DIGITALE



ANAC - Autorità Nazionale Anticorruzione

ANAC - Autorità Nazionale Anticorruzione



eBook - Le nuove Camere di commercio
eBook - Le nuove Camere di commercio
di Enzo Maria Tripodi
Altalex Editore – Anno 2017



Commentario breve al Codice Civile
Commentario breve al Codice Civile
Cian - Trabucchi
CEDAM



Codice Civile commentato
Codice Civile Commentato
Mariconda - Alpa
IPSOA



Rivista Il Fallimento IPSOA
IL FALLIMENTO e le altre procedure concorsuali
Mensile di giurisprudenza e dottrina



LA LEGGE FALLIMENTARE
LA LEGGE FALLIMENTARE
Commentario teorico-pratico



Codice commentato del fallimento
Codice commentato del fallimento



LE SOCIETA' Rivista di diritto e pratica commerciale societaria e fiscale
LE SOCIETA'
Rivista di diritto e pratica commerciale societaria e fiscale



ATTI SOCIETARI Formulario commentato
ATTI SOCIETARI
Formulario commentato



Commentario breve al <BR>DIRITTO DELLE SOCIETA’
Commentario breve al
DIRITTO DELLE SOCIETA’



Azienditalia Enti Locali
AZIENDITALIA ENTI LOCALI
Mensile per gli enti locali e loro aziende



TESTO UNICO DEGLI ENTI LOCALI COMMENTATO
TESTO UNICO DEGLI ENTI LOCALI COMMENTATO
Maggioli Editore



RIFIUTI<br> Bollettino di informazione normativa
RIFIUTI
Bollettino di informazione normativa



DISCIPLINA DEL COMMERCIO E DEI SERVIZI
DISCIPLINA DEL COMMERCIO E DEI SERVIZI
Trimestrale di dottrina, giurisprudenza, legislazione



MANUALE DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI
MANUALE DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI
Maggioli Editore



COMMERCIO & ATTIVITA’ PRODUTTIVE
COMMERCIO & ATTIVITA’ PRODUTTIVE
Mensile in materia di commercio, pubblici esercizi, attività economiche, turismo e servizi locali



SCIA
LA SCIA
Guida all'utilizzo nelle attività economiche, nei procedimenti di polizia amministrativa e nell'edilizia



Prontuario di Polizia Amministrativa
Prontuario di Polizia Amministrativa e delle leggi di pubblica sicurezza



APPALTI & CONTRATTI
APPALTI & CONTRATTI
Rivista mensile di approfondimento sulla contrattualistica pubblica



TESTO UNICO DI PUBBLICA SICUREZZA
TESTO UNICO DI PUBBLICA SICUREZZA
T.U.L.P.S. e Regolamento annotati con la giurisprudenza e leggi complementari
Con Codici Penale e di Procedura Penale


  Dona con PayPal!
Se ritieni che il lavoro che facciamo sia utile, valido e soprattutto soddisfi le tue aspettative professionali e vuoi dimostrare il tuo apprezzamento e sostegno con una donazione a piacere, utilizza il bottone "Donazione" qui sotto.
GRAZIE!
© 2006-2017 by L. Maurizi & C. Venturi
© 2002-2005 by Leaff Engineering
Ottimizzazione per motori di ricerca grazie a sitemapper script
Potete collegare le nostre news sul vostro sito usando il file backend.php or ultramode.txt
Questo sito contiene link a indirizzi web esterni. Gli autori del sito non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei siti raggiungibili attraverso questi link.
Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.496 Secondi