Benvenuto su TuttoCamere.it Benvenuto su TuttoCamere.it  
  Registrati gratuitamente! Home  ·  Argomenti  ·  Stats  ·  Il tuo account  ·  Inserisci Articolo  ·  Top 10  

  Mappa del Sito
· Home
· Archivio Notizie
· Argomenti
· Calendario Eventi
· Cerca
· Contenuti
· Downloads
· FAQ
· Feedback
· Il Tuo Account
· La Camera di Commercio
· Link Utili
· Messaggi Privati
· Proponi Notizia
· Raccomanda questo sito
· Sondaggi
· Top 10

  Cerca con Google
Google
Web www.tuttocamere.it

  Sponsor

  ITALIA.IT
Sito ufficiale del turismo in Italia
Sito ufficiale del turismo in Italia

  Software e servizi
Firma Digitale
Actalis File Protector
Versione corrente: 5.1.x



Firma Digitale
Versione corrente: 6.0



COMUNICA

La Comunicazione Unica d’impresa
Registro imprese, Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL, SUAP



FedraPlus
FedraPlus
Software per la compilazione della pratica Registro imprese
Versione corrente 06.82.05



COMUNICA Starweb
COMUNICA Starweb
Il servizio per la compilazione della Comunicazione Unica
Versione corrente 3.5.8



L'ufficio online del Registro delle imprese

L'ufficio online del Registro delle imprese



Impresa in un giorno

Impresa in un giorno
La tua scrivania telematica



La posta certificata di Infocamere

La posta certificata di Infocamere



 SPID – Sistema pubblico di identità digitale

SPID
Sistema pubblico di identità digitale



I CONTO

”ICONTO”
Il conto per i pagamenti verso le Camere di Commercio e le altre Pubbliche Amministrazioni



BENVENUTA IMPRESA

BENVENUTA IMPRESA
I servizi camerali per l’impresa digitale



DIRITTO ANNUALE – Calcola e Paga on line

DIRITTO ANNUALE CAMERALE – Calcola e Paga on line



ELENCO degli Atti depositati dagli Agenti della riscossione

ELENCO degli Atti depositati dagli Agenti della riscossione



La pubblica amministrazione per l''impresa

La Pubblica Amministrazione per l''impresa



Italia.gov.it

Il motore dell’amministrazione digitale



Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione



Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione
Servizio InfoCamere



LINEA AMICA

LINEA AMICA
Il portale degli italiani



Italia Sicura

ItaliaSicura
La mappa dei cantieri antidissesto



SoldiPubblici

Soldi Pubblici
Scopri quanto spende chi e per cosa.



Cert.Impresa

Cert.Impresa



VerifichePA

Il servizio delle Camere di Commercio per le PP.AA. per la verifica dell’autocertificazione d’impresa



Servizi gratuiti per lo sviluppo dell''impresa

Servizi gratuiti per lo sviluppo dell''impresa



WORLD PASS

Scopri come internazionalizzare la tua impresa



DESTINAZIONE ITALIA

Aprire l’Italia ai CAPITALI e ai TALENTI del mondo



Qui si parla di Start-up innovativa

Percorso per creare una Start-up innovativa



CONTRATTI DI RETE<br> COLLABORARE PER COMPETERE

CONTRATTI DI RETE
Portale che sostiene la nascita e lo sviluppo delle reti d’impresa in Italia



INI PEC

Qui puoi cercare gli indirizzi PEC di imprese e professionisti italiani



UNIONCAMERE
UNIONCAMERE
Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura



Logo UnionCamere
Il portale delle Camere di Commercio d'Italia



STARnet
La rete degli uffici studi e statistica delle Camere di Commercio



Registro delle imprese storiche italiane
Registro delle imprese storiche italiane



ISTAT
Indice Nazionale dei prezzi al consumo



ISTAT
Classificazione delle attività economiche
ATECO 2007



Noi Italia

100 statistiche
per capire il Paese in cui viviamo




Camera di Commercio di Sassari
IL REGISTRO DELLE IMPRESE NELLA GIURISPRUDENZA
Raccolta delle più importanti pronunce dei Giudici del Registro delle imprese dal 1996 in poi.


  Articoli precedenti
Al momento non ci sono contenuti in questo blocco.

  Meteo Italia
Servizio Meteorologico Aeronautica
Servizio Meteorologico dell'aeronautica

  AvventuraMarche
... scopri il fascino di questa meravigliosa regione? AvventuraMarche.it

  Viaggiare Sicuri

  Viaggiare Sicuri
 FARNESINA<br>Informatici dove siete nel mondo

FARNESINA
Informateci dove siete nel mondo

  Camere di Commercio: Determinate le misure del diritto annuale per l’anno 2017
Postato da claudio Domenica, 11 dicembre @ 12:17:59 CET (518 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Diritti Il Ministero dello Sviluppo Economico, con la Nota del 15 novembre 2016, Prot. 0359584, ha reso noto le indicazioni in merito agli importi che le imprese e gli altri soggetti obbligati di nuova iscrizione o che iscrivano nuove unità locali dal 1° gennaio 2017 devono versare come diritto annuale alla Camera di Commercio.

Ricordiamo che l’articolo 28 della L. n. 114/2014, di conversione del D.L. n. 90/2014, ha previsto, nelle more del riordino del sistema delle Camere di Commercio, una riduzione graduale del diritto annuale delle Camere di Commercio da un 35% per l’anno 2015, fino al 50% per l’anno 2017.
Tale riduzione è stata peraltro confermata dall’art. 4, comma 1, del D.Lgs. 25 novembre 2016, n. 219, che detta le linee per il riordino delle Camere di Commercio.
Dunque, per l’anno 2017, l'importo del diritto annuale, di cui all'art. 18 della L. n. 580 del 1993, e successive modificazioni, come determinato per l’anno 2014, sarà ridotto del 50%.
Con il decreto interministeriale 8 gennaio 2015 sono state determinate le misure del diritto annuale a decorrere dal 2015, in conformità alle riduzioni percentuali già previste dalla citata L. n. 114/2014, e confermando per il resto le disposizioni degli articoli da 2 a 6 del decreto interministeriale 21 aprile 2011.
Nella nota ministeriale sono riportati gli importi derivanti dalla riduzione del 50% operata dalla citata L. n. 114/2014, di conversione del D.L. n. 90/2014, nonchè indicazioni sulla corretta applicazione degli arrotondamenti.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo della Nota ministeriale e della Tabella degli importi del diritto annuale dovuto per l'anno 2017, clicca QUI.

. Se vuoi scaricare direttamente la TABELLA DEGLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L'ANNO 2017, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Pubblicato il decreto che detta i criteri per il riordino di funzioni
Postato da claudio Sabato, 26 novembre @ 20:54:27 CET (478 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Camere Commercio E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 275 del 24 novembre 2016, il Decreto Legislativo 25 novembre 2016, n. 219, recante “Attuazione della delega di cui all'articolo 10 della legge 7 agosto 2015, n. 124, per il riordino delle funzioni e del finanziamento delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura”.
Nello specifico, il provvedimento – in vigore dal prossimo 10 dicembre 2016 - “prevede un piano di razionalizzazione, in un’ottica di efficientamento, di efficacia e di riforma della governance delle Camere di commercio".


Entro 180 giorni dall'entrata in vigore del decreto (e quindi entro il 7 giugno 2017), il numero complessivo delle Camere si ridurrà dalle attuali 105 a non più di 60 nel rispetto dei seguenti vincoli direttivi:
- almeno una Camera di commercio per Regione;
- accorpamento delle Camere di commercio con meno di 75mila imprese iscritte
.
Al fine di alleggerire i costi di funzionamento delle Camere, il decreto prevede quattro ulteriori azioni che riguardano:
1) la riduzione del diritto annuale a carico delle imprese del 50%;
2) la riduzione del 30% del numero dei consiglieri;
3) la gratuità per tutti gli incarichi degli organi diversi dai collegi dei revisori;
4) una razionalizzazione complessiva del sistema attraverso l'accorpamento di tutte le aziende speciali che svolgono compiti simili, la limitazione del numero delle Unioni regionali ed una nuova disciplina delle partecipazioni in portafoglio
.
Viene infine rafforzata la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico, che attraverso un comitato indipendente di esperti valuterà le performance delle Camere di Commercio.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del nuovo decreto legislativo e della legge n. 580 del 1993 nella sua redazione aggiornata, clicca QUI.

. Se vuoi scaricare direttamente il testo della legge n. 580 del 1993 nella sua redazione aggiornata, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Bilanci 2016 - Definita la maggiorazione dei diritti di segreteria
Postato da claudio Mercoledì, 13 gennaio @ 13:07:57 CET (1575 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Diritti Il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, il decreto dirigenziale interministeriale del 8 gennaio 2016 (decreto OIC 2016), con il quale ha definito - al fine di finanziare per l'anno 2016 l'Organismo Italiano di Contabilità (OIC) - la misura della maggiorazione dei diritti di segreteria dovuti alle Camere di Commercio con il deposito dei bilanci presso il Registro delle imprese.
Il decreto è stato pubblicato nel sito Internet del Ministero dello Sviluppo Economico il 12 gennaio 2016 ed ha i suoi effetti a decorrere dal 1° gennaio 2016.


La maggiorazione, anche per l’anno 2016, è di 2,70 euro e riguarda le voci 2.1 e 2.2 della Tabella A allegata al decreto 17 luglio 2012, che passano, rispettivamente, a euro 92,70 (su supporto informatico digitale) e a euro 62,70 (con modalità telematica).
Per le cooperative sociali l’importo da corrispondere sarà pari a euro 47,70, se presentato su supporto digitale, e a euro 32,70, se presentato in modalità telematica.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del nuovo decreto e delle Tabelle aggiornate dei diritti di segreteria in vigore dal 1° gennaio 2016, clicca QUI.

. Se vuoi approfondire l’argomento relativo alla redazione e agli adempimenti pubblicitari dei bilanci, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Determinate le misure del diritto annuale per l’anno 2016
Postato da claudio Mercoledì, 23 dicembre @ 21:47:51 CET (1217 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Diritti Il Ministero dello Sviluppo Economico, con la Nota del 22 dicembre 2015, Prot. 279880, ha reso noto le indicazioni in merito agli importi che le imprese e gli altri soggetti obbligati di nuova iscrizione o che iscrivano nuove unità locali dal 1° gennaio 2016 devono versare come diritto annuale alla Camera di Commercio.

Ricordiamo che l’articolo 28 della L. n. 114/2014, di conversione del D.L. n. 90/2014 (recante "Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari"), ha previsto una riduzione graduale del diritto annuale delle Camere di Commercio.
Nelle more del riordino del sistema delle Camere di Commercio, si legge al comma 1, l'importo del diritto annuale come determinato per l’anno 2014, sarà ridotto per l’anno 2016 del 40%.
Con il decreto interministeriale 8 gennaio 2015 sono state determinate le misure del diritto annuale a decorrere dal 2015, in conformità alle riduzioni percentuali già previste dalla citata L. n. 114/2014, e confermate, per il resto, le disposizioni degli articoli da 2 a 6 del decreto interministeriale 21 aprile 2011.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo della Nota ministeriale e della TABELLA DEGLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L'ANNO 2016, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Determinate le misure del diritto annuale per l’anno 2015
Postato da claudio Lunedì, 29 dicembre @ 23:02:33 CET (2000 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Diritti In attesa che venga emanato un apposito decreto interministeriale per la determinazione del diritto annuale per il 2015, che recepisca quanto disposto dall’art. 28, comma 1, della L. 11 agosto 2014, n. 114, di conversione del D.L. 24 giugno 2014, n. 90, il Ministero dello Sviluppo Economico ha predisposto la circolare 29 dicembre 2014, Prot. 0227775, con la quale fornisce le indicazioni in merito agli importi che le imprese e gli altri soggetti obbligati di nuova iscrizione o che iscrivano nuove unità locali dal 1° gennaio 2015 devono versare come diritto annuale alla Camera di Commercio.

Ricordiamo che l’articolo 28 della citata L. n. 114/2014, di conversione del D.L. n. 90/2014, ha previsto una riduzione graduale del diritto annuale delle Camere di Commercio, come determinato per l'anno 2014, secondo le seguenti percentuali:
- 35 per cento, per l'anno 2015,
- 40 per cento, per l'anno 2016,
- 50 per cento, a decorrere dall'anno 2017
.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo della Circolare ministeriale e della TABELLA DEGLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L'ANNO 2015, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Bilanci 2015 - Definita la maggiorazione dei diritti di segreteria
Postato da claudio Venerdì, 19 dicembre @ 21:03:50 CET (1795 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Diritti Il Ministero dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con il decreto dirigenziale interministeriale del 16 dicembre 2014 (decreto OIC 2015) - pubblicato nel sito Internet del Ministero dello Sviluppo Economico il 19 dicembre 2014 e in vigore dal 1° gennaio 2015 - al fine di finanziare per l'anno 2015 l'Organismo Italiano di Contabilità (OIC), ha definito la misura della maggiorazione dei diritti di segreteria dovuti alle Camere di Commercio con il deposito dei bilanci presso il Registro delle imprese.

La maggiorazione, anche per l’anno 2015, è di 2,70 euro e riguarda le voci 2.1 e 2.2 della Tabella A allegata al decreto 17 luglio 2012, che passano, rispettivamente, a euro 92,70 (su supporto informatico digitale) e a euro 62,70 (con modalità telematica).
Per le cooperative sociali l’importo da corrispondere sarà pari a euro 47,70, se presentato su supporto digitale, e a euro 32,70, se presentato in modalità telematica.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del nuovo decreto e delle Tabelle aggiornate dei diritti di segreteria in vigore dal 1° gennaio 2015, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Nasce la nuova Camera di Commercio di VENEZIA ROVIGO
Postato da claudio Lunedì, 27 ottobre @ 17:39:27 CET (1729 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
PMI Con decreto del 23 ottobre 2014, il Ministero dello Sviluppo Economico ha avviato il processo di costituzione della nuova Camera di Commercio denominata “Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Venezia Rovigo Delta - Lagunare”, mediante accorpamento tra le Camere di Commercio di Venezia e Rovigo.
La nuova Camera di Commercio avrà la sede legale a Venezia, San Marco 2032 e sede secondaria a Rovigo, P.za Garibaldi, 6.


Dopo il via libera da parte della Conferenza Stato-Regioni del 16 ottobre 2014, il decreto segna l’ultimo passaggio che mancava per chiudere l’iter di accorpamento tra i due Enti, deliberato in contemporanea dai due Consigli camerali in data 30 luglio 2014.
Nominato un Commissario ad acta, nella persona del Segretario Generale della Camera di Commercio di Venezia Dr. Roberto Crosta, con il compito di adottare tutti gli atti necessari per l’avvio delle procedure di costituzione del Consiglio della nuova Camera di Commercio.
Quella appena istituita è la Camera di Commercio più grande del Veneto, e una delle più grandi d’Italia, in termini di imprese (circa 132mila).

. Se vuoi scaricare il testo del decreto ministeriale, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Il Registro Imprese parla anche inglese
Postato da claudio Lunedì, 20 ottobre @ 15:23:29 CEST (1605 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Le imprese italiane, impegnate in attività di import-export, hanno oggi la possibilità di ottenere un certificato in lingua inglese allo sportello della Camera di Commercio o sul portale registroimprese.it, senza doversi avvalere di una traduzione giurata.
L’utilizzo del certificato in lingua inglese presso uno Stato estero è, inoltre, esente dall’imposta di bollo.
Tutto questo costituisce di fatto per l’azienda un risparmio sia in termini di tempo che di costi.
Oltre per il certificato, la versione inglese debutta anche per la visura camerale, favorendo in questo modo ancora di più l’accesso alle informazioni contenute nel Registro delle Imprese ad un operatore straniero intenzionato a conoscere la situazione giuridica e le principali informazioni economiche di un impresa italiana.


Ricordiamo che l’adozione del nuovo modello per il rilascio di certificati e di visure camerali anche in lingua inglese, previsto al comma 4, dell’articolo 5, del D.L. n. 145/2013, convertito con modificazioni dalla L. n. 9/2014 (c.d. Decreto “Destinazione Italia"), è stata attuata con il decreto ministeriale 18 settembre 2014.
Lo stesso Ministero dello Sviluppo Economico ha poi emanato la Circolare n. 3674/C del 23 settembre 2014, con la quale ha illustrato gli interventi legislativi che hanno reso necessario un adeguamento dei modelli oggi in uso.

. Se vuoi approfondire l’argomento del Registro imprese, clicca QUI.

. Se vuoi accedere al portale registroimprese.it e controllare l'autenticità del tuo certificato con i dati archiviati dal Registro imprese, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: L. N. 114/2014 - Riduzione graduale del diritto annuale
Postato da claudio Lunedì, 18 agosto @ 23:53:00 CEST (1792 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 190 del 18 agosto 2014 - Supplemento Ordinario n. 70, la LEGGE 11 agosto 2014, n. 114, recante "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, recante misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari".

La legge di conversione ha riformulato l’articolo 28 che prevede la riduzione del diritto annuale delle Camere di Commercio e la determinazione del criterio di calcolo delle tariffe e dei diritti di segreteria.
Nelle more del riordino del sistema delle Camere di Commercio, l'importo del diritto annuale di cui all'art. 18 della L. n. 580 del 1993, e successive modificazioni, come determinato per l'anno 2014, sarà ridotto:
- per l'anno 2015, del 35 per cento,
- per l'anno 2016, del 40 per cento e,
- a decorrere dall'anno 2017, del 50 per cento
.

. Se vuoi scaricare il testo del decreto legge n. 90/2014 coordinato con le modifiche apportate dalla legge di conversione n. 114/2014 e approfondire i contenuti, clicca QUI.

. Se vuoi approfondire il tema del diritto annuale e scaricare una tabella con gli importi previsti per gli anni dal 2015 al 2017, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Avviata La riforma delle Camere di Commercio
Postato da claudio Giovedì, 24 luglio @ 17:53:51 CEST (1461 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Il sistema camerale gioca d’anticipo sulle mosse del Governo e avvia una autoriforma!
Con un Comunicato stampa del 24 luglio 2014, Unioncamere ha sancito l’avvio ufficiale della riforma delle Camere di Commercio italiane che porterà al dimezzamento del loro numero.
Il Comitato esecutivo di Unioncamere ha varato ufficialmente - in data 23 luglio 2014 - l’operazione riordino prendendo atto delle prime indicazioni maturate a livello regionale.


La richiesta era di indicare le possibili aggregazioni per portare il numero totale delle Camere dalle attuali 105 a non più di 50-60.
Dodici Unioni regionali (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Molise, Piemonte, Puglia, Veneto e Umbria) hanno già provveduto ad approvare l’accorpamento delle strutture camerali del proprio territorio, mentre le rimanenti formalizzeranno l’analogo percorso nei prossimi giorni.
Gli accorpamenti tendono a creare realtà locali con un bacino pari ad almeno 80.000 imprese che coniuga sostenibilità economica e valorizzazione dei territori.
Entro l’autunno tutte le Camere di Commercio saranno impegnate a deliberare il nuovo assetto.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del comunicato stampa di Unioncamere del 24 luglio, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Avviato un processo di riorganizzazione sul territorio
Postato da claudio Martedì, 22 luglio @ 12:38:19 CEST (1374 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Da tempo è in atto, all’interno del sistema camerale, un processo di riorganizzazione sul territorio. Lo ha fatto presente Unioncamere con il comunicato stampa del 21 luglio 2014, pubblicato sul proprio sito istituzionale.
Sono, infatti, già cinque le Regioni (Piemonte, Emilia Romagna, Lazio, Molise e Campania) che hanno deliberato l’accorpamento e la razionalizzazione delle Camere di commercio del territorio di riferimento.


Già nella riunione dei Presidenti delle Camere di Commercio, tenutosi a Roma il 29 aprile scorso, erano state avanzate proposte per la riforma delle Camere di Commercio.
Si è proposto:
- una razionalizzazione del numero delle Camere di commercio attraverso una ridefinizione delle circoscrizioni sulla base delle caratteristiche geo-economiche dei territori, garantendo a ciascuna Camera un solido equilibrio economico per adempiere ai propri compiti istituzionali;
- una riduzione delle Aziende speciali su base regionale e interregionale (dalle attuale 130 ad un massimo di 40);
- una semplificazione degli organi di governo delle Camere di commercio, attraverso una riduzione dei membri del Consiglio e della Giunta;
- una razionalizzazione delle partecipazioni societarie delle Camere di Commercio e dismissione di quelle non strategiche o comunque non più strumentali per il perseguimento della nuova mission camerale.
In base alla riforma sulle Province e Città metropolitane, le Camere di commercio possono essere destinatarie di ulteriori competenze di interesse delle imprese che Stato e Regioni dovranno riorganizzare; ad esempio nei seguenti ambiti: Turismo, Trasporti, Ambiente, Agricoltura, Mercato del lavoro.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del comunicato stampa del 21 luglio, clicca QUI.

. Se vuoi conoscere la proposta di riorganizzazione delle 8 Camere di Commercio piemontesi, clicca QUI.

. Se vuoi scaricare il documento che istituisce un "Tavolo lombardo per la Riforma del Sistema camerale", clicca QUI.

. Per una panoramica delle varie proposte di riforma e approfondimenti sul futuro ruolo delle Camere di Commercio, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Riduzione del diritto annuale - Audizione di Unioncamere
Postato da claudio Martedì, 15 luglio @ 20:05:25 CEST (1483 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità In data 8 luglio 2014, Unioncamere ha depositato, presso la I^ Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati, un documento dal titolo "Indagine conoscitiva nell’ambito dell’esame del disegno di legge di conversione in legge del decreto-legge 24 giugno 2014 n. 90, recante misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari" (A.C. 2486).

L’attenzione del documento è focalizzata sull’art. 28 del D.L. n. 90/2014 che prevede la riduzione del 50% il diritto annuale che le imprese dovranno corrispondere alle Camere di Commercio a partire dal 2015.
Questa norma - si legge nel documento - "comporta un risparmio per le imprese davvero esiguo. Mediamente le imprese risparmieranno ogni anno 63 euro, pari a poco più di 5 euro al mese; per le ditte individuali, che rappresentano il 60% delle imprese italiane, il risparmio effettivo non supererà i 32 euro l’anno, ovvero 2,6 euro al mese.".

Per arginare gli effetti negativi di questa norma Unioncamere propone di operare il previsto taglio del diritto annuale in 3 anni: 30% nel 2015, 40% nel 2016 e 50% a decorrere dal 2017.

. Se vuoi scaricare il testo del documento depositato da Unioncamere, clicca QUI.

. Se vuoi scaricare il testo del comunicato stampa del 8 luglio 2014, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: DIRITTO ANNUALE 2014 - Per molti pagamento posticipato al giorno 7 luglio
Postato da claudio Lunedì, 16 giugno @ 23:07:13 CEST (1352 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Diritti Slitta dal 16 giugno al 7 luglio 2014, il termine per effettuare i versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione IRAP e dalla dichiarazione unificata annuale da parte dei contribuenti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore.

Lo prevede il D.P.C.M. 13 giugno 2014, recante “Proroga dei termini di effettuazione dei versamenti risultanti dalle dichiarazioni presentate dai soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 137 del 16 giugno 2014.

La proroga - preannunciata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze con il Comunicato Stampa n. 144 del 14 giugno 2014 - riguarda anche i contribuenti che, pur facendo parte delle categorie per le quali sono previsti gli studi di settore, presentano cause di esclusione o inapplicabilità (ad esempio, nel caso di non normale svolgimento di attività, o per il primo anno di attività) o i contribuenti che rientrano nel regime fiscale di vantaggio per l'imprenditoria giovanile e per i lavoratori in mobilità.
Usufruiscono inoltre della proroga i contribuenti che partecipano a società, associazioni e imprese soggette agli studi di settore.

Tutti i soggetti indicati sopra potranno effettuare i predetti versamenti – compreso il DIRITTO ANNUALE dovuto alla Camera di Commercio:
a) entro il giorno 7 luglio 2014, senza alcuna maggiorazione;
b) dal 8 luglio 2014 al 20 agosto 2014, maggiorando le somme da versare dello 0,40 per cento a titolo di interesse corrispettivo.


Naturalmente, per le imprese che non rientrano nelle casistiche sopra menzionate viene confermata la scadenza del 16 giugno 2014, con la possibilità di proroga al 16 luglio 2014 con la maggiorazione dello 0,40%.

. Se vuoi approfondire l’argomento del diritto annuale e scaricare il testo del nuovo decreto, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Cancellazione delle imprese e società inattive dal Registro imprese
Postato da claudio Giovedì, 30 gennaio @ 20:20:14 CET (4661 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Il Ministero dello Sviluppo Economico, con la Circolare n. 3665/C del 27 gennaio 2014, riferisce sullo stato delle attività inerenti le procedure di cancellazione delle imprese e società inattive da parte degli Uffici del Registro delle imprese e invita le Camere di Commercio:
a) ad un costante e puntuale impegno a tenere "pulito" il Registro delle imprese;
b) ad una rigorosa valutazione costi-benefici in merito al recupero di eventuali somme dovute dalle imprese inattive che hanno stazionato nel Registro delle imprese senza sopportare i relativi costi (diritti di segreteria, diritto annuale e sanzioni).


Il Ministero ricorda che, la presenza di un Registro delle imprese alleggerito delle posizioni non operative, oltre ad essere fonte di certezze giuridiche ed elemento principale per la statistica economica nazionale, garantisce una reale rappresentazione della consistenza numerica delle imprese che costituisce il parametro ai fini della determinazione del numero dei seggi del Consiglio camerale garantendone anche l'equa ripartizione ed infine determina l'ammontare dei costi ad esso relativi.

Il Ministero lamenta poi che, dopo circa dieci anni di vigenza del D.P.R. 23 luglio 2004, n. 247 - che ha semplificato le procedure relative alla cancellazione di imprese e società non più operative dal Registro delle imprese - "ancona moltissime procedure restano monche in quanto prive della capacità di svolgere la funzione di recupero delle risorse economiche delle Camere".

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo della circolare ministeriale, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Determinate le misure del diritto annuale per l’anno 2014
Postato da claudio Sabato, 14 dicembre @ 19:36:01 CET (1599 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Per l’anno 2014 restano valide le misure del diritto annuale definite, a decorrere dal 2011, nel decreto interministeriale 21 aprile 2011, sia nelle misure fisse, nelle fasce e aliquote di fatturato, che nelle misure transitorie definite quasi due anni fa per quei soggetti per i quali le modifiche normative introdotte dal D.Lgs. n. 23/2010 hanno comportato un obbligo di pagamento in passato non previsto.
Con Nota del 5 dicembre 2013, Prot. n. 0201237 il Ministero dello Sviluppo Economico ha così determinato le misure del diritto annuale che le imprese iscritte o annotate nel Registro delle imprese e nel REA devono versare a decorrere dal 1° gennaio 2014.


Con la Nota in questione sono state indicate le misure del diritto annuale che le imprese sono tenute a versare dal 1° gennaio 2014 - che sono le stesse del 2013 - e confermata l’applicazione per l’anno 2014 anche dell’articolo 7 del citato decreto del 21 aprile 2011 relativo al fondo perequativo, salve le eventuali ulteriori determinazioni che potrebbero rendersi necessarie nel caso siano approvate in sede di legge di stabilità misure che incidano direttamente o indirettamente sull'utilizzo di tale fondo.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo della Nota ministeriale e della TABELLA DEGLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L'ANNO 2014, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Errori nel versamento del diritto camerale - Nuovi criteri per le sanzioni
Postato da claudio Martedì, 29 ottobre @ 14:41:50 CET (2294 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità I criteri individuati con la circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 27/E del 2 agosto 2013 ai fini dell’applicazione delle sanzioni, sono applicabili anche al diritto annuale dovuto alle Camere di Commercio, a decorrere dai ruoli resi esecutivi successivamente alla data del 22 ottobre 2013, indipendentemente dall’anno di competenza del diritto annuale.
E' questo quanto stabilito nella Nota del 22 ottobre 2013, Prot. 0172574, con la quale il Ministero dello Sviluppo Economico ha fornito, alle Camere di Commercio, alcune indicazioni per uniformare i propri comportamenti ai criteri interpretativi prospettati dall'Agenzia delle Entrate con la citata circolare n. 27/E del 2 agosto 2013.


In attesa dei necessari adeguamenti delle procedure informatiche, le Camere di Commercio dovranno, nel frattempo, applicare i nuovi criteri agli esiti scaturenti dai controlli automatizzati, con riferimento a tutte quelle posizioni in relazione alle quali è necessario applicare un criterio diverso da quello finora seguito.
Dovranno, al contempo, adeguare i propri regolamenti relativi alle procedure sanzionatorie del diritto annuale, al fine di recepire le nuove indicazioni dettate dalla nota in commento.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo della Nota ministeriale, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Bilanci 2013 - Definita la maggiorazione dei diritti di segreteria
Postato da claudio Giovedì, 27 dicembre @ 15:12:29 CET (2064 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa Il Ministero dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con il decreto dirigenziale interministeriale del 21 dicembre 2011 (decreto OIC 2013) - pubblicato nel sito Internet del Ministero dello Sviluppo Economico il 27 dicembre 2012 e in vigore dal 1° gennaio 2013), al fine di finanziare per l'anno 2013 l'Organismo Italiano di Contabilità (OIC - ha definito la misura della maggiorazione dei diritti di segreteria dovuti alle Camere di Commercio con il deposito dei bilanci presso il Registro delle imprese.

La maggiorazione, per l’anno 2013, è di 2,70 euro e riguarda le voci 2.1 e 2.2 della Tabella A allegata al decreto 17 luglio 2012, che passano, rispettivamente, a euro 92,70 (su supporto informatico digitale) e a euro 62,70 (con modalità telematica).
Per le cooperative sociali l’importo da corrispondere sarà pari a euro 47,70, se presentato su supporto digitale, e a euro 32,70, se presentato in modalità telematica.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del nuovo decreto e le Tabelle aggiornate dei diritti di segreteria, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Determinate le misure del diritto annuale per l’anno 2013
Postato da claudio Giovedì, 27 dicembre @ 14:54:11 CET (1695 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Per l’anno 2013 restano valide le misure del diritto annuale definite per l’anno 2012 dal decreto interministeriale 21 aprile 2011, sia nelle misure fisse, che nelle fasce e aliquote di fatturato.
Con Nota del 21 dicembre 2012, Prot. n. 0261118 il Ministero dello Sviluppo Economico ha così determinato le misure del diritto annuale che le imprese iscritte o annotate nel Registro delle imprese e nel REA devono versare a decorrere dal 1° gennaio 2013.


Con la Nota in questione sono state indicate le misure del diritto annuale che le imprese sono tenute a versare dal 1° gennaio 2013 e confermata l’applicazione per l’anno 2013 anche dell’articolo 7 del citato decreto del 21 aprile 2011 relativo al fondo perequativo.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo della Nota ministeriale e della TABELLA DEGLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L'ANNO 2013, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Determinate le misure del diritto annuale per l’anno 2012
Postato da claudio Mercoledì, 28 dicembre @ 22:49:31 CET (1789 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Per l’anno 2012 restano valide le misure del diritto annuale definite per l’anno 2011 dal decreto interministeriale 21 aprile 2011, sia nelle misure fisse, che nelle fasce e aliquote di fatturato.
Con Nota del 27 dicembre 2011, Prot. n. 255658 il Ministero dello Sviluppo Economico ha così determinato le misure del diritto annuale che le imprese iscritte o annotate nel Registro delle imprese e nel REA devono versare a decorrere dal 1° gennaio 2012.


Considerato che il nuovo quadro normativo prevede l’aggiornamento annuale come eventualità e non più come adempimento necessario, il Ministero ha ritenuto di precisare che non verrà proposto alcun provvedimento di aggiornamento relativo al diritto annuale per l’anno 2012.
Con la nota in questione vengono pertanto indicate le misure del diritto annuale che le imprese sono tenute a versare dal 1° gennaio 2012 e confermata l’applicazione per l’anno 2012 anche dell’articolo 7 del citato decreto del 21 aprile 2011 relativo al fondo perequativo.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo della Nota ministeriale e della TABELLA DEGLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L'ANNO 2012, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Bilanci 2012 - Definita la maggiorazione dei diritti di segreteria
Postato da claudio Sabato, 24 dicembre @ 15:54:28 CET (1844 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa Il Ministero dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con il decreto dirigenziale interministeriale del 22 dicembre 2011 (decreto OIC 2012 - Pubblicato nel sito Internet del Ministero dello Sviluppo Economico il 23 dicembre 2011), al fine di finanziare per l'anno 2012 l'Organismo Italiano di Contabilità (OIC), ha definito la misura della maggiorazione dei diritti di segreteria dovuti alle Camere di Commercio con il deposito dei bilanci presso il Registro delle imprese.

La maggiorazione, per l’anno 2012, è di 2,70 euro e riguarda le voci 2.1 e 2.2 della Tabella A allegata al decreto 17 giugno 2010, che passano, rispettivamente, a euro 92,70 (su supporto informatico digitale) e a euro 62,70 (con modalità telematica).
Di conseguenza, per le cooperative sociali l’importo da corrispondere sarà pari a euro 47,70, se presentato su supporto digitale, e a euro 32,70, se presentato in modalità telematica.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del nuovo decreto e le Tabelle aggiornate dei diritti di segreteria, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Dettati i criteri per la nomina dei consigli e della giunta
Postato da claudio Venerdì, 23 settembre @ 22:00:05 CEST (1779 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa Sono stati pubblicati, sulla Gazzetta Ufficiale n. 222 del 23 settembre 2011, due decreti che riguardano, rispettivamente, la composizione dei consigli e la designazione e nomina dei componenti del consiglio e l’elezione dei membri di giunta delle Camere di Commercio.
Le disposizioni dettate dai due decreti si applicano decorsi sessanta giorni dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dei regolamenti stessi.


Con il D.M. 4 agosto 2011, n. 155 sono stati definiti i criteri generali per la ripartizione dei consiglieri sulla base della classificazione ISTAT delle attività economiche e tenuto conto del numero delle imprese, dell'indice di occupazione e del valore aggiunto di ogni settore nonche' dell'ammontare del diritto annuale versato ad ogni singola Camera di Commercio dalle imprese di ogni settore.
Con il D.M. 4 agosto 2011, n. 156 sono stati definiti i tempi, i criteri e le modalità relativi alla procedura di designazione dei componenti il consiglio, nonche' all'elezione dei componenti della giunta.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con Nota del 4 ottobre 2011, Prot. 0183847, ha successivamente fornito le prime indicazioni in merito all’applicazione delle nuove disposizioni dettate dai due decreti.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo dei due decreti con i relativi allegati e della successiva nota ministeriale, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: 18 - 24 OTTOBRE - Al via la Settimana Nazionale della Conciliazione
Postato da claudio Giovedì, 14 ottobre @ 23:46:22 CEST (1132 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Dal 18 al 24 ottobre 2010 si rinnova l'ormai consueto appuntamento con la Settimana della Conciliazione, giunta alla VIIª Edizione.
Aderendo all’iniziativa di Unioncamere, tutte le Camere di Commercio organizzeranno una serie di iniziative con l’obiettivo di diffondere e di sensibilizzare sempre più sull’uso degli strumenti alternativi alla giustizia ordinaria nelle controversie commerciali tra imprese e consumatori.
Sarà anche una importante occasione per far conoscere le novità introdotte dal D. Lgs. n. 28 del 4 marzo 2010.
Durante tutta la settimana le domande presentate all'ufficio conciliazione delle Camere di Commercio saranno gratuite.

Con il Servizio di Conciliazione delle Camere di Commercio è possibile risolvere, nel modo più semplice, rapido ed economico, una lite tra due imprese o tra un’impresa e un consumatore attraverso l’aiuto del conciliatore: una figura super partes che ha il compito di facilitare il dialogo e di trovare tra le parti una soluzione amichevole, soddisfacente e condivisa.
Ti invitiamo ad andare presso la tua Camera di Commercio per scoprire i vantaggi di questo servizio.

. Se vuoi approfondire l’argomento della conciliazione e dell’arbitrato, clicca QUI.

. Se vuoi visitare il sito LA CONCILIAZIONE DELLE CAMERE DI COMMERCIO, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: 7 maggio 2010 - 8a Giornata dell'economia
Postato da claudio Mercoledì, 05 maggio @ 00:35:07 CEST (1211 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Il 7 maggio 2010 si svolgerà, contemporaneamente in tutte le Camere di Commercio italiane, la 8a Giornata dell’Economia, l’appuntamento con l’economia reale vista dalle Camere di Commercio, per fare il punto sullo stato di salute e sulle prospettive della nostra economia.
Anche quest’anno la Giornata dell’economia ottiene il riconoscimento della Commissione europea che la inserisce tra le iniziative principali della “Settimana europea delle piccole e medie imprese 2010”, che si svolgerà dal 25 maggio al 1° giugno.


Come nelle passate edizioni, presso tutte le Camere di Commercio italiane, verranno approfondite le caratteristiche economiche del territorio provinciale e quest’anno si cercherà di cogliere il punto di vista delle aziende sui primi effetti che la crisi economica e finanziaria mondiale ha prodotto sulla vitalità del sistema imprenditoriale della provincia.
Sempre nell’ambito delle iniziative previste per la 8a edizione della Giornata dell’Economia, il 6 maggio verrà presentato a Roma (Piazza Sallustio 21) il "Rapporto Unioncamere 2010. L'economia reale dal punto di osservazione delle Camere di commercio", curato dal Centro Studi Unioncamere.

. Se vuoi approfondire il contenuto dell’evento europeo, clicca QUI.

. Se vuoi visitare il sito di Unioncamere e scaricare il "Rapporto Unioncamere 2010", clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: La riforma è sulla Gazzetta Ufficiale
Postato da claudio Giovedì, 25 febbraio @ 23:09:22 CET (1545 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 46 del 25 febbraio 2010, il D. Lgs. 15 febbraio 2010, n. 23, recante "Riforma dell'ordinamento relativo alle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, in attuazione dell'articolo 53 della legge 23 luglio 2009, n. 99".
Il nuovo decreto sarà in vigore dal 12 marzo 2010.

. Se vuoi approfondire l'argomento e scaricare il testo del nuovo decreto e il testo della legge n. 580/1993 nella sua redazione aggiornata, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Varata la riforma da parte del Consiglio dei Ministri
Postato da claudio Mercoledì, 10 febbraio @ 18:34:24 CET (1506 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Il Consiglio dei Ministri del 10 febbraio 2010 ha approvato in via definitiva lo schema di Decreto Legislativo di attuazione della delega al Governo per la riforma della disciplina in materia di Camere di Commercio.

Viene inserito e definito il concetto di “sistema camerale”, di cui fanno parte le Camere di Commercio, le Unioni Regionali, l’Unioncamere nazionale, le strutture di sistema e le Camere di Commercio italiane all’estero.
Si stabilisce che, ove nascano nuove Province, l’istituzione di nuove Camere può avvenire solo se nel Registro delle Imprese delle Camere coinvolte siano iscritte o annotate almeno 40.000 imprese.
Viene inserita la rappresentanza dei professionisti nei Consigli camerali e vengono semplificate le modalità di composizione degli organi.

. Se vuoi approfondire l'argomento e scaricare il testo dello schema di decreto legislativo e della relativa relazione illustrativa, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Modifiche e integrazioni alleTabelle dei diritti di segreteria
Postato da claudio Lunedì, 07 dicembre @ 23:36:08 CET (1385 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Il Ministero dello Sviluppo Economico, con Decreto interdirigenziale del 2 dicembre 2009 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 293 del 17 dicembre 2009), ha provveduto ad integrare gli importi dei diritti di segreteria, modificando le Tabelle A e B allegate al decreto interministeriale 16 giugno 2008.
Le nuove Tabelle A e B entreranno in vigore il 1° gennaio 2010.

Le principali novità riguardano:
• l’introduzione del diritto di segreteria relativo alla vidimazione del registro tenuto dai commissari liquidatori di società cooperative (Voce 6.3 – Tabella A);
• la modifica del diritto di segreteria relativo al rilascio del "CertImpresa" (Voce 38 - Tabella A);
• l’introduzione del diritto di segreteria relativo al rilascio del certificato di cui all’art. 7 del D.M. n. 54/2005 (Voce 39 – Tabella A);
• l’introduzione del diritto di segreteria relativo alla “Navigazione visuale Registro imprese” (Voce 40 – Tabella A);
• l’introduzione del diritto di segreteria relativo alla richiesta di “Copie di bilancio” (Voce 41 – Tabella A);
• l’introduzione del diritto di segreteria relativo alla sostituzione della carta tachigrafa per difetto della stessa (Voce 11.2.3 – Tabella B).

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare il testo del nuovo decreto e le Tabelle aggiornate dei diritti, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: La Conferenza delle Regioni su riforma ordinamento
Postato da claudio Venerdì, 04 dicembre @ 22:23:46 CET (1199 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Normativa La Conferenza delle Regioni del 26 novembre 2009 ha approvato una proposta per la riforma dell’ordinamento della Camere di Commercio, prevista dalla delega contenuta nell’articolo 53 della legge n. 99/2009, recante “Delega al Governo per la riforma della disciplina in materia di camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura”.

Nella premessa si sostiene che la Regione oggi dovrebbe assurgere a vero e proprio referente del sistema camerale per le attività a sostegno del sistema economico locale, quanto lo è lo Stato per i profili ordinamentali e per le funzioni di certificazione e di regolazione del mercato.
Pertanto, nel riqualificare il ruolo della Regione, occorre anche ridisegnare con maggiore nettezza il reciproco posizionamento delle istituzioni Stato e Regione nei confronti del sistema camerale, definendo con maggior precisione possibile le rispettive competenze.
Il documento elaborato dalle Regioni e dalle Province Autonome fissa poi in sei i punti essenziali della riforma.

. Se vuoi approfondire l’argomento e scaricare la proposta della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Al via la sesta Settimana Nazionale della Conciliazione
Postato da claudio Martedì, 13 ottobre @ 23:01:59 CEST (1199 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Dal 19 al 24 ottobre 2009 si rinnova l'ormai consueto appuntamento con la Settimana della conciliazione, giunta alla VIª Edizione.
Aderendo all’iniziativa di Unioncamere, le Camere di Commercio organizzeranno una serie di iniziative con l’obiettivo di diffondere e di sensibilizzare sempre più sull’uso degli strumenti alternativi alla giustizia ordinaria nelle controversie commerciali tra imprese e consumatori.
Durante tutta la settimana le domande presentate all'ufficio conciliazione delle Camere di Commercio saranno gratuite.

Con il Servizio di Conciliazione delle Camere di Commercio è possibile risolvere, nel modo più semplice, rapido ed economico, una lite tra due imprese o tra un’impresa e un consumatore attraverso l’aiuto del conciliatore: una figura super partes che ha il compito di facilitare il dialogo e di trovare tra le parti una soluzione amichevole, soddisfacente e condivisa.
Ti invitiamo ad andare presso la tua Camera di Commercio per scoprire i vantaggi di questo servizio.

. Se vuoi approfondire l’argomento della conciliazione e dell’arbitrato, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Controlli sulle tariffe idriche
Postato da claudio Lunedì, 28 settembre @ 12:15:59 CEST (1904 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità In vista della scadenza del 30 settembre p.v., il Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento Regolazione Mercato, ha diramato la Circolare n. 3629/C del 25 settembre 2009 relativa all'applicazione della Delibera C.I.P.E. n. 117 del 18 dicembre 2008 - Direttiva per l'applicazione delle tariffe per i servizi di acquedotto, di fognatura e depurazione.

Il C.I.P.E., con la direttiva in questione, prevede la possibilità di adeguamento delle tariffe per i servizi di acquedotto, fognatura e depurazione per gli anni 2008 e 2009.
Le Camere di commercio sono tenute ad inviare al C.I.P.E. una relazione sull’attività di verifica dell’attuazione della presente delibera entro il 30 settembre di ogni anno.

Con la Circolare n. 3629/C il Ministero invita le Camere di Commercio ad approntare tutti gli accorgimenti per la raccolta di tutti i modulari, agevolando l’acquisizione delle relative schede, da parte dei soggetti autorizzati, anche in via telematica, tenuto conto anche di quanto realizzato con il progetto “Acquachiara” e a rendere utilizzabili i dati aggregati raccolti, mettendoli al servizio delle strutture pubbliche.

. Se vuoi scaricare il testo della Circolare n. 3629/C, clicca QUI.

. Se vuoi visitare il sito “acquachiara” e scaricare il testo della Deliberazione del C.I.P.E. n. 117/2008, clicca QUI.
 

  Camere di Commercio: Al via la quinta settimana della conciliazione
Postato da claudio Venerdì, 17 ottobre @ 23:02:55 CEST (3064 letture) (Leggi Tutto... | Voto: 0)
Novità Dal 20 al 25 ottobre 2008 si rinnova l'ormai consueto appuntamento con la Settimana della conciliazione, giunta alla Vª Edizione.
Aderendo all’iniziativa di Unioncamere, le Camere di Commercio organizzeranno una serie di iniziative con l’obiettivo di diffondere e di sensibilizzare sempre più sull’uso degli strumenti alternativi alla giustizia ordinaria nelle controversie commerciali tra imprese e consumatori.

Economica, rapida e riservata, la procedura di conciliazione offerta dal servizio camerale sta riscuotendo un favore sempre maggiore, anche grazie alla Settimana della conciliazione, che negli ultimi anni ha permesso di farla conoscere a un pubblico sempre più vasto.
Ti invitiamo ad andare presso la tua Camera di Commercio per scoprire i vantaggi di questo servizio.

. Se vuoi approfondire l’argomento della conciliazione e dell’arbitrato, clicca QUI.
 

  Novità
Newsletter n. 11/2017 
E' in rete la newsletter n. 11 del 18 marzo 2017.
 





Pubblicata la L. n. 19/2017 
E’ stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2017 (Supplemento Ordinario n. 14), la Legge 28 febbraio 2017, n. 19, di conversione in legge del D.L. n. 244/2016, c.d. "Milleproroghe".
 





Campagna BILANCI 2017 
E' online il “Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al Registro delle imprese - CAMPAGNA BILANCI 2017”.  




Newsletter n. 7/2017 
E' in rete la Newsletter n. 7 del 15 Febbraio 2017.
 





LEGGE DI BILANCIO 2017 
. (Legge di Bilancio 2017)".">E' stata pubblicata la legge 11 dicembre 2016, n. 232, recante "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019. (Legge di Bilancio 2017)". 




VINO - Pubblicato il Testo Unico 
E’ stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 28 dicembre 2016, la legge 12 dicembre 2016, n. 238, recante “Disciplina organica della coltivazione della vite e della produzione e del commercio del vino”. 




SCIA 2 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 277 del 26 novembre 2016 (Supplemento Ordinario n. 52), il Decreto Legislativo 25 novembre 2016, n. 222, recante “Individuazione di procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA), silenzio assenso e comunicazione e di definizione dei regimi amministrativi applicabili a determinate attività e procedimenti, ai sensi dell'articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124”. 




Riforma Camere di Commercio 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 275 del 24 novembre 2016, il Decreto Legislativo 25 novembre 2016, n. 219, recante “Attuazione della delega di cui all'articolo 10 della legge 7 agosto 2015, n. 124, per il riordino delle funzioni e del finanziamento delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura”. 




Collegato agricoltura 
Pubblicata la Legge 28 luglio 2016, n. 154, recante "Deleghe al Governo e ulteriori disposizioni in materia di semplificazione, razionalizzazione e competitività dei settori agricolo e agroalimentare, nonché sanzioni in materia di pesca illegale ".
 





Pubblicato decreto che apporta modifiche ai modelli dei certificati tipo 
E’ stato pubblicato il Decreto 24 giugno 2016 con il quale sono stati adottati: a) i nuovi modelli tipo per il rilascio da parte degli uffici del Registro delle imprese dei certificati previsti dall'art. 2 del D.P.R. 7 dicembre 1995, n. 581 (ALLEGATI A, B, C e D); b) il modello per il rilascio da parte dell'Ufficio del Registro delle imprese della ricevuta di accettazione della Comunicazione Unica per la nascita dell'impresa (ALLEGATO E).
 





NUOVA CONFERENZA DEI SERVIZI 
E’ stato pubblicato il Decreto legislativo 30 giugno 2016, n. 126, che riordina l'isituto della Conferenza dei Servizi. 




NUOVA SCIA 
E’ stato pubblicato Decreto legislativo 30 giugno 2016, n. 126, che riordina l'sitituto della SCIA (Segnalzione certificata di inizio attività. 




DIPENDENTI PUBBLICI - Pubblicato il decreto che apporta modifiche in materia di licenziamento disciplinare 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 149 del 28 giugno 2016, il Decreto legislativo 20 giugno 2016, n. 116, recante “Modifiche all'articolo 55-quater del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ai sensi dell'articolo 17, comma 1, lettera s), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di licenziamento disciplinare”.
 





Riforma Terzo settore 
E’ stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 140 del 17 giugno 2016, la Legge 6 giugno 2016, n. 106, recante “Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell'impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale”.
 





MODULISTICA REGISTRO IMPRESE 
Aggiornate le istruzioni per la compilazione della modulistica per gli adempimenti di pubblicità legale verso il Registro delle imprese ed il REA.
 





LAVORI PUBBLICI 
Dal 19 aprile 2016 al via il nuovo CODICE DEGLI APPALTI PUBBLICI, approvato con il Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50.
 





INTERESSI LEGALI 
Cala nuovamente la percentuale del tasso degli interessi legali che, a partire dal 1° gennaio 2016, passa dall'attuale 0,5% allo 0,2%, in ragione d'anno.
 





MUD 2016 
E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 299 del 26 dicembre 2015, il D.P.C.M. 21 dicembre 2015, recante l'approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) per l'anno 2016. 




CENTRI ESTETICI 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 28 Dicembre 2015, il Decreto Interministeriale 15 ottobre 2015, n. 206, recante l'aggiornamento dell'elenco degli apparecchi elettromeccanici utilizzati per l'attività di estetista. 




Nuova Tassonomia XBRL 
E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 30 dicembre 2015, il COMUNICATO del Ministero dello Sviluppo Economico contenente l’avviso relativo alla pubblicazione delle nuove tassonomie XBRL 2015-12-14. 




SISTRI - Prorogato il periodo transitorio 
L'articolo 9 del Decreto-Legge 30 dicembre 2015, n. 210 (c.d. “Decreto Milleproroghe”) ha previsto la proroga di un anno del termine per l’adeguamento del SISTRI e del termine finale di efficacia del contratto con Selex. 




LEGGE DI STABILITA' 2016 
E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 30 dicembre 2015 (Supplemento Ordinario n. 70), la Legge 30 dicembre 2015, n. 208, recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016)”.
 





Diritto annuale per il 2016 
Fissati gli importi relativi al diritto annuale dovuto dai soggetti obbligati per l'anno 2016 alla Camera di Commercio.
 





Startup - Online il rapporto trimestrale 
Online il rapporto trimestrale sulle startup per il 3° trimestre 2015.
 





JOBS ACT 
Pubblicati, sulla Gazzetta Ufficiale n. 221 del 23 settembre 2015, gli ultimi quattro decreti attuativi della legge n. 183 del 2014 (Jobs Act). 




AGRICOLTURA SOCIALE 
E’ stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 208 del 8 settembre 2015, la Legge 18 agosto 2015, n. 141, recante “Disposizioni in materia di agricoltura sociale”.  




Varata la riforma della P.A. 
E’ stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 187 del 13 agosto 2015, la LEGGE 7 agosto 2015, n. 124, recante “Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche”.
 





Legge Europea 2014 
E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 178 del 3 agosto 2015, la Legge 29 luglio 2015, n. 115 - Legge europea 2014.  




Legge di delegazione europea 2014 
E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 176 del 31 luglio 2015, la LEGGE 9 luglio 2015, n. 114 - Legge di delegazione europea 2014. 




Split Payment 
Pubblicato il decreto 23 gennaio 2015 con cui vengono dettati le modalità e i termini entro cui le Pubbliche Amministrazioni saranno tenute a versare direttamente all’erario l’IVA che è stata addebitata loro dai fornitori.  




ANTIMAFIA 
Dal 22 gennaio 2015 è in funzione la Banca dati nazionale unica della documentazione antimafia prevista dal codice antimafia, approvato con il D.Lgs. n. 159/2011.
 





MARCHI E BREVETTI 
A decorrere dal 2 febbraio 2015 è possibile procedere al deposito telematico, direttamente al Ministero dello Sviluppo Economico, delle domande di brevetto per invenzioni industriali e modelli di utilità, delle domande di registrazione di disegni e modelli e di marchi d’impresa, delle istanze connesse a dette domande e dei rinnovi dei marchi.
 





PMI INNOVATIVE 
Istituita una nuova tipologia di PMI, le “PICCOLE E MEDIE IMPRESE INNOVATIVE”, estendendo loro parte delle facilitazioni previste per le Start-up innovative.
Prevista l'iscrizione in una apposita sezione speciale del Registro delle imprese.
 





DOCUMENTO INFORMATICO 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 8 del 12 gennaio 2015, il D.P.C.M. 13 novembre 2014, recante le regole tecniche in materia di formazione, trasmissione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici nonche' di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni. 




Semplificazioni e agevolazioni fiscali 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 277 del 28 novembre 2014, il Decreto legislativo 21 novembre 2014, n. 175, recante “Semplificazione fiscale e dichiarazione dei redditi precompilata”.
 





"Sblocca Italia" 
Pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 262, la LEGGE 11 novembre 2014, n. 164, di conversione del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133. 




Riforma della giustizia civile 
Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 261 del 10 novembre 2014 - Supplemento Ordinario n. 84, la LEGGE 10 novembre 2014, n. 162, di conversione del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 132. 




Legge europea 2013-bis 
Pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 261 del 10 novembre 2014 - Supplemento Ordinario n. 84) la LEGGE 30 ottobre 2014, n. 161 - Legge europea 2013-bis.  




Sblocca Italia e giustizia 
Pubblicati, sulla Gazzetta Ufficiale n. 212 del 12 settembre 2014, i due decreti legge n. 132 e 133 riguardanti, rispettivamente, la giustizia civile e il c.d. "decreto Sblocca Italia". 




L. n. 116/2014 
E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 192 del 20 agosto 2014, la LEGGE 11 agosto 2014, n. 116, di conversione del D.L. 24 giugno 2014, n. 91.
 





L. n. 114/2014 
Pubblicata la legge 11 agosto 2014, n. 114 di conversione del D.L. n. 90/2014 sulla semplificazione e trasparenza amministrativa, in vigore dal 19 agosto 2014. 




Il Decreto Cultura è legge 
Pubblicata la LEGGE 29 luglio 2014, n. 106, di conversione in legge del D.L. n. 83/2014 (c.d. "Decreto Cultura"). 




Rilancio del turismo 
E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 125 del 31 maggio 2014, il Decreto-legge 31 maggio 2014, n. 83, recante “Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo”. 




JOBS ACT 
E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 114 del 19 maggio 2014, la LEGGE 16 maggio 2014, n. 78, di conversione del D.L. n. 34/2014, recante disposizioni urgenti per favorire il rilancio dell'occupazione e per la semplificazione degli adempimenti a carico delle imprese. 




DURC - Solo per PEC 
Dal 2 settembre 2013, la trasmissione del DURC avverrà esclusivamente tramite lo strumento della PEC. 




Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) 
Pubblicato il Regolamento che detta la disciplina dell'autorizzazione unica ambientale (A.U.A.) e la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle piccole e medie imprese. 




La PEC ai cittadini 
E' stato pubblicato il D.P.C.M. 6 maggio 2009, con il quale vengono dettate le modalità di rilascio e di uso della casella di posta elettronica certificata assegnata ai cittadini. 




Servizi metrici 
Stipulato un accordo tra UnionCamere e ANCI sull'affidamento temporaneo alle Camere di Commercio dei servizi metrici da parte dei Comuni. 




Albo nazionale gestori ambientali - Gestione telematica 
Con deliberazione n. 2 del 12 ottobre 2007, il Comitato nazionale dell'Albo nazionale gestori ambientali ha approvato il regolamento relativo alla gestione telematica delle domande e delle comunicazioni relative all'iscrizione, nonché delle visure, elenchi e certificazioni relative alle imprese iscritte all'Albo. 




Rifiuti - Gestione dei RAEE 
Istituito, con decreto del 25 Settembre 2007, il Comitato di vigilanza e di controllo sulla gestione dei RAEE. 




Autorizzazione Integrata Ambientale 
Pubblicato il decreto 7 febbraio 2007, che stabilisce il formato e le modalità per la presentazione della domanda di autorizzazione integrata ambientale (AIA) di competenza statale. 




Borsa Merci Telematica Italiana 
Approvato, dalla Deputazione Nazionale, il Regolamento Generale della Borsa Merci Telematica Italiana. 




Tariffe metriche 
Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 31 del 7 febbraio 2007, il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 7 dicembre 2006, che fissa i criteri che devono essere seguiti ai fini della determinazione delle tariffe metriche. 





Visualizza tutti

  Prossimi 0 Eventi
Non ci sono eventi disponibili

Avvii
Convegni e seminari
Entrata in vigore
Proroghe e rinvii
Scadenze

  Login
Nickname

Password

Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza
Immetti Codice di Sicurezza

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

  Chi è online?
In questo momento ci sono, 136 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

  Vedi anche...
LA TUA EUROPA

LA TUA EUROPA
Aiuto e consigli per i cittadini dell'UE e la loro famiglia



Eur-Lex Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea

EUR-Lex
Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea



Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana


NORMATTIVA

NORMATTIVA
Archivio degli atti normativi numerati in versione "vigente" e "multivigente"



PARLAMENTO ITALIANO

PARLAMENTO ITALIANO



GOVERNO ITALIANO

GOVERNO ITALIANO
Presidenza del Consiglio dei Ministri



Corte Costituzionale della Repubblica Italiana

Corte Costituzionale della Repubblica Italiana


 Corte Suprema di Cassazione
Corte Suprema di Cassazione



 Consiglio di Stato
Consiglio di Stato



MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA



MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE



MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI



MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO



DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA



DIPARTIMENTO POLITICHE EUROPEE

DIPARTIMENTO POLITICHE EUROPEE



AGENZIA DELLE ENTRATE

AGENZIA DELLE ENTRATE



INPS – Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

INPS - Istituto Nazionale della Previdenza Sociale



INAIL - Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro



AGENZIA PER L’ITALIA DIGITALE

AGENZIA PER L’ITALIA DIGITALE



ANAC - Autorità Nazionale Anticorruzione

ANAC - Autorità Nazionale Anticorruzione



Commentario breve al Codice Civile
Commentario breve al Codice Civile
Cian - Trabucchi
CEDAM



Codice Civile commentato
Codice Civile Commentato
Mariconda - Alpa
IPSOA



Rivista Il Fallimento IPSOA
IL FALLIMENTO e le altre procedure concorsuali
Mensile di giurisprudenza e dottrina



LA LEGGE FALLIMENTARE
LA LEGGE FALLIMENTARE
Commentario teorico-pratico



Codice commentato del fallimento
Codice commentato del fallimento



LE SOCIETA' Rivista di diritto e pratica commerciale societaria e fiscale
LE SOCIETA'
Rivista di diritto e pratica commerciale societaria e fiscale



ATTI SOCIETARI Formulario commentato
ATTI SOCIETARI
Formulario commentato



Commentario breve al <BR>DIRITTO DELLE SOCIETA’
Commentario breve al
DIRITTO DELLE SOCIETA’



Azienditalia Enti Locali
AZIENDITALIA ENTI LOCALI
Mensile per gli enti locali e loro aziende



TESTO UNICO DEGLI ENTI LOCALI COMMENTATO
TESTO UNICO DEGLI ENTI LOCALI COMMENTATO
Maggioli Editore



RIFIUTI<br> Bollettino di informazione normativa
RIFIUTI
Bollettino di informazione normativa



DISCIPLINA DEL COMMERCIO E DEI SERVIZI
DISCIPLINA DEL COMMERCIO E DEI SERVIZI
Trimestrale di dottrina, giurisprudenza, legislazione



MANUALE DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI
MANUALE DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI
Maggioli Editore



COMMERCIO & ATTIVITA’ PRODUTTIVE
COMMERCIO & ATTIVITA’ PRODUTTIVE
Mensile in materia di commercio, pubblici esercizi, attività economiche, turismo e servizi locali



SCIA
LA SCIA
Guida all'utilizzo nelle attività economiche, nei procedimenti di polizia amministrativa e nell'edilizia



Prontuario di Polizia Amministrativa
Prontuario di Polizia Amministrativa e delle leggi di pubblica sicurezza



APPALTI & CONTRATTI
APPALTI & CONTRATTI
Rivista mensile di approfondimento sulla contrattualistica pubblica



TESTO UNICO DI PUBBLICA SICUREZZA
TESTO UNICO DI PUBBLICA SICUREZZA
T.U.L.P.S. e Regolamento annotati con la giurisprudenza e leggi complementari
Con Codici Penale e di Procedura Penale


  Dona con PayPal!
Se ritieni che il lavoro che facciamo sia utile, valido e soprattutto soddisfi le tue aspettative professionali e vuoi dimostrare il tuo apprezzamento e sostegno con una donazione a piacere, utilizza il bottone "Donazione" qui sotto.
GRAZIE!
© 2006-2014 by L. Maurizi & C. Venturi
© 2002-2005 by Leaff Engineering
Ottimizzazione per motori di ricerca grazie a sitemapper script
Potete collegare le nostre news sul vostro sito usando il file backend.php or ultramode.txt
Questo sito contiene link a indirizzi web esterni. Gli autori del sito non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei siti raggiungibili attraverso questi link.
Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.308 Secondi